16/12/2006, 00.00
PAKISTAN
Invia ad un amico

Corte Suprema blocca di nuovo una “legge talebana”

I giudici hanno imposto al governatore della provincia della Frontiera di nord ovest di non firmare il controverso Hasba Bill, di ispirazione islamica, e contro il quale si è schierato anche il presidente Musharraf.
Islamabad (AsiaNews/Agenzie) – La Corte Suprema pakistana ha bloccato per la seconda volta l’approvazione del controverso Hasba Bill nella provincia della Frontiera di nord ovest (Nwfp). A novembre scorso, l’Assemblea provinciale aveva approvato questa legge d’ispirazione islamica tra cori di proteste di attivisti e minoranze religiose che ne denunciavano il tentativo di "talebanizzare la provincia e, da lì, tutto il Paese". La Corte ha imposto al governatore della Nwfp di non firmare il disegno di legge, finché non sarà presa una decisione definitiva a riguardo. All’Hasba Bill si oppone lo stesso presidente pakistano Pervez Musharraf, da più parti accusato di non attuare nella pratica l’idea di islam moderato da lui promossa per il Paese.
Già a luglio 2005 l'Assemblea della provincia, guidata dalla Muttahida Majlis-e-Amal (MMA, coalizione di 6 partiti islamici), aveva votato a favore del disegno di legge, con il quale istituiva la figura del muhtasib, una sorta di garante religioso per vigilare sull'aderenza dei cittadini ai valori islamici e alla sharia.
Nel settembre successivo la Corte Suprema aveva annullato il testo, definendolo "incostituzionale e discriminatorio". Il 13 novembre scorso l'Assemblea provinciale ne ha approvato gli emendamenti, attenendosi - dice il governo locale - alle direttive dei giudici..
La Corte Suprema ha stabilito che affronterà di nuovo il caso dell’Hasba Bill nella terza settimana di gennaio, quando al governo della Nwfp sarà data la possibilità di presentare una difesa. La sentenza risponde alla petizione di Musharraf e del procuratore generale Makhdoom Ali Khan.
Il ministro dell’Informazione della Nwfp ha accusato Islambabad di essere “indemocratica”.
Secondo analisti locali, il verdetto dei giudici e le proteste dei fondamentalisti evidenziano in modo chiaro lo scontro in atto ai vertici pakistani tra forze conservatrici e moderate.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Minoranze pakistane in piazza contro l'approvazione di una legge "talebana"
23/11/2006
Pakistan, la Corte Suprema annulla legge islamica
05/09/2005
Karachi, è morto il bambino cristiano ferito nell’assalto dei talebani
28/04/2009
Talebani attaccano un gruppo di cristiani a Karachi
23/04/2009
Leader delle minoranze condannano l’uccisione del ministro sikh, amico dei cristiani
23/04/2016 12:11