21 Ottobre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 18/03/2005
PAKISTAN
Pakistan: dalla Passione di Cristo l'impegno a combattere le ingiustizie sociali
di Qaiser Felix

Faisalabad (AsiaNews) – Il rapporto tra la Passione di Cristo e la situazione attuale dei cristiani in Pakistan è il tema su cui hanno riflettuto alcuni insegnanti di Faisalabad in occasione di un seminario di preparazione alla Pasqua. Il fine è stato elaborare alcune proposte per incoraggiare i giovani a combattere ingiustizia e discriminazione.

L'incontro svoltosi nella città pakistana il 13 marzo scorso ha avuto come momento centrale la visione del film di Mel Gibson, "The Passion of Christ".

Il seminario si è aperto con preghiere e canti. James Lal, coordinatore dell'incontro, ha invitato a riflettere sugli ostacoli frapposti all'opera di Gesù dalle autorità politiche e religiose del suo tempo. Lal ha ricordato che Gesù predicava la Parola di Dio nei templi, nelle sinagoghe, nelle case e per le strade. Era amato dalla gente semplice, ma osteggiato dalle autorità che lo vedevano come una minaccia alla stabilità sociale e religiosa. "Non compresero Gesù e le sue parole – ha detto Lal – i loro occhi e le loro menti erano chiusi e così lo crocifissero".

Subito dopo questa introduzione i partecipanti hanno assistito alla proiezione della pellicola di Gibson, spunto per un dibattito, che mirava a trovare i paralleli tra figure evangeliche come Ponzio Pilato e Giuda iscariota e la società pakistana ed a proporre attività con le quali aiutare gli studenti a riconoscere e combattere povertà e ingiustizia sociale.

Tra gli spunti proposti: studiare le cause della povertà; assicurare sostegno alle famiglie dei villaggi incoraggiandole a mandare i figli a scuola, soprattutto le ragazze; spronare i giovani a crescere fisicamente, mentalmente e moralmente attraverso il dialogo sull'attualità e i problemi sociali.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
23/03/2005 india
Vescovi indiani: aiuti a dalit cristiani e musulmani bloccati dalla corruzione
di Nirmala Carvalho
22/03/2007 PAKISTAN
Detenuti cristiani protestano contro la distruzione della "loro" chiesa
03/11/2004 PAKISTAN
Legge sulla blasfemia: ragazza minacciata di morte, la sua famiglia costretta a emigrare
14/02/2005 india
India, speranze per i diritti dei dalit cristiani
14/09/2005 PAKISTAN
Arcivescovo di Lahore contro l'ennesimo arresto di un cristiano per blasfemia
di Qaiser Felix
Articoli del dossier
laos
Laos, i cattolici del nord celebrano Pasqua in una nuova chiesa
IRAQ
Pasqua a Mosul, i cristiani sfidano la paura e affollano le chiese
Cina - Vaticano
Arrestato sacerdote della Chiesa sotterranea
PAKISTAN
Pasqua a Lahore: ucciso un cristiano protestante
PAKISTAN
Pasqua in Pakistan, oltre le discriminazioni e a favore della solidarietà
TURCHIA
Ad Antiochia cattolici ed ortodossi celebrano insieme la Pasqua
BANGLADESH
Pasqua in Bangladesh: attendere Cristo e il sole, in un giorno feriale
THAILANDIA
A Phuket "la Passione si legge negli occhi della gente"
THAILANDIA
In Thailandia cattolici e musulmani uniti dalla Croce
filippine
Pasqua nelle Filippine, chiese affollate fra minacce di attentati
ISRAELE – PALESTINA – TERRA SANTA
Gerusalemme: la Croce distrugge i muri della paura
TERRA SANTA – ISRAELE – PALESTINA
Patriarca di Gerusalemme: la gioia del Risorto tra le prove del Medio Oriente
PAKISTAN
Ong cattolica in Pakistan, per Pasqua farina alle vedove e regali ai bambini
IRAQ
Cristiani di Mosul, la luce della Resurrezione nel Calvario della guerra
GIORDANIA
Pasqua, "la luce di Cristo" da Gerusalemme al Giordano
THAILANDIA
Bangkok, 25 nuovi cristiani nella notte di Pasqua
LIBANO
Domenica delle Palme, la speranza del Libano poggia sui giovani
pakistan
Pakistan, folla di cattolici per la messa delle Palme
iraq
Domenica delle Palme "senza paura" per i cristiani di Baghdad
THAILANDIA
Lontano da cellulari e tv, la Quaresima dei cattolici in Thailandia
corea del sud
Seoul, Via Crucis per la dignità della vita nascente
CAMBOGIA
Sono 174 i cambogiani che a Pasqua diverranno cristiani
PAKISTAN
Digiuno e solidarietà, la Quaresima in Pakistan
vietnam
Capodanno di solidarietà pro-tsunami per i cattolici vietnamiti

In evidenza
IRAQ - ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": raccolti e inviati quasi 700mila euro. La campagna continua
di Bernardo CervelleraInviata la seconda tranche di aiuti, raccolti nel mese di settembre. In Medio oriente e in Iraq si gioca il destino dei rapporti fra oriente e occidente. L'appello di papa Francesco e del Sinodo. I governi tiepidi. Gli aiuti giunti da tutto il mondo: una nuova comunità internazionale che sconfigge la "globalizzazione dell'indifferenza".
IRAQ-VATICANO
"Adotta un cristiano di Mosul": il grazie del vescovo per i primi aiuti
di Amel NonaMons. Amel Nona, vescovo caldeo di Mosul, anch'egli rifugiato, ringrazia tutti i donatori della campagna lanciata da AsiaNews. La situazione è sempre più difficile per il numero enorme di profughi e per l'arrivo dell'inverno e della neve, che rendono impossibile alloggiare nelle tende o all'aperto. La crisi, un'occasione che rende attiva la fede dei cristiani.
ITALIA - IRAQ
Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul". Già raccolti oltre 350mila euro
di Bernardo CervelleraInviate al patriarca di Baghdad e ai vescovi del Kurdistan le donazioni ricevute fino al 31 agosto. La campagna serve a nutrire, alloggiare, vestire, consolare oltre 150mila profughi cristiani, yazidi, turkmeni, sciiti e sunniti, fuggiti dalla violenza dell'esercito del Califfato islamico. Una generosa partecipazione dall'Italia e da tutte le parti del mondo. Donazioni anche da chi è povero e senza lavoro. Una speranza per il mondo, per chi soffre e per chi dona.

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate