17/09/2009, 00.00
VIETNAM
Invia ad un amico

A Loan Ly la polizia caccia i bambini dalla classe di catechismo

di Thuy Dung
Un altro caso di contrasto sul terreno di una chiesa di un villaggio nella diocesi di Hue non viene affrontato dalle locali autorità vietnamite con il dialogo per capire il problema, ma con l’intervento della forza pubblica.
Hue (AsiaNews) - Si moltiplicano i casi di contrasti causati dal fatto che le autorità locali del Vietnam mostrano di non capire - o comunque di non applicare - la legislazione sulle terre, oggetto di revisioni e sulla quale si sono espressi anche i vescovi.
 
La parrocchia di Loan Ly, a Loc Hai, distretto di Phu Loc, nell’arcidiocesi di Hue, conta 900 fedeli, la maggior parte dei quali sono venuti qui nel 1954 dal Nord. Il 15 settembre c’è stato uno “xoâ xaùt” (scontro) con la polizia, che ha chiuso una classe di catechismo.
 
Nei mesi precedenti, l’autorità locale aveva chiesto agli abitanti la documentazione relativa ai loro terreni, ma non erano stati portati per la chiesa. Anche se il terreno della chiesa è usato per scopi privati. Il 7 luglio il sacerdote della parrocchia, padre Joseph, è stato convocato nell’ufficio di Loc Hai. Le autorità gli chiedevano di portare i documenti relativi al terreno della chiesa, ma padre Joseph non ha documenti, così è andato insieme ai parrocchiani più anziani per testimoniare il diritto della parrocchia sul terreno.
 
Visto che dopo un’ora padre Joseph non tornava, tutti i parrocchiani, giovani e anziani, sono andati all’ufficio del villaggio per dare sostegno al loro sacerdote, offrire testimonianza sul terreno della parrocchia e protestare con l’autorità locale “disonesta con la chiesa locale”.
 
Vista la situazione, l’autorità locale non l’ha affrontata col dialogo per capirsi l’un l’altro. Invece di cercare di risolvere la controversia, usano minacce, discriminazione e violenza. Così, domenica 13 settembre, quando la parrocchia apriva la classe di catechismo per bambini e giovani e la scuola elementare, fin dal primo mattino autorità locali e polizia - locale, distrettuale e provinciale – hanno circondato la scuola. Non hanno permesso ai bambini di studiare catechismo, allontanandoli dalla classe per occupare la scuola.
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
I vescovi vietnamiti chiedono al governo dialogo e una legge giusta per la terra
13/08/2009
Una laurea per “nonna Hai”, che combatte per i poveri
10/03/2010
Xuan Loc, il governo permette la costruzione della nuova ala del seminario S. Giuseppe
14/09/2006
Lo spirito missionario è centrale nella formazione dei sacerdoti vietnamiti
10/05/2011
Col Nuovo anno, a Xuan Loc nasce una scuola professionale per i giovani della diocesi
15/02/2010