1 Settembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 06/04/2009
VIETNAM
A Pasqua duemila giovani della diocesi di Saigon si preparano a divenire cattolici
di Trung Tin
Significativo incontro con il cardinale Pham Minh Man e l’ausiliare Van Kham, ai quali i giovani hanno posto domande sulla fede, ma anche sui temi della vita quotidiana e sull’esistenza dei fedeli nel Vietnam di oggi.

Ho Chi Minh City (AsiaNews) - Durante la Quaresima e la Settimana santa, duemila giovani delle parrocchie di Ho Chi Minh City (arcidiocesi di Saigon) hanno studiato il catechismo, per entrare a far parte della comunità cattolica. In questo periodo hanno avuto l’opportunità di incontrare i catechisti e porre domande su quanto apprendevano e altre questioni. Di particolare rilievo l’incontro con il cardinale Jean Baptist Pham Minh Man, arcivescovo di Saigon, e con il vescovo ausiliare Pierre Nguyen Van Kham, nel corso del quale hanno fatto domande sulla fede, temi del vivere quotidiano e le preoccupazioni dei cattolici nella vita di oggi. Uno di coloro che sta studiando catechismo dice ad AsiaNews che “sto preparandomi a ricevere i sacramenti, come il battesimo, la confessione e ad avere il corpo e il sangue di Gesù. Sto riflettendo sulla Passione per essere pronto alla Pasqua”.
 
Padre Pieter Nguyen Van Hien, segretario generale del Comitato per il catechismo e la fede della Conferenza episcopale dei vescovi vietnamiti, rileva che “questa è la prima volta che i pastori della diocesi contattano incontrano e scambiano esperienze con duemila giovani. Per lungo tempo il compito dei catechisti è stato di avere la speranza di aiutare sul piano pratico i sacerdoti della parrocchia, quelli che insegnano catechismo ai giovani. Adesso ascoltiamo nuovi membri della comunità cristiana. Hanno avuto molti da pensare per informarsi sui dogmi cristini e i miracoli cattolici. Al tempo stesso l’ufficio del catechismo ha riconosciuto la responsabilità di prendersi cura di ogni momenti del percorso per imparare il catechismo e trasformare la loro vita come persone veramente cattoliche.
 
“I cattolici vietnamiti – aggiunge - hanno anche pensato alla vicenda della parrocchia di Thai Ha e di alcuni Redentoristi di Hanoi. Proprio ieri ‘loro’ hanno concesso “nguoi cong chinh” un’ovazione, ma domani Mr. N.H.V.(uno scrittore di Hanoi) dirà che ‘padre Matthew VKP non sa che i leader del Paese sono davvero potenti? Perché ‘un Phung’ ha ha parlato in totale confusione? Oggi è la Domenica delle palme, pensiamo alla vicenda di Gesù: ‘Ci sono molte falsità e testimoni contraddittori. Il Gran sacerdote ha solonnemente chiesto a Nostro Signore se egli fosse il Messia, il figlio di Dio. Quando Nostro Signore ha risposto affermativamente e annuncato che lo avrebbero visto venire a giudicarli, tutti hanno gridato che era blasfemo e meritava la morte. Così è finito il processo religioso. In quei momenti, Nostro Signore fu insultato dalle guardie, Pietro ha negato Cristo e si è pentito, Giuda, ascoltando la condanna a morte, si è suicidato. Nella società di oggi è vero che è davvero difficile accettare la sofferenza. Il nostro intero essere si ribella davanti al dolore. Possiamo vedero quando siamo malati o disturbati o quando siamo maltrattati dagli altri. Quando la nostra risposta è di amore, l’intera situazione in qualche modo cambia in modo davvero positivo. Quando la nostra risposta è rabbia, la situazione cambia ugulmente, ma non in modo positivo. La cultura contemporanea incoraggia l’ira con il presupposto che siamo sempre nel giusto. Gesù era nel giusto e ha risposto con accettazione e perdono, e il mondo è stato cambiato per sempre”.
 
Oggi è la Domenica delle Palme della Passione. In Vietnam siamo invitati a riflettere anche sul nostro rapporto con la sofferenza, sia per obbedienza a Dio che per amore per gli altri. Gesù si sfida a partecipare alla salvezza del mondo condividendo la sofferenza che viene accettata per amore di Dio o degli altri. Impariamo questa forma di sofferenza meditando su Dio stesso, su come ha vissuto e su come è morto.

invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
30/07/2012 VIETNAM
Catechisti di Saigon: uniformità e condivisione, per trasmettere la fede
di J.B. Vu
21/03/2014 FILIPPINE
"Incontra e condividi Cristo", la formula vincente dei giovani catechisti filippini
09/07/2011 VIETNAM
Thanh Hóa, una campagna per rinnovare fra i laici lo spirito della Pasqua
di Thanh Thuy
22/07/2013 VIETNAM
Saigon, un corso aiuta i catechisti a diffondere la fede nonostante le intimidazioni
di Thanh Thuy
01/08/2011 VIETNAM
Migliaia di catechisti agli incontri svoltisi in tutto il Vietnam
di Thanh Thuy
Articoli del dossier
BANGLADESH
Pasqua blindata per i cattolici del Bangladesh
SRI LANKA
Vescovi dello Sri Lanka: Preghiere a Cristo risorto per la pace e l'unità del Paese
INDIA
Mons. Menamparampil: Pasqua, la verità è la strada della pace fra i popoli
VIETNAM
Pasqua della solidarietà nel Vietnam delle miserie e dell'emarginazione
INDIA
Vescovo dell'Orissa: Pasqua vissuta con timore per le tensioni causate dalle elezioni
IRAQ
Pasqua quasi tranquilla a Baghdad, Mosul e Bassora
VATICANO
Papa: il Risorto continua a cercare persone che lo aiutino ad affermare giustizia verità e amore
VATICANO
Papa: con la Risurrezione la luce di Dio si diffonde nel mondo e nella storia
VATICANO
Papa: contempliamo il volto che ha cambiato il mondo, rispondendo all’odio con l’amore
VATICANO
Via Crucis: Gesù continua a soffrire e morire anche oggi
PAKISTAN
La Pasqua in Pakistan: dalle chiese piene alla missione nelle carceri
HONG KONG - CINA
Ultima lettera pastorale del card. Zen alla Chiesa di Hong Kong e della Cina
THAILANDIA
Thailandia, 283 convertiti riceveranno il battesimo a Pasqua
FILIPPINE
Pasqua a Manila, baciando la croce di Gesù
TURCHIA
Pasqua fra i musulmani, nella terra di san Paolo

In evidenza
IRAQ-ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": il grazie del Patriarca Louis Sako; le preoccupazioni del vescovo del Kurdistan
di Bernardo CervelleraIl capo della Chiesa caldea ringrazia per la campagna di AsiaNews e spera che "questa catena di solidarietà si allunghi". Aiutare i profughi a rimanere in Iraq. Ma molti vogliono fuggire all'estero. Il vescovo di Amadiyah, che ha accolto migliaia di sfollati nelle chiese e nelle case: Aiutiamo anche arabi (musulmani) e yazidi, in modo gratuito e senza guardare alle differenze confessionali.
ITALIA - IRAQ
"Adotta un cristiano di Mosul", rispondere nei fatti e con la vita all'emergenza irachenaAsiaNews lancia una raccolta fondi per sostenere i fedeli nel mirino dello Stato islamico, dopo le richieste del Patriarca di Baghdad e il pressante appello di papa Francesco "a assicurare gli aiuti necessari, soprattutto quelli più urgenti, a così tanti sfollati, la cui sorte dipende dalla solidarietà altrui". Oltre 100mila persone sono state costrette a fuggire dalle loro case senza niente addosso, e ora non hanno di che vivere. Per aiutarli, bastano 5 euro al giorno: i fondi raccolti saranno inviati al Patriarcato di Baghdad, che provvederà a distribuirli secondo i bisogni di ogni famiglia.
CINA-VATICANO
Vescovo e sacerdoti di Wenzhou denunciano la campagna del governo contro le croci e le chiese del Zhejiang
di Eugenia ZhangPer mons. Vincenzo Zhu Weifang, della Chiesa ufficiale, la campagna di distruzione aumenta l'instabilità sociale. E' vera persecuzione contro la fede cristiana. Il vescovo si scusa per non essere intervenuto prima: sperava che la campagna finisse presto. Fedeli cattolici e protestanti sono rimasti feriti per difendere i loro edifici sacri. I sacerdoti di Wenzhou: la campagna è ingiusta e colpisce anche edifici in regola. Questi "atti stupidi" del governo provocano una distruzione dell'armonia sociale.

Dossier

by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
by Lazzarotto Angelo S.
pp. 528
by Bernardo Cervellera
pp. 240
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate