Aree geografiche
In primo piano
| HONG KONG – CINA

Grazie a una legge di epoca britannica, l’esecutivo dell’ex colonia ha potuto interdire dall’attività politica il piccolo gruppo (Hknp). Stati Uniti, Gran Bretagna e Ue esprimono “preoccupazione”, ma Pechino risponde in maniera perentoria: “Non intervenite nei nostri affari interni con il pretesto della cosiddetta libertà di parola e di associazione”.

News

Celebrando la messa nel santuario della Madre di Dio di Aglona, Francesco invita all’accoglienza, “in tempi nei quali sembrano ritornare mentalità che ci invitano a diffidare degli altri, che con statistiche ci vogliono dimostrare che staremmo meglio, avremmo più prosperità, ci sarebbe più sicurezza se fossimo soli”.

| 24/09/2018
| VATICANO – LETTONIA

Fedeli cinesi, delle comunità ufficiali e sotterranee, esprimono i loro sentimenti sul presente e sul futuro dell’accordo provvisorio Sino-vaticano. Molti chiedono la pubblicazione del documento dell’accordo; altri che siano liberati i vescovi in prigione e che siano riconosciuti dal governo i vescovi non ufficiali. Il timore che la Cina si prenda gioco del Vaticano. Fedeltà al papa e all’unità della Chiesa, ma preoccupazione sulla crescita di vescovi “collaborazionisti”.

| 24/09/2018
| CINA-VATICANO

È la più importante festa della tradizione sudcoreana. Occasione di ritrovo con le famiglie per ringraziare per il raccolto e ricordare gli antenati. Il dolore e la speranza dei membri delle famiglie separate. Mons. You: “La mia preghiera è che in questa occasione tutti possano ritrovare il giusto senso della famiglia, il dialogo, l’amore reciproco, la fratellanza”.

| 24/09/2018
| COREA DEL SUD
di Sumon Corraya

Mons. Gervas Rozario, vescovo locale, ricorda l’opera di p. Francesco Rocca e degli altri missionari del Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime). Leader della comunità tribale, 20 sacerdoti e circa 250 fedeli delle diocesi di Rajshahi e Dinnajpur hanno preso parte ad una cerimonia dal tema “Grazie, lode e gioia”.

| 24/09/2018
| BANGLADESH
di Purushottam Nayak

Sr. Deepika Nayak è originaria del villaggio di Tiangia, quello in cui i massacri compiuti dagli indù sono stati più violenti. Nel 2008 si è salvata scappando nella foresta. “I carnefici potranno anche uccidere il mio corpo, ma non la mia anima. La morte non è la fine, ma l’inizio della vita eterna”.

| 24/09/2018
| INDIA

Cerimonia ecumenica a Riga, dove le Chiese cristiane “sono riuscite a generare unità mantenendo la ricchezza e la singolarità proprie di ciascuna”. Alla piccola comunità cattolica “voi siete stati sottoposti ad ogni sorta di prove: l’orrore della guerra, e poi la repressione politica, la persecuzione e l’esilio”.

| 24/09/2018
| VATICANO – LETTONIA
In evidenza
 

Fedeli cinesi, delle comunità ufficiali e sotterranee, esprimono i loro sentimenti sul presente e sul futuro dell’accordo provvisorio Sino-vaticano. Molti chiedono la pubblicazione del documento dell’accordo; altri che siano liberati i vescovi in prigione e che siano riconosciuti dal governo i vescovi non ufficiali. Il timore che la Cina si prenda gioco del Vaticano. Fedeltà al papa e all’unità della Chiesa, ma preoccupazione sulla crescita di vescovi “collaborazionisti”.

| 24/09/2018
| CINA-VATICANO
 
di Bernardo Cervellera

Per gli ottimisti l’accordo provvisorio è “storico”; per i pessimisti è l’inizio della svendita totale della Chiesa al Partito. Il papa è inserito nelle nomine dei vescovi. Ma non sappiamo nulla del diritto di veto. È buona la cancellazione della scomunica, ma i fedeli si aspettano una richiesta pubblica di perdono. La Cina non ha chiesto la rottura con Taiwan come condizione previa. I martiri lituani elogiati, mentre c’è silenzio su quelli cinesi.

| 24/09/2018
| VATICANO-CINA
 
di Card. Joseph Zen Ze-kiun
| 22/09/2018
| VATICANO-CINA
Avanza la sinicizzazione: la croce di una chiesa protestante bruciata ad Anyang
Qianwang Church demolished 2
Qianwang Church demolished
Cerca nell'archivio di AsiaNews