18 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 07/04/2017, 12.45

    USA-CINA

    L’incontro fra Trump e Xi, un summit di 'amicizia'



    La cena in onore degli ospiti cinesi in contemporanea con l’attacco alla base siriana. Entrambi i due presidenti hanno bisogno di mostrare che l’incontro è u successo. Ma i passi da fare da parte della Cina sono molto onerosi.

    Mar-a-Lago (AsiaNews/Agenzie) – Il presidente Usa Donald Trump ha detto che il primo incontro con il suo omologo cinese Xi Jinping è servito per “sviluppare un’amicizia” fra i due. Nella sontuosa tenuta di Trump a Mar-a-Lago in Florida, ieri sera i due si sono stretti la mano, hanno preso il tè, hanno partecipato a una cena elegante, con la sorridente presenza delle loro rispettive mogli, Melania Trump e Peng Liyuan. La cornice fiabesca non ha frenato l’esibizione dei muscoli da parte statunitense che, mentre onorava gli ospiti cinesi, procedeva all’attacco missilistico contro la base siriana di Khan Sheikhun.

    Alla vigilia dell’incontro, molti analisti hanno immaginato che l’incontro – che continua oggi – avrebbe preso in considerazione il problema della Corea del Nord e il suo programma nucleare, l’espansionismo di Pechino nel mar Cinese meridionale, lo squilibrio della bilancia commerciale sfavorevole agli Usa. Nell’unica dichiarazione concessa ai giornalisti, Trump ha dichiarato: “È un grande onore avere il presidente della Cina e la sua incredibilmente talentuosa moglie. Abbiamo già avuto una lunga discussione. Finora non ho ottenuto nulla. Assolutamente nulla, ma abbiamo sviluppato un’amicizia. Penso che, a lungo termine, avremo una grande, grandissima relazione e la attendo molto”.

    Trump ha ignorato tutte le domande sulla Siria e sulla Corea del Nord che i giornalisti gli gridavano.

    Xi era arrivato poche ore prima all’aeroporto di Palm Beach, accolto dal segretario di Stato Rex Tillerson. Prima di incontrare l’ospite cinese, Tillerson aveva diffuso una dichiarazione in cui diceva che “Lo scopo principale delle nostre politiche commerciali è la prosperità degli operai americani. Per questo scopo, noi perseguiamo un impegno economico con la Cina che metta al primo posto il benessere economico del popolo americano”.

    Il rapporto si preannuncia difficile, anche se entrambi i leader hanno bisogno che questo incontro di ieri ed oggi venga pubblicizzato come un successo. Trump e Xi sono in un momento delicato: il presidente Usa è al minimo storico della simpatia da parte del popolo americano e subisce resistenze e opposizioni nel suo staff e nel suo partito; Xi è in attesa del Congresso del Partito comunista in ottobre, dove si dovrebbe decidere il suo termine o la continuazione della sua leadership.

    Trump e gli Usa hanno bisogno del rapporto economico con Pechino, ma perché questo sia più favorevole a Washington, sono necessarie riforme economiche e politiche che la Cina teme di dover affrontare.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/04/2017 14:24:00 CINA-USA
    L’incontro fra Xi Jinping e Donald Trump e i diritti dimenticati

    Molti timori e aspettative per il summit del 6 e 7 aprile. Dopo le dichiarazioni di fuoco dei mesi scorsi, ora l’amministrazione Usa vuole potenziare la collaborazione mutua, “senza conflitti, senza contrasti”. Probabile un finanziamento cinese al progetto di infrastrutture lanciato da Trump. La richiesta di liberare i dissidenti. Trump diverso dalla Clinton?



    08/04/2017 11:53:00 USA-CINA
    Incontro Xi-Trump: la promessa di maggior dialogo e una visita in Cina

    Per il presidente Usa vi è stato un “tremendo progresso” nell’amicizia. Entro 100 giorni una struttura per affrontare lo squilibrio della bilancia commerciale. Silenzio cinese su Nordcorea e dispute marittime. Silenzio Usa sulla collaborazione alla lotta contro la corruzione.



    12/05/2017 08:46:00 CINA-USA
    Serie di accordi commerciali fra Pechino e Washington, dopo le minacce del passato

    Gli Usa potranno esportare gas liquido e carni di manzo; potranno entrare nel mercato delle carte di credito e emettere titoli per crediti alle loro compagnie in Cina, con la possibilità di ricevere anche prestiti. La Cina potrà esportare carne di pollo già cotta e le banche cinesi potranno entrare nel mercato americano. Un “risultato erculeo”. Rappresentanti Usa saranno presenti al Forum One belt one road di Pechino il 14 e il 15 maggio prossimi.



    10/02/2017 08:35:00 CINA-USA
    Prima telefonata “cordiale” fra Trump e Xi Jinping. Ribadita “l’unica Cina”

    I due hanno deciso di collaborare in aree di “mutuo interesse”. Riaffermando il principio dell’unica Cina si disinnesca una fonte di inquietudine e di possibili guerre. La conversazione avviene a poche ore dall’arrivo di Shinzo Abe negli Usa.



    05/04/2017 08:29:00 COREA DEL NORD
    Nuovo test missilistico di Pyongyang, alla vigilia dell’incontro fra Xi Jinping e Donald Trump

    Il lancio di stamattina sembra voler provocare maggior disaccordo fra Cina e Stati Uniti. Il missile di medio raggio è partito da Sinpo ed è finito nel mar del Giappone. Pechino non vuole la caduta di Kim Jong-un e nemmeno l’unificazione delle due Coree.





    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®