22/07/2015, 00.00
YEMEN
Invia ad un amico

Primi aiuti umanitari Onu a Aden, dopo 4 mesi di guerra

Giunta anche una nave con aiuti dagli Emirati. Almeno l’80% della popolazione necessita di aiuti umanitari. Il conflitto ha fattoi finora più di 3500 morti, metà dei quali fra i civili.

Aden (AsiaNews/Agenzie) – Una nave dell’Onu, con razioni di cibo è giunta nel porto di Aden per la prima volta dall’inizio del conflitto scoppiato nel marzo scorso.

Il porto era stato inaccessibile fino ad ora a causa dei bombardamenti aerei della coalizione guidata dall’Arabia saudita e le milizie ribelli Houthi.

Più tardi, è giunta un’altra nave di aiuti dagli Emirati arabi uniti, anche loro parte della coalizione.

Secondo l’Onu, almeno l’80% della popolazione dello Yemen – 25 milioni di persone – necessitano di aiuti umanitari.

Grazie ai bombardamenti sauditi, la città è stata “liberata” dai ribelli Houthi . Questi hanno iniziato la lotta accusando di corruzione il governo del presidente Abdrabbuh Mansour Hadi, che avrebbe in programma di emarginare le tribù Houthi, in maggioranza sciite.

Dallo scorso marzo, il conflitto ha fatto già più di 3500 vittime, metà delle quali fra i civili.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Kuwait, al via i dialoghi di pace yemeniti
21/04/2016 08:50
Yemen, i sauditi lanciano volantini ai civili, bombe agli Houthi
09/05/2015
Fine dei raid aerei sauditi in Yemen. Teheran: aiuti umanitari e soluzione politica
22/04/2015
Conflitto in Yemen, Riyadh muove da dietro le quinte per un accordo con i ribelli Houthi
23/05/2016 11:19
Yemen, raid aereo colpisce una festa di nozze: almeno 15 morti e 25 feriti
08/10/2015