24 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 03/04/2017, 08.40

    USA-CINA-COREA DEL NORD

    Trump pronto a 'risolvere il problema Corea del Nord' anche senza la Cina



    Crescono le minacce mentre si avvicina l’incontro fra Donald Trump e Xi Jinping in Florida. Pechino teme un collasso del regime e un enorme flusso di profughi. Ma secondo alcuni “usa” la minaccia di Pyongyang per tenere a bada Seoul, Tokyo e Washington. Il problema del debito estero Usa verso la Cina.

    Hong Kong (AsiaNews/Agenzie) – Il presidente Usa Donald Trump è pronto a “risolvere il problema Corea del Nord” con o senza l’aiuto della Cina. In un’intervista pubblicata ieri sul Financial Times, egli ha detto che una mossa Usa verso la dittatura del Nord sarebbe “totalmente” vincente.

    I commenti di Trump avvengono a pochi giorni da un incontro fra lui e il suo omologo cinese, Xi Jinping. Essi si incontreranno nella villa di Trump a Mar-a-Lago (Florida) il prossimo 6 aprile.

    Nella comunità internazionale c’è frustrazione per il crescente sviluppo del programma missilistico e nucleare di Pyongyang, che ha ormai forza per lanciare missili balistici intercontinentali.

    Tale sviluppo non si è fermato nemmeno con gli embarghi posti dall’Onu, sostenuti anche dalla Cina.

    Pechino è il maggiore – e forse unico – alleato della dittatura del Nord. Lo scorso febbraio ha attuato un blocco dell’acquisto di carbone da Pyongyang, privando quest’ultima di un’ulteriore fonte di reddito. La Cina è intimorita dalla possibilità che una crescente tensione nella penisola coreana e un collasso del regime possa creare un flusso di milioni di profughi alla sua frontiera. Nello stesso tempo, secondo diversi analisti e dissidenti, Pechino sembra “usare” la minaccia della Corea del Nord per trattare con Seoul, Tokyo e gli Usa.

    Lo scorso marzo, la diplomazia Usa ha minacciato perfino azioni militari a tutto campo contro Pyongyang.

    Ma secondo analisti economici, il problema Corea del Nord è solo una pedina da giocare nel prossimo incontro fra i due presidenti, dove si vuole discutere il commercio fra le due potenze.

    Alla fine di marzo, Trump ha firmato due ordini esecutivi per affrontare il debito commerciale Usa per rivedere accordi e abusi nel commercio estero. Con la Cina gli Usa hanno un debito di circa 347 miliardi di dollari all’anno, su un totale di 502 miliardi.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    01/04/2016 08:19:00 USA – CINA – COREA DEL NORD
    Obama e Xi Jinping: Insieme per fermare il nucleare di Pyongyang

    I due presidenti si sono incontrati a margine di un summit internazionale nella capitale americana. “Fondamentale – dice il Segretario generale del Partito comunista cinese – che le sanzioni varate dal Consiglio di Sicurezza Onu vengano applicate in maniera ferma”. Il regime di Kim Jong-un risponde lanciando l’ennesimo missile in mare.



    19/02/2016 08:52:00 STATI UNITI – COREA DEL NORD
    Obama firma nuove sanzioni contro la Corea del Nord

    Il presidente americano ha approvato un documento passato la settimana scorsa al Congresso. Congelati i beni di chiunque faccia affari col nucleare nordcoreano o sia coinvolto in abusi dei diritti umani. Versati 50 milioni per programmi umanitari e di propaganda contro il regime di Kim Jong-un.



    09/09/2016 08:40:00 COREA DEL NORD
    Pyongyang, compiuto con successo il quinto test nucleare

    Si tratta dell’ordigno più potente mai fatto detonare dalla Corea del Nord. Un terremoto di magnitudo 5,3 è stato avvertito al confine con la Cina. Duro il monito della comunità internazionale. Gli Stati Uniti promettono “gravi conseguenze”; Giappone, Cina e Corea del Sud condannano “l’azione autodistruttiva” del leader Kim Jong-un.

     



    05/04/2017 08:29:00 COREA DEL NORD
    Nuovo test missilistico di Pyongyang, alla vigilia dell’incontro fra Xi Jinping e Donald Trump

    Il lancio di stamattina sembra voler provocare maggior disaccordo fra Cina e Stati Uniti. Il missile di medio raggio è partito da Sinpo ed è finito nel mar del Giappone. Pechino non vuole la caduta di Kim Jong-un e nemmeno l’unificazione delle due Coree.



    09/11/2006 COREA DEL SUD – COREA DEL NORD
    Ex leader di Pyongyang: "Solo la caduta di Kim può fermare la crisi nucleare coreana"

    Hwang Jang-yop, un tempo mentore del Caro Leader di Pyongyang ed ex segretario del Partito dei lavoratori nordcoreani, ha spiegato ai parlamentari di Seoul che solo la volontà cinese può portare al crollo del regime. Critiche alla politica "del sole splendente".





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Sequestrato mons. Pietro Shao Zhumin, vescovo (sotterraneo) di Wenzhou

    Bernardo Cervellera

    La pubblica sicurezza non comunica il luogo in cui è stato portato. Ma hanno permesso ai fedeli di consegnare alcuni vestiti per il loro pastore. Il vescovo non potrà celebrare Pasqua coi suoi fedeli. Pressioni sul prelato per farlo aderire all’Associazione patriottica. Un destino simile a quello di mons. Guo Xijin. Pressioni anche sulla Santa Sede.


    CINA-VATICANO
    Scomparso da 4 giorni mons. Guo Xijin, vescovo sotterraneo di Mindong

    Wang Zhicheng

    È stato sequestrato dopo una visita all’Ufficio affari religiosi di Fuan. La Pubblica sicurezza lo ha portato in un luogo sconosciuto per farlo “studiare e imparare”. I fedeli pensano che essi vogliano costringerlo a iscriversi all’Associazione patriottica. Al suo rifiuto, è forse possibile che gli proibiscano di ritornare in diocesi. Demolita una chiesa cattolica a Fuan.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®