01 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    01/07/2016 - BANGLADESH

    La polizia conferma che un gruppo di giovani “fuori controllo” è entrato in un locale nell’area diplomatica della capitale e ha aperto il fuoco. Gli assalitori urlavano, secondo fonti locali, “Allah è grande”. Negli ultimi mesi si sono moltiplicati nel Paese episodi di violenza e omicidi contro i non musulmani del Bangladesh. Cautela e telecamere davanti a ogni edificio religioso.




    01/07/2016 - INDIA

    Mons. Menamparampil: Essere operatori di pace in India

    di mons. Thomas Menamparampil*

    Da anni nei sette “sister States” del nord-est del Paese si combatte un conflitto latente tra i vari gruppi etnici. Nel 1996 le denominazioni ecclesiastiche hanno creato il Joint Peace Mission Team. L’ex arcivescovo di Guwahati spiega le caratteristiche necessarie per un operatore di pace. Il successo dell’opera di pacificazione deriva dall’entrare “in simpatia” con le richieste di entrambi i contendenti; l’appello alla pace deve essere sincero; evitare forme egoistiche di pubblicità; mettere insieme persone influenti che riflettono; l’insegnamento di base è “il potere della preghiera”.


    01/07/2016 - EGITTO

    Sinai, portavoce Chiesa cattolica: I cristiani sono considerati "obiettivi legittimi"


    P. Rafic Greiche: milizie estremiste considerano i non wahabbiti “dei nemici da colpire”. L’area è “da tempo” teatro di violenze; per i miliziani chiese e sacerdoti sono “un target legittimo”. L’uccisione del sacerdote copto ortodosso in concomitanza con l’anniversario della deposizione di Morsi: "Un evento non casuale”. 


    01/07/2016 - LIBANO - SIRIA


    Caritas Libano: emergenza profughi fra accoglienza e fondamentalismo


    Per p. Paul Karam il Paese rischia di perdere il proprio mosaico etnico, religioso e culturale. Servono piani regionali e uno sforzo della comunità internazionale. Degrado e abbandono dei centri di accoglienza sono un propellente per il fondamentalismo.

     


    01/07/2016 - FILIPPINE

    Manila, i vescovi: Non siamo nemici, ma vigileremo sul nuovo governo


    Il presidente della Conferenza episcopale spiega che la Chiesa cattolica “intende collaborare” per il bene dei filippini ma, allo stesso tempo, “rimarrà vigile. Offriremo le nostre critiche e denunceremo gli errori, ma non vedeteci come nemici. Siamo fratelli e amici che vogliono che i politici riescano nei loro scopi”.


    01/07/2016 - CINA

    Il governo ruba la terra a un cristiano: Se ti lamenti ti spelliamo vivo


    Le autorità requisiscono tre acri a Bai Fengju, che saranno usati per costruire un tempio buddista. E una fonte cristiana anonima rivela: “Esiste un documento ufficiale che conferma la persecuzione del governo nei confronti dei fedeli, a livello nazionale”.


    01/07/2016 - PAKISTAN

    Ramadan: la cattedrale anglicana di Lahore ospita la preghiera islamica e l’iftar (Video)

    di Kamran Chaudhry

    La preghiera si svolge da tre anni ed è sostenuta dal Movimento per la tolleranza (Rawadari Tehreek). Dopo cena e discorsi comuni, alcuni giovani hanno visitato l’interno della chiesa per la prima volta. I cristiani dovrebbero partecipare “alle feste di Eid, ai matrimoni musulmani e ai funerali”. Gruppi musulmani organizzano incontri interconfessionali a Natale.


    01/07/2016 - NEPAL

    Le Ong avvertono Kathmandu: se ritrattate gli accordi ritiriamo i fondi per la ricostruzione

    di Christopher Sharma

    Sotto la pressione dell’opposizione, il primo ministro Oli ha chiesto di accelerare la distribuzione degli aiuti. La Banca mondiale, che gestisce 500 milioni di dollari nel Paese, si è opposta minacciando il ritiro. A 15 mesi dal disastro migliaia di famiglie vivono ancora in ripari di fortuna.

     


    01/07/2016 - BANGLADESH

    Bangladesh, un altro sacerdote indù ucciso a colpi di machete


    Shaymanonda Das, 45 anni, lavorava al tempio di Radha Madan Gopal. È stato ucciso mentre preparava i fiori per la preghiera del mattino. Il suo omicidio ricorda uccisioni simili avvenute di recente nel Paese e rivendicate da gruppi islamici. Dal febbraio 2013 sono 40 le persone assassinate; 12 solo nelle ultime 14 settimane.


    01/07/2016 - ISRAELE - PALESTINA - ONU

    Israele "deve fermare gli insediamenti per rilanciare il cammino di pace"


    Lo chiede il Quartetto Onu, secondo il quale gli insediamenti sono uno dei “trend negativi” da modificare. A questo si aggiungono le violenze, gli inviti alla rivolta e la mancanza di controllo sulla Striscia di Gaza da parte dell’Autorità palestinese. Nel rapporto del gruppo una serie di passi “ragionevoli” per rilanciare la pace. Assalitore palestinese uccide a coltellate una 13enne israeliana a Kiryat Arba. 


    01/07/2016 - VIETNAM

    Hanoi ammette: il disastro ecologico colpa del Formosa Plastic Group, che pagherà i danni


    Dopo tre mesi di indagini il governo ha confermato la responsabilità del gruppo dell’acciaio per la morte di tonnellate di pesce e l’inquinamento del mare. L’azienda pagherà 500 milioni di dollari di multa. Attivisti e dissidenti: “La somma non è nulla se paragonata ai danni. Milioni di persone colpite hanno bisogno di assistenza nel lungo periodo. Anche Hanoi è colpevole”.

     


    01/07/2016 - TURCHIA

    Istanbul: i terroristi dell’aeroporto venivano da Russia, Uzbekistan e Kirghizistan


    L’aeroporto internazionale della città è uno snodo fondamentale per i pellegrini alla Mecca. Molti giovani dal Caucaso e dall’Asia centrale passando da Istanbul prima di viaggiare verso Arabia saudita, Iraq e Siria per combattere il jihad. I morti dell’attentato sono ora 43, dei quali 19 stranieri. Colpito anche il turismo in Turchia.


    30/06/2016 - SRI LANKA

    Sri Lanka: a due anni dalle violenze buddiste i musulmani soffrono, ma perdonano

    di Melani Manel Perera

    Radicali buddisti hanno saccheggiato e raso al suolo tre città del sud-ovest. I sopravvissuti vivono nella paura, e nel ricordo terribile delle violenze. Le testimonianze di un commerciante di automobili, che ha perso tutto; un droghiere; un ragazzo a cui è stata amputata la gamba.


    30/06/2016 - INDIA

    La Chiesa indiana piange mons. D’Souza, primo “figlio spirituale” di Madre Teresa

    di Nirmala Carvalho

    Il presule ha guidato l’arcidiocesi di Calcutta negli anni della “rivoluzione” della futura santa albanese. Ha anche improntato lo scenario educativo della Chiesa locale rimanendo vicino ai cristiani di Cuttack- Bhubaneshwar, vittime di terribili pogrom anti-cristiani.


    30/06/2016 - CINA - VATICANO

    Mons. Ma Daqin, il Vaticano e la “logica da banditi” dell’Associazione patriottica

    di Gu Feng

    Un sacerdote della Cina centrale ripensa al “voltafaccia” del vescovo di Shanghai e lo paragona a Giovanni il Battista, confinato in prigione dopo le accuse a Erode. La “logica da banditi” dell’Associazione patriottica e del governo tende a eliminare la religione dal Paese. Il Vaticano rischia di contraddirsi venendo a compromessi con l’Associazione patriottica, che papa Benedetto XVI ha definito “incompatibile” con la dottrina cattolica nella Lettera ai cattolici cinesi che papa Francesco non ha smentito, anzi l’ha ribadita.


    30/06/2016 - PAKISTAN

    Chiesa pakistana contro il taglio dei fondi alle minoranze per finanziare una madrassa talebana

    di Kamran Chaudhry

    La decisione del governatore Imran Khan ha suscitato critiche da più parti. La scuola islamica che riceverà i fondi delle minoranze istruisce terroristi che agiscono in patria e in Afghanistan. Tra i suoi studenti anche gli assassini dell’ex premier Benazir Bhutto. Leader islamici difendono la decisione.


    30/06/2016 - CINA

    Gli insegnanti cinesi, “eroi nascosti” del movimento dei lavoratori


    La categoria rappresenta poco meno del 2% dell’intera forza lavoro della Cina, ma le proteste e gli scioperi da loro compiuti toccano il 4% del totale. Inoltre, a differenza dei dipendenti delle industrie private, la quasi totalità degli insegnanti è dipendente dello Stato. Le loro proteste sono spesso un atto d’accusa diretto ai funzionari e agli amministratori governativi locali.


    30/06/2016 - VATICANO

    Papa: i miei viaggi in Caucaso per “incoraggiare speranze e sentieri di pace”


    All’udienza giubilare Francesco parla del viaggio appena compiuto in Armenia e di quelli in programma a settembre in Georgia e Azerbaigian. “Una cosa è parlare di misericordia, un’altra è vivere la misericordia”, perché “le opere di misericordia non sono temi teorici, ma testimonianze concrete. Obbligano a rimboccarsi le maniche per alleviare la sofferenza”.

     


    30/06/2016 - LIBANO - SIRIA

    Vescovo libanese: Al-Qaa è un simbolo di convivenza, i terroristi non vinceranno


    Mons. Elias Rahal, arcivescovo greco-melkita di Baalbek, ha visitato le zone teatro degli attentati. L’intervento dell’esercito libanese ha ripristinato la calma. Egli racconta una realtà “di frontiera”, dove cristiani e musulmani vivono in modo pacifico e fruttuoso: "Non lasceremo mai questa terra".


    30/06/2016 - LIBANO - SIRIA

    I cristiani di Al-Qaa celebrano i funerali delle vittime. Mons. Rahal: “Militarizzare la zona”


    L’intera comunità ha salutato per l’ultima volta i cinque fedeli deceduti durante gli attacchi del 27 giugno. Nell’omelia l’arcivescovo greco-melkita afferma: “Rimarremo in questa terra”. Egli chiede al governo di risolvere la situazione di emergenza nel campo profughi alla periferia della cittadina. Fonti locali: l’obiettivo degli attentatori è quello di eliminare la presenza cristiana. 


    30/06/2016 - INDIA

    Hyderabad, fermato un gruppo dell’Isis: progettava attentati durante il Ramadan


    L’Agenzia investigativa indiana ha fermato 11 persone, di cui cinque arrestate. Sono giovani tra i 20 e i 30 anni, impiegati in lavori comuni. Essi erano in contatto con il capo degli jihadisti indiani a Raqqa, in Siria. Volevano scatenare le violenze settarie tra indù e musulmani.


    30/06/2016 - TURCHIA

    Giornata di lutto mentre cresce il numero delle vittime per l’attentato all’aeroporto di Istanbul


    I morti sono 42 dei quali 13 stranieri. I feriti sono 239 dei quali 41 sono in gravi condizioni. Per Erdogan i terroristi “non erano musulmani”. Ancora nessuna rivendicazione. Putin riapre il dialogo con la Turchia.


    30/06/2016 - FILIPPINE

    Rodrigo Duterte si insedia come nuovo presidente delle Filippine


    Soprannominato “Il Punitore”, a Duterte è riconosciuta una drastica riduzione del crimine a Davao. Ma per diversi attivisti, questo obiettivo è stato raggiunto a spese dei diritti umani. Secondo la Costituzione, lui e il suo vice presidente Leni Robredo rimarranno in carica per un singolo mandato, della durata di sei anni.


    29/06/2016 - VATICANO

    Papa: Pietro e Paolo, due luci dell’oriente e dell’occidente. Appello per l’attentato a Istanbul


    All’Angelus, Papa Francesco ricorda i due apostoli che hanno portato la fede a Roma. Ancora oggi essi “vogliono portare ancora una volta Gesù, il suo amore misericordioso, la sua consolazione, la sua pace”.  Il saluto alla delegazione ecumenica da Costantinopoli e ai gruppi di fedeli cinesi. Il dolore e la preghiera verso il popolo turco per l’attacco all’aeroporto di Istanbul.


    29/06/2016 - SRI LANKA

    Sri Lanka, l’esercito ammette vi sia una lista di ribelli tamil arresi e scomparsi

    di Melani Manel Perera

    I nomi – alcune centinaia - non sono stati resi noti ancora, ma un alto funzionario ha ammesso che la lista esiste. Nelle fasi finali della guerra civile migliaia di giovani tamil hanno consegnato le armi. Di molti di loro si è persa ogni traccia e si teme siano stati uccisi in omicidi extra-giudiziali.


    29/06/2016 - VATICANO

    Papa: La preghiera, via d’uscita per la comunità, che rischia di chiudersi in se stessa a causa della persecuzione e della paura


    Nella solennità del santi apostoli Pietro e Paolo, papa Francesco saluta la delegazione inviata dal Patriarca ecumenico di Costantinopoli e si augura il passaggio dalla “divisione all’unità”. Benedetto anche i palli per i nuovi arcivescovi maggiori, segno di comunione con la sede di Pietro. Le comunità cristiane devono essere “Chiese in uscita” grazie alla preghiera che fa vincere loro la paura e il “complesso di Erode”, della persecuzione che fa chiudere davanti ai pericoli, e “alle sorprese di Dio”.


    29/06/2016 - TURCHIA

    Attacco all’aeroporto di Istanbul. Sospetti sull’Isis


    Vi sono almeno 36 morti e oltre 140 feriti. I responsabili hanno aperto il fuoco e poi si sono fatti saltare nel terminal. Critica ai criteri di sicurezza.


    29/06/2016 - MALAYSIA-ISLAM

    Kelantan, il governo vuole introdurre la sharia: critiche delle minoranze e dell’opposizione


    La proposta di legge sancirebbe la lapidazione per le adultere e il taglio della mano per i ladri. L’ex premier Mahathir: “È una mossa del governo per farsi alleato il partito islamico. La legge è ingiusta e non rispecchia l’islam”. Minoranze religiose: “Questa misura va contro la Carta e mette in pericolo la libertà religiosa”.

     


    28/06/2016 - HONG KONG - CAMBOGIA

    Da Hong Kong alla Cambogia, la prima coppia di sposi in missione


    Jonathan Yim Chi-ngai e Katherine Cheung Yu, sono stati inviati in missione in Cambogia attraverso l’Associazione missionaria laica. Il card. Tong ha espresso le sue congratulazioni per questa decisione e ha sottolineato che proprio l’essere una coppia sarà “di sostegno reciproco in questo servizio”. Il presule ha anche aggiunto che in questa ottica i due saranno “testimoni forti” dell’importanza e del valore del matrimonio e della famiglia.


    28/06/2016 - BANGLADESH

    Bonpara: dopo l’omicidio di Sunil Gomes, i cattolici vivono nella paura

    di Sumon Corraya

    L’uomo è stato sgozzato al rientro dalla messa domenicale. La polizia brancola nel buio e i killer sono ancora a piede libero. I giovani della parrocchia organizzano veglie notturne per garantire la sicurezza dei cattolici. “Dobbiamo difenderci da soli”.






    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Mons. Ma Daqin, il Vaticano e la “logica da banditi” dell’Associazione patriottica

    Gu Feng

    Un sacerdote della Cina centrale ripensa al “voltafaccia” del vescovo di Shanghai e lo paragona a Giovanni il Battista, confinato in prigione dopo le accuse a Erode. La “logica da banditi” dell’Associazione patriottica e del governo tende a eliminare la religione dal Paese. Il Vaticano rischia di contraddirsi venendo a compromessi con l’Associazione patriottica, che papa Benedetto XVI ha definito “incompatibile” con la dottrina cattolica nella Lettera ai cattolici cinesi che papa Francesco non ha smentito, anzi l’ha ribadita.


    CINA - VATICANO
    Il “voltafaccia” di mons. Ma Daqin, una croce per il bene di Shanghai

    p. Pietro dalla Cina

    Il vescovo ausiliare di Shanghai ha a cuore il benessere della sua diocesi e intende portare da solo il fardello delle sue dichiarazioni di quattro anni fa. Le precisazioni di p. Lombardi sul ruolo della Santa Sede fugano ogni dubbio: la Lettera di Benedetto XVI alla Chiesa cinese è ancora valida, quindi la posizione dell’Associazione patriottica non è accettata dal Vaticano. Il commento di un sacerdote cinese, traduzione a cura di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®