Aree geografiche
In primo piano
di Ga Hkyeng Agung | MYANMAR

P. Peter Hka Aung Tu: “Non stiamo incoraggiando i rivoltosi ad uccidere le persone. Preghiamo affinché si siedano ai colloqui di pace”. Tutte le organizzazioni che forniscono aiuti agli oltre 60mila sfollati nelle aree ribelli dovranno ora chiedere il permesso al governo.

News
di J.B. An Dang

Le cerimonie di aperture hanno avuto luogo a Sở Kiện, The Ba Giồng e nel santuario di Nostra Signora di La Vang. Circa 20mila cattolici hanno partecipato alla solenne messa della provincia ecclesiastica di Hà Nội. I fedeli ricordano l'eroica storia della Chiesa vietnamita: quasi 500 ani fa fu piantata la prima croce. Circa 300mila persone sono morte durante le varie ondate di persecuzioni.

| 20/06/2018
| VIETNAM

Il tema scelto da papa Francesco per la Giornata mondiale del rifugiato è “Accogliere, proteggere, promuovere e integrare il migrante”. In tutto il mondo, 68,5 milioni di profughi. Il Jesuit Refugee Service lancia l’iniziativa “Quattro parole per aprire il mondo”.

| 20/06/2018
| ASIA – RIFUGIATI

Antonio Guterres a Oslo: “Se la migrazione è una necessità, allora è meglio organizzarla e regolarla. È importante che i Paesi cooperino tra di loro”. Intanto continua la crisi migratoria nel Mediterraneo e al confine tra Usa e Messico.

| 20/06/2018
| ONU - RIFUGIATI

Cento famiglie sono rientrate nel settore orientale della metropoli del nord. Un sacerdote caldeo nell’opera di ricostruzione. Oltre alle case vi è da ricostruire un tessuto sociale ed economico. Dai leader musulmani un invito: senza cristiani non vi è vera rinascita. 

 

| 20/06/2018
| IRAQ-RIFUGIATI

Nel Paese manca la coesistenza, accettare l’altro e il diverso. I profughi africani sono in un “limbo” legale. Il dolore dei migranti cristiani, respinti dal “Paese di Gesù, del Vangelo e della Bibbia”. In tanti in Israele aiutano, ma “questi ‘tanti’ si devono moltiplicare, perché è una goccia nel bisogno”.

| 20/06/2018
| ISRAELE-RIFUGIATI
di Mathias Hariyadi

Sono 13.800 i rifugiati giunti quest’anno nel Paese. Essi sono soprattutto afghani, pakistani, iraniani, iracheni, etiopi, srilankesi e cittadini del Myanmar. “Ci troviamo ad affrontare questioni umanitarie urgenti”. L’arcidiocesi di Jakarta risponde all’emergenza nel sovraffollato centro per richiedenti asilo di Cengkareng.

| 20/06/2018
| INDONESIA-RIFUGIATI
Tutte le news del giorno
In evidenza
 

Papa Francesco esprime le sue speranze nei suoi rapporti con la Cina. Non solo dialoghi diplomatici, ma anche culturali e di amicizia. Il card. Zen “un po’ spaventato”.

| 20/06/2018
| VATICANO-CINA
 

Cento famiglie sono rientrate nel settore orientale della metropoli del nord. Un sacerdote caldeo nell’opera di ricostruzione. Oltre alle case vi è da ricostruire un tessuto sociale ed economico. Dai leader musulmani un invito: senza cristiani non vi è vera rinascita. 

 

| 20/06/2018
| IRAQ-RIFUGIATI
 
di Bernardo Cervellera

Nell’Instrumentum Laboris pubblicato oggi i giovani sono “cercatori di senso”, ma soffrono anche di “volubilità dell’impulso”. La Chiesa fa fatica a capirli. La “reciproca estraneità” fra generazioni, si può superare con la scoperta che tutti siamo “chiamati” alla vita, e con una “conversione ecologica”: la scoperta delle relazioni con la storia e con l’ambiente che costituiscono ogni persona. Chiesa “in uscita”, vicina agli slanci religiosi dei giovani, capace di proporre la persona di Gesù Cristo come compimento di ogni strada. La missione  e l’amicizia.

| 19/06/2018
| VATICANO
 

Presentato l’“Instrumentum laboris” del Sinodo sui giovani. Per la Chiesa un’occasione per mettersi in discernimento vocazionale, così da riscoprire in che modo può meglio corrispondere oggi alla sua chiamata ad essere anima, luce, sale e lievito del nostro mondo.

| 19/06/2018
| VATICANO
Cristiani manifestano a Lahore e Karachi
Pakistan, un pastore protestante denuncia il clima di insicurezza tra i cristiani
Lahore, donne cristiane e musulmane chiedono uguali diritti degli uomini
Cerca nell'archivio di AsiaNews