19/04/2005, 00.00
INDIA-VATICANO

India: "i cattolici promettono al nuovo papa amore ed obbedienza"

India (AsiaNews) – Tutti i 16 milioni di cattolici indiani promettono al nuovo pontefice amore ed obbedienza. Lo ha detto ad AsiaNews John Dayal, presidente dell'All India Catholic Union, raggiunto via telefono pochi minuti dopo l'elezione al soglio pontificio di Joseph Ratzinger, papa Benedetto XVI.

"Non ho mai conosciuto Benedetto XVI personalmente – ha detto – ma ho letto con attenzione i suoi scritti e sono sicuro che la sua elezione porterà solo estremo beneficio alla Chiesa cattolica dell'India". Sull'impegno per l'Asia di papa Benedetto XVI, il presidente Dayal non ha dubbi. "E' un uomo che è sempre stato molto vicino al defunto Giovanni Paolo II. Sono sicuro che condivide l'idea, espressa dallo scorso papa, che l'Asia sia la sfida cattolica per il III millennio".

I cattolici indiano hanno seguito l'elezione del nuovo papa tramite la televisione via cavo ed Internet. "Avevamo deciso – ha spiegato Dayal – di seguire con dei turni le dirette televisive ed i siti internet. Io non mi sono mai staccato dal televisore".
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Uttarakhand, approvata una bozza di legge contro le conversioni forzate
23/03/2018 09:00
Orissa: ricostruire il tessuto sociale e la convivenza con gli indù attraverso la Chiesa
04/12/2009
Esplosioni a Mumbai, la condanna e la solidarietà del mondo
14/07/2011
India, minacce di morte a John Dayal, attivista cristiano: "La mia gogna pubblica è una cospirazione degli indù"
15/09/2015
Attivista cattolico: Non cediamo l'istruzione ai fondamentalisti indù
16/12/2014