17 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 16/01/2017, 15.59

    PAKISTAN

    Vescovo emerito di Multan: La paralisi alle gambe non mi ha bloccato (Video)

    Kamran Chaudhry

    Mons. Andrew Francis ha festeggiato i suoi 45 anni di sacerdozio. Ha elogiato i cristiani che lottano per la propria fede. Nel 1996 è sopravvissuto ad un attentato; nel 2013 un incidente automobilistico lo ha reso disabile. “Ma non c’è alcuna nota negativa nella mia vita”.

    Lahore (AsiaNews) – “La paralisi alle gambe non ha avuto un grande impatto su di me. Amo il dono del sacerdozio che Dio mi ha concesso e il suo popolo. Non c’è alcun aspetto negativo nella mia vita”. Lo afferma mons. Andrew Francis, vescovo emerito di Multan (in Pakistan), sopravvissuto ad un incidente automobilistico che tre anni fa lo ha immobilizzato su una sedia a rotelle e negli anni ’90 scampato ad un tentato omicidio. Parlando durante i festeggiamenti per i suoi 45 anni di sacerdozio, ha detto: “C’è un grande bisogno di educare le masse a rispettare la fede dell’altro. I coraggiosi cristiani del Pakistan affrontano molte sfide per il solo fatto di credere nel Figlio di Dio. Meritano tutta la nostra ammirazione perchè lottano per la propria fede”.

    La cerimonia di anniversario della sua ordinazione si è svolta a Lahore il 12 gennaio scorso. Le celebrazioni sono iniziate con la recita del Rosario, cui è seguita una liturgia. Mons. Francis, 70 anni, è il quinto vescovo di Multan. Nel 2014 si è ritirato dalle responsabilità pastorali. L’anno precedente era rimasto paralizzato, ma la disabilità fisica non ha impedito lui di continuare il lavoro nella diocesi.

    È stato membro del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, della Commissione internazionale statunitense per la lingua inglese nella liturgia e della Commissione per le minoranze del governo pakistano. Nel suo Paese ha ricoperto vari incarichi, fondato il seminario minore di san Giuseppe e costruito otto scuole nella provincia del Punjab.

    Nel suo lungo sacerdozio ha introdotto alcune innovazioni nella Chiesa pakistana, come i pellegrinaggi a piedi e in bicicletta al Santuario mariano nazionale di Mariamabad; la novena di sant’Antonio; le sessioni di preghiera per invocare guarigioni; le processioni pubbliche nella solennità di Cristo Re; aperto l’insegnamento del catechismo alle donne.

    Nel 1996 due uomini hanno tentato di ucciderlo nella chiesa di St. Anthony di Lahore. Mentre provava a disarmare uno degli assalitori, è stato colpito in fronte con il calcio della pistola. Ricordando quell’episodio, non prova rancore. Anzi, dichiara: “Nonostante la difficile situazione, rispetto l’islam. Molti proprietari terrieri musulmani mi hanno aiutato durante la terribile alluvione del 2010, quando un quinto del Pakistan è finito sott’acqua. Hanno donato grano, riso e soldi. Con gli sforzi condivisi di entrambi siamo riusciti a raggiungere e aiutare molte persone, a prescindere dalla fede”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    07/06/2017 11:53:00 PAKISTAN
    È morto mons. Andrew Francis, il vescovo ‘guaritore dello spirito’

    Il vescovo emerito di Multan ha presieduto la Commissione nazionale Giustizia e pace dal 2011 al 2015. Nei 45 anni di sacerdozio ha lavorato “in maniera instancabile per i poveri e le comunità emarginate”. Stimato per aver promosso l’armonia interreligiosa coinvolgendo leader islamici.



    19/12/2016 15:03:00 INDIA
    Mons. Rodrigues: Il cristianesimo ha cambiato la cultura morale del popolo indiano

    L’ex rettore della basilica di Santa Maria del Monte di Bandra è un noto educatore. Fin dagli anni Sessanta ha ricoperto numerosi incarichi nelle scuole cattoliche. Il suo determinante contributo anche nel settore dell’assistenza: è tra coloro che hanno puntato sull’ospedale di Bandra, oggi un’eccellenza.



    06/09/2016 12:48:00 PAKISTAN
    Vescovo di Faisalabad: Il Pakistan è in lutto per l’attentato alla colonia cristiana di Peshawar (Video)

    I cristiani di Warsak Road erano l’obiettivo dei quattro terroristi talebani, che poi si sono fatti esplodere. Lo scontro con le forze dell’ordine è durato 40 minuti. L’abitazione di Farooq Masih è andata in pezzi, ma lui e la famiglia sono riusciti a mettersi in salvo. Gli attentatori volevano rapire donne e bambini.



    02/11/2016 15:38:00 INDIA – VATICANO
    Vescovo di Vasai: i 500 anni della Riforma per rafforzare i legami con i luterani

    “Dobbiamo ringraziare papa Francesco, che ha inaugurato una nuova fase nelle relazioni ecumeniche”. Capire il contesto storico in cui è avvenuta la Riforma. Non esiste ancora “una soluzione comune”, ma è stato aperto un cammino verso la “piena unità”. Non celebriamo la Riforma protestante, ma riscopriamo che la Chiesa è sempre da riformare.



    17/12/2015 PAKISTAN
    Vescovo di Faisalabad: Vivere il Natale con l’ansia e la gioia dei pastori di Betlemme
    Mons. Joseph Arshad condivide con AsiaNews il suo Messaggio di Natale. Ricorda l’annuncio della nascita di Gesù ai pastori, “pieni di gioia e di amore per aver trovato il piccolo bambino Salvatore del mondo”. Riporta le parole di papa Benedetto XVI “che ha spiegato che il Natale è un evento, un fatto”. Le sfide attuali dell’umanità sono un segnale d’allarme ai cristiani. L’invito di papa Francesco ad essere umili come “Dio che si è rivelato attraverso Gesù, di umili origini” e a servire gli altri “come ha fatto Gesù”.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®