27 Aprile 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 06/04/2005
vaticano - kazakistan
Kazaki, "commozione e orgoglio" per il papa

Astana (AsiaNews) – La popolazione kazaka ha reagito con "dispiacere, commozione e orgoglio" alla morte di Giovanni Paolo II, che aveva visitato il paese a larga maggioranza musulmana nel 2001.

"Il dispiacere dei kazaki" padre Livio Lodigiani, sacerdote fidei donum ad Astana "nasce dal fatto che essi sentono il papa come un padre di tutti. La commozione sorge dal vedere l'enorme flusso di persone che stanno andando in san Pietro a salutare il pontefice".

Ma c'è anche orgoglio tra la gente di Astana: "I kazaki" riferisce padre Lodigiani "si sentono orgogliosi che un papa così importante e ammirato da tutte le religioni si sia recato nella loro patria".

Padre Lodigiani racconta che appena si è diffusa la notizia della scomparsa del pontefice gli studenti musulmani dell'università Eurasia – dove il missionario italiano è docente – "ci hanno fatto vive condoglianze, ricordando ancora una volta l'indimenticabile viaggio del pontefice del 2001".

Questa sera nella cattedrale cattolica della Madonna dell'Incessante Soccorso di Astana si terrà una celebrazione eucaristica in suffragio del papa. L'annuncio della messa è stato diffuso dalla televisione e dalla radio nazionale. A presiedere la messa sarà il nunzio apostolico mons. Wesolowski Jòsef, che ha predisposto in nunziatura i registri per le firme di condoglianze. Tra i primi ad arrivare il presidente Noursoultan Nazarbaïev, che ha anche inviato una delegazione ufficiale per i funerali di venerdì a Roma.

Venerdì i funerali di Giovanni Paolo II saranno trasmessi in diretta su un maxischermo nella cattedrale; alcuni studenti assicureranno la traduzione simultanea in lingua locale. (LF)

invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
08/04/2005 vaticano
Un milione di persone ai funerali di Giovanni Paolo II
05/04/2005 siria - vaticano
Patriarca di Damasco: il papa, "nuovo Giovanni Battista"
12/04/2005 giordania - vaticano
Giordania, l'omaggio al papa "di tutti i popoli"
di Hana Mouasher
07/04/2005 vaticano - CINA
L'amore del papa farà sbocciare "una primavera per la chiesa in Cina"
06/04/2005 COREA DEL NORD-VATICANO
Corea del Nord: condoglianze per la morte del papa
Articoli del dossier
COREA DEL SUD – COREA DEL NORD – VATICANO
L'eredità del papa per le due Coree
turchia - vaticano
Turchia, saluto ecumenico e interreligioso a Giovanni Paolo II
vaticano
Papa: 3 milioni di persone a Roma nei giorni del lutto
RUSSIA - VATICANO
I cattolici russi raccolgano gli sforzi del papa
giordania - vaticano
Giordania, l'omaggio al papa "di tutti i popoli"
IRAQ - VATICANO
Papa, esempio di umiltà per la comunità cristiana irachena
Corea del Nord – Vaticano
Pyongyang, celebrata una messa per il papa
asia - vaticano
In tutta l'Asia preghiera e commozione per i funerali del papa
vaticano
Un milione di persone ai funerali di Giovanni Paolo II
VATICANO
Roma: tutto pronto per i funerali di Giovanni Paolo II
VATICANO - ASIA
A San Pietro l'Asia unita saluta il papa
vaticano - CINA
L'amore del papa farà sbocciare "una primavera per la chiesa in Cina"
vaticano - filippine
Mons. Capalla: Cultura della vita e passione missionaria, l'eredità del papa per le Filippine
vaticano - cina
Elegia per un Papa che ama la Cina
vaticano
Papa, milioni di persone in fila per il papa
COREA DEL NORD-VATICANO
Corea del Nord: condoglianze per la morte del papa
BANGLADESH - VATICANO
Papa "mistico e missionario" tocca i cuori dei musulmani in Bangladesh
COREA DEL SUD - VATICANO
Corea del Sud, il papa missionario "grande amico" di tutti coreani
Taiwan – Vaticano - Cina
Il presidente taiwanese Chen Shuibian ai funerali del Papa
siria - vaticano
Patriarca di Damasco: il papa, "nuovo Giovanni Battista"
PAKISTAN - VATICANO
Papa, figura "indelebile" per cristiani e musulmani in Pakistan
PAKISTAN - VATICANO
Vescovo di Karachi: l'eredità del papa è il suo messaggio di pace
thailandia - vaticano
Monaco buddista di Bangkok: il papa, "un'ispirazione alla Perfezione"
INDONESIA-VATICANO
Gus Dur: Giovanni Paolo II "incessante promotore della pace"
vietnam - vaticano
Papa, omaggio dal Vietnam che non lo ha voluto
INDONESIA - VATICANO
L'Indonesia ricorda il papa "missionario" del dialogo
india - vaticano
L'India piange il papa che ha beatificato Madre Teresa e onorato Gandhi
LIBANO - VATICANO
Card. Sfeir e Lahoud a Roma per i funerali del papa
SIRIA - VATICANO
Siria: Assad conferma la partecipazione ai funerali del papa
Cina – Vaticano
A Pechino condoglianze per il papa e nuovi arresti di vescovi e preti
IRAQ - VATICANO
Vescovo di Mosul: "dal Paradiso il papa continuerà a pregare per l'Iraq"
LIBANO - VATICANO
Papa, il Libano piange lo "strenuo difensore del paese dei cedri"
ISRAELE – PALESTINA – TERRA SANTA
Mons. Sabbah: Papa sempre vicino alle sofferenze dei popoli di Terra Santa
TIBET - VATICANO
Lutto del Dalai Lama per il papa, "una vera personalità spirituale"
india - vaticano
Suor Nirmala: il Papa e Madre Teresa, una visione comune sul mondo e la vita
HONG KONG - CINA - VATICANO
Mons. Zen: Un grande dispiacere del papa, non poter visitare la Cina
giappone - vaticano
Giappone, il papa ricordato come "un papà"

In evidenza
VATICANO
Papa: Il ricordo e la preghiera per una “nuova tragedia” dei migranti, “fratelli nostri” che “cercavano la felicità”Al Regina Caeli, papa Francesco fa pregare per le centinaia di vittime del barcone affondato al largo della Libia. Un appello alla comunità internazionale perché “agisca con decisione e prontezza”. “Ogni battezzato è chiamato a testimoniare, con le parole e con la vita, che Gesù è risorto, che è vivo e presente in mezzo a noi”. Il messaggio cristiano “non è una teoria, un’ideologia o un complesso sistema di precetti e divieti, oppure un moralismo, ma un messaggio di salvezza, un evento concreto, anzi una Persona: è Cristo risorto, vivente e unico Salvatore di tutti”. Il papa sarà a Torino il 21 giugno per onorare la Sindone, la cui ostensione comincia oggi.
ARABIA SAUDITA - YEMEN
Con la guerra in Yemen, l’Arabia Saudita maschera le tensioni interne
di Afshin ShahiIl conflitto in Yemen serve all’Arabia Saudita per coprire i suoi problemi interni, primo tra tutti la disuguaglianza tra le classi e il settarismo religioso. La famiglia reale ostenta lo sfarzo più assoluto mentre il 20% della popolazione vive in povertà. Molti giovani sauditi scontenti alimentano l’esercito dei “foreign fighters” dello Stato islamico (IS). Il 15% della popolazione è di religione sciita e subisce pesanti restrizioni dallo Stato sunnita. La lucida analisi di Afshin Shahi, Direttore del Centro di studi di politica islamica e Professore di Relazioni Internazionali e di Politica del Medio Oriente all’università di Bradford.
VATICANO
Papa: Sulle persecuzioni dei cristiani, la comunità internazionale “non assista muta e inerte”, non “rivolga il suo sguardo da un’altra parte”Al Regina Caeli (la preghiera mariana nel tempo di Pasqua), per la sesta volta in una settimana, papa Francesco ricorda il martirio dei cristiani e denuncia l’indifferenza della comunità internazionale verso questa “preoccupante deriva dei diritti umani più elementari”. I martiri di oggi “sono tanti e possiamo dire che siano più numerosi che nei primi secoli”. “La fede nella risurrezione di Gesù - ha continuato - e la speranza che Egli ci ha portato è il dono più bello che il cristiano può e deve offrire ai fratelli. A tutti e a ciascuno, dunque, non stanchiamoci di ripetere: Cristo è risorto!”

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate