22 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • 21/11/2017 - VATICANO – BANGLADESH

    Videomessaggio di papa Francesco in vista nel viaggio pastorale che effettuerà dal 30 novembre al 2 dicembre. Il pontefice sottolinea che la sua visita vuole confermare la comunità cristiana, ma pone molta importanza all'incontro con i leader religiosi.




    21/11/2017 - BANGLADESH – VATICANO

    Dhaka: in attesa di papa Francesco, i cattolici ricordano la visita di Giovanni Paolo II

    di Sumon Corraya

    Il pontefice polacco si è recato nella capitale del Bangladesh il 19 novembre 1986 e ha ordinato 19 sacerdoti. Alcuni di essi ricordano il momento della consacrazione, l’abbraccio, il tocco delle sue mani. “Egli predicava una società libera dalla violenza”.


    21/11/2017 - CINA

    Condannato ‘per sovversione’ a due anni l’avvocato cristiano Jiang Tianyong


    Ha difeso Gao Zhisheng e Chen Guangcheng, membri della Falun Gong e malati di Aids infettati dalla cliniche di Stato. Pur avendo la possibilità di fuggire negli Usa, ha preferito rimanere in Cina per difendere i suoi colleghi avvocati, vittime della repressione del “709”.


    21/11/2017 - ZIMBABWE-CINA

    L’ombra di Pechino sul colpo di Stato in Zimbabwe


    Il capo di Stato dello Zimbabwe era in visita in Cina poche ore prima del colpo di Stato. La Cina è il primo partner economico del Paese africano. I rapporti risalgono agli anni ’60. La mala gestione economica dietro le tensioni fra i due Paesi, e la nazionalizzazione delle miniere di diamanti. Il vice-presidente visto di buon occhio da Pechino.


    21/11/2017 - MYANMAR-VATICANO

    Yangon, i cattolici: ‘Pronti ad accogliere il Santo Padre’


    Culmine della visita papale sarà la solenne messa al Kyaikkasan Ground di Yangon. Attese 200mila persone da tutto il Paese, circa un terzo dei cattolici birmani. La Chiesa provvede ad alloggi e trasporti. I tribali Kachin hanno realizzato il pastorale in legno che papa Francesco utilizzerà durante la funzione. L’attesa e le preghiere dei giovani.


    21/11/2017 - VATICANO

    Papa: Contro la colonizzazione culturale e ideologica, la medicina è il martirio


    Alla messa nella casa santa Marta, papa Francesco mette in guardia da ciò che viene spacciato come “novità” e che invece distrugge tradizioni, storia, religione di un popolo. Il martire Eleazaro si fa “radice” per i giovani e per il futuro del suo popolo.


    21/11/2017 - INDIA

    Carmelitane di Baroda: in preghiera festeggiamo la Presentazione di Maria al tempio

    di Nirmala Carvalho

    Le claustrali vivono nel monastero Prem Jyot (Luce d’amore). Madre priora: “Il servizio di noi contemplative è la preghiera”. Papa Francesco “non cessa mai di invitarci a ‘incontrare Cristo’”.


    21/11/2017 - VATICANO-CINA

    ‘La diplomazia dell’arte’: due mostre ai Musei Vaticani e al Palazzo imperiale di Pechino


    Alla presentazione nella Sala stampa della Santa Sede, presenti anche due personalità cinesi: Zhu Jiancheng, Segretario generale del China Culture Investment Found e il maestro Yan Zhang, che ha donato due quadri a papa Francesco. La doppia mostra avrà due nomi diversi: in Vaticano si chiamerà “La bellezza ci unisce”; in Cina "Esposizione Sino-Vaticana contemporanea". Il papa paragonato a una montagna sacra.


    21/11/2017 - CAMBOGIA

    Phnom Penh, dimissioni e defezioni tra le fila dell’opposizione sciolta dal governo


    Lo scorso 16 novembre, la Corte Suprema ha dichiarato fuorilegge il Cnrp su richiesta del governo. Il Primo ministro concede ai funzionari del Cnrp una settimana per passare al suo schieramento. L’esecutivo afferma di aver accolto 390 “disertori” a partire da ieri. Tra essi un parlamentare, 33 consiglieri e 356 funzionari comunali.


    21/11/2017 - SIRIA - RUSSIA

    Conflitto siriano, Putin e Assad celebrano i successi nella lotta al terrorismo


    Il leader del Cremlino si è congratulato per i “risultati” ottenuti. Per Mosca è ormai prossima la sconfitta “definitiva” dei gruppi ribelli ed è tempo di “spostare” l’attenzione sul “processo politico”. Nell’agenda di Putin consultazioni con il leader Usa Trump e l’emiro del Qatar.


    21/11/2017 - GRECIA-RUSSIA

    Incontro inter-ortodosso: la missione nel mondo nel segno di sant’Andrea

    di Vladimir Rozanskij

    A Patrasso (Grecia), luogo del martirio dell’apostolo, hanno partecipato rappresentanti ortodossi di Grecia, Serbia, Georgia, Ucraina, Bulgaria, insieme a ospiti da Paesi non ortodossi, come Usa e Italia. Ricordsti i martiri cristiani di oggi e coloro che muoiono spiritualmente, oppressi “dalla morale post-modernista”. Le banche “massimi templi del secolarismo pratico”. Le reliquie di san Serafino di Sarov. Un Memorandum degli impegni dei fedeli.


    20/11/2017 - VIETNAM

    Hanoi celebra la ‘Giornata degli insegnanti’, ma il sistema educativo è in crisi

    di Paul Hung Quoc

    Esso è troppo politicizzato e incentrato sul conseguimento degli attestati, tralasciando la formazione morale delle giovani generazioni. Costretti nel pensiero di regime, i ragazzi non sono in grado di sviluppare un pensiero creativo. L’impatto economico di un’educazione al servizio del Partito comunista.


    20/11/2017 - PAKISTAN-CINA

    Il Pakistan costruirà la diga senza Pechino. Scricchiola la Belt and Road Initiative


    È il secondo Paese in pochi giorni ad annullare un accordo. Pechino ha bisogno di garanzie dagli Stati, ma rifiuta gare pubbliche. Preoccupazioni sulla qualità della strumentazione cinese utilizzata. L'impiego di lavoratori cinesi azzera l'uso di lavoratori locali e fa perdere valore politico ai progetti.


    20/11/2017 - SRI LANKA

    Incidente stradale riaccende lo scontro tra buddisti e musulmani in Sri Lanka


    Almeno 66 case, 26 negozi, due moschee e 16 veicoli danneggiati o bruciati. La polizia arresta 24 persone per incitamento alla violenza etnica. I disordini in contemporanea con la revisione dell’Onu sui diritti umani. “Le minoranze sono ancora in pericolo”.


    20/11/2017 - MYANMAR-UE-CINA

    Naypyitaw, attesa per le mosse di Cina e Ue sulla crisi Rohingya


    Il capo della diplomazia Ue ha promesso aiuti per trovare una “soluzione sostenibile” all’emergenza. L’Europa sostiene con fermezza la transizione democratica in Myanmar. Il nuovo approccio di Pechino all’emergenza in Rakhine. Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi illustra un “piano a tre fasi”. Gli interessi economici spingono la Cina ad un ruolo più attivo nella crisi umanitaria.


    20/11/2017 - COREA DEL NORD

    Disertore nordcoreano afflitto da decine di parassiti: una preoccupante condizione umanitaria


    Rinvenuto la scorsa settimana, ferito da colpi d’arma da fuoco. I vermi si contraggono mangiando verdure non cotte coltivate con concime ricavato da escrementi non trattati. La Corea del Nord non ha risorse per un servizio sanitario moderno, ma si rifiuta di ammettere le cattive condizioni di salute e la malnutrizione per tutelare la sua immagine. 


    20/11/2017 - ONU-SRI LANKA

    Lo Sri Lanka accetta 177 raccomandazioni Onu sui diritti umani


    Alla periodica revisione alla sede Onu di Ginevra, il capo-delegazione domanda pazienza per l’attuazione delle riforme. Pressioni su persone scomparse durante la guerra civile, sulla ridistribuzione delle terre sequestrate, sulla liberazione e ricompensa per coloro che sono stati in carcere con false accuse di terrorismo.  Human Rights Watch vi aggiunge il diritto per gli omosessuali e l’identità di genere.


    20/11/2017 - INDONESIA

    Papua, le forze speciali liberano 345 ostaggi dei separatisti

    di Mathias Hariyadi

    In salvo 323 adulti e 22 bambini del villaggio di Tembagapura. Le truppe hanno prima occupato con successo Kimberly e Bunti. I militanti del Free Papua Movement hanno ripiegato nella giungla. Durante il processo di evacuazione degli ostaggi esplosi alcuni colpi. Rinvenuti due cadaveri.


    20/11/2017 - RUSSIA

    Mosca, all’educazione patriottica partecipano anche le religioni tradizionali

    di Vladimir Rozanskij

    In una nuova legge si tratteggia la figura del patriota: ama il proprio Paese: conduce uno stile di vita sano; niente fumo e abuso di alcolici; capace di formare una famiglia numerosa. Gli attori di tale educazione: le autorità pubbliche, organizzazioni del terzo settore, le famiglie e le confessioni religiose tradizionali. La legge dovrebbe essere varata entro il primo gennaio 2018, inizio della campagna elettorale presidenziale (con Putin superfavorito). Lo scetticismo del sociologo Leontij Byzov.


    20/11/2017 - LIBANO - FRANCIA

    Hariri annuncia una visita lampo al Cairo e rinnova la promesso di un ritorno in Libano


    Nelle prossime ore il premier dimissionario libanese dovrebbe lasciare Parigi per il Cairo. Previsto un incontro con il presidente egiziano al-Sisi. Il rientro in Libano previsto per il 22 novembre, in occasione dei festeggiamenti per l’indipendenza. Dopo aver parlato con Aoun, egli dovrebbe fare chiarezza sul futuro. 

     


    20/11/2017 - ISRAELE - PALESTINA

    Negata la grazia a Elor Azaria, il soldato israeliano che sparò al palestinese inerme


    Il rifiuto è venuto dal presidente israeliano Rivlin. La pena di 18 mesi è indulgente, un altro alleggerimento colpirebbe le forze armate ed Israele. Il caso creò divisioni nella società civile. Azaria non si è mai pentito.


    19/11/2017 - VATICANO

    Papa: il Libano possa continuare ad essere un ‘messaggio’ di rispetto e convivenza


    Non si deve aver paura di Dio, quasi fosse “un padrone che vuole punirci”. “Gesù ci ha sempre mostrato che Dio non è un padrone severo e intollerante, ma un padre pieno di amore, di tenerezza, di bontà. Pertanto possiamo e dobbiamo avere un’immensa fiducia in Lui”. “Esorto gli autisti alla prudenza e al rispetto delle norme, quale prima forma di tutela di sé e degli altri”.

     


    19/11/2017 - VATICANO

    Papa: è ‘dovere evangelico’ prenderci cura dei poveri


    Francesco celebrando la prima Giornata mondiale dei poveri ha ricordato che per Dio “non vale ciò che si ha, ma ciò che si dà”. “Il grande peccato nei confronti dei poveri” è “l’indifferenza”, il “girarsi dall’altra parte quando il fratello è nel bisogno”, è “sdegnarsi di fronte al male senza far nulla”. Ma Dio” non ci chiederà se avremo avuto giusto sdegno, ma se avremo fatto del bene”.


    18/11/2017 - VATICANO

    Papa: ‘non tutto ciò che è tecnicamente possibile è perciò stesso eticamente accettabile’


    I grandi progressi della scienza pongono “grandi e gravi” interrogativi. “Il progresso scientifico e tecnologico  serve al bene di tutta l’umanità e i suoi benefici non possono andare a vantaggio soltanto di pochi”.


    18/11/2017 - INDIA

    Card. Gracias: la I Giornata mondiale dei poveri, un’occasione per essere una ‘Chiesa di poveri, per i poveri’

    di Nirmala Carvalho

    Lanciato il progetto “Acts” per mandare aiuti ai più bisognosi. Coinvolte tutte le parrocchie dell’arcidiocesi. Il cardinale cenerà con i poveri. Caritas India avvia un’iniziativa per combattere la malnutrizione infantile.


    18/11/2017 - NEPAL

    Gli imprenditori vanno all’estero per sfuggire alle richieste di soldi dei partiti

    di Christopher Sharma

    In Nepal ci saranno le elezioni il 26 novembre e il 7 dicembre. La popolazione è chiamata a rieleggere l’assemblea federale e quelle provinciali. Alle liste elettorali si sono iscritti 96 partiti. La richiesta di donazioni “proviene anche dalle correnti all’interno dello stesso partito”.


    18/11/2017 - INDONESIA

    Jakarta, i vescovi ricordano l’importate ruolo della Chiesa nella storia d’Indonesia

    di Mathias Hariyadi

    Rinnovare il sostegno ai valori nazionali dell’unità e dell’armonia. L’impegno dei cattolici prima e dopo l’indipendenza. Il Vaticano è stato tra le prime nazioni straniere a riconoscere il nuovo Stato. La Chiesa cattolica indonesiana ha contribuito a stabilizzare il Paese. L’opera di mons. Albertus Soegijapranata del vicariato apostolico di Semarang


    18/11/2017 - IRAN

    Teheran, startup innovative: nuova via della seta per alimentare economia e sviluppo


    Silk Road Startup è la prima iniziativa nel settore frutto della collaborazione fra pubblico e privato. Un gruppo di esperti locali e internazionali ha percorso 4mila km e toccato sette città per valutare un centinaio di progetti. L’evento finale in programma nei primi mesi del 2018 sull’isola di Kish.


    18/11/2017 - CINA

    La Cina guida la ‘rivoluzione digitale’ in Asia


    Fra le prime 10 compagnie che “perturbano” la vita con strumenti digitali, otto sono cinesi; una giapponese e una sudcoreana. Con questi strumenti la crescita economica è maggiore e più veloce. L’esplosivo aumento dell’uso dello smartphone al posto delle carte di credito.


    17/11/2017 - LIBANO - A. SAUDITA - FRANCIA

    L’epilogo felice della ‘controversia Hariri’: Parigi pronta ad accogliere il premier libanese

    di Fady Noun

    Domani il premier dimissionario libanese lascerà Riyadh per la Francia. Restano i dubbi sul suo futuro e su quello del governo del Paese. La tutela del presidente Aoun che rafforza sempre più il legame col “figlio adottivo”. Le mire saudite sul Libano e la ricerca di stabilità di Europa, Stati Uniti e Iran.  

     






    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®