27 Giugno 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    27/06/2016 - CINA - VATICANO

    Il vescovo ausiliare di Shanghai ha a cuore il benessere della sua diocesi e intende portare da solo il fardello delle sue dichiarazioni di quattro anni fa. Le precisazioni di p. Lombardi sul ruolo della Santa Sede fugano ogni dubbio: la Lettera di Benedetto XVI alla Chiesa cinese è ancora valida, quindi la posizione dell’Associazione patriottica non è accettata dal Vaticano. Il commento di un sacerdote cinese, traduzione a cura di AsiaNews.


    di p. Pietro dalla Cina

    27/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    Hong Kong e l’Asia risentono ancora del Brexit: “una nuova era di grande incertezza”


    Analisti parlano di “caos economico” peggiore della crisi del 2008. La sterlina è scesa ancora del 2%. I titoli finanziari legati a Londra ancora in negativo. Alla banca centrale cinese pensano che ci vorranno 5-10 anni per superare gli scossoni. Manager indiano: è una cosa solo temporanea.


    27/06/2016 - ARMENIA – VATICANO

    La visita di Francesco e la missione affidata al popolo armeno

    di Pierre Balanian

    Il Papa non ha indietreggiato nel nominare il Male con il suo nome e ha riconosciuto il diritto del popolo armeno alla memoria. Ma questa memoria non può più essere fine a se stessa: deve divenire la vocazione della gente e della diaspora armena. Questi devono divenire ambasciatori e ponti di unione fra le culture che hanno incontrato dopo il genocidio, lavorando per la pace e la convivenza religiosa. Da un armeno della diaspora.


    27/06/2016 - IRAN

    Iran: allentate le sanzioni, crescono gli investimenti esteri. Affari per miliardi di dollari


    Fra il 2003 e il 2015 il Paese era al 12mo posto su 14 del Medio oriente per “greenfield investment”. Con una quota di mercato pari all’1,6%. Da inizio anno la Repubblica islamica è arrivata al terzo posto, dietro Eau e Arabia Saudita, aggiudicandosi oltre l’11% del totale. In aumento anche i posti di lavoro e le spese in conto capitale. Seoul e Berlino principali investitori. 


    27/06/2016 - LIBANO - SIRIA

    Libano: nove morti e 15 feriti in una serie di attentati al confine con la Siria


    Colpito il villaggio a maggioranza cristiana di al-Qaa. Quattro diversi kamikaze si sono fatti esplodere a 10 minuti di distanza. Fra i feriti vi sono persone in condizioni critiche. Il ministro della Sanità ha ordinato a tutti gli ospedali dell’area di accogliere i feriti e di curarli a spese del governo. I riflessi del conflitto siriano in Libano. 


    26/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: la libertà religiosa essenziale alla vittoria della pace


    A conclusione della sua visita Francesco ha firmato una dichiarazione comune con il catholicos Karenin II. I “continui conflitti a base etnica, politica e religiosa nel Medio Oriente e in altre parti del mondo”. La volontà della Chiesa cattolica e di quella apostolica armena di proseguire nella strada verso la piena unità.


    26/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Il Papa in Armenia chiede al Catholicos di benedire “questa nostra corsa verso la piena unità”


    Papa Francesco ha assistito alla divina liturgia apostolica armena. Nel suo programma non c’è messa cattolica oggi, a sottolineare l’unico mistero eucaristico. Le “ricchezze comuni” delle due tradizioni; l’intercessione allo Spirito, alla madre di Dio, ai santi, ai martiri armeni per “rifondarci nell’unità”. “Tendiamo l’orecchio alle giovani generazioni, che implorano un futuro libero dalle divisioni del passato” e la fine dello “scandalo” della divisione fra i cristiani.


    25/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: riconcilizione con la Turchia e pace nel Nagorno Karabakh


    Nell’incontro ecumenico e di preghiera per la pace Francesco parla dei “tanti passi di un cammino comune già molto avanzato”. In Medio Oriente “tanti nostri fratelli e sorelle soffrono violenza e persecuzione, a causa dell’odio e di conflitti sempre fomentati dalla piaga della proliferazione e del commercio di armi”.

     


    25/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa in Armenia: Memoria, fede, misericordia le basi per riedificare la vita della Chiesa e della società


    Nella città di Gyumri, segnata dal genocidio e dal terremoto, papa Francesco offre le “tre basi stabili” per ricostruire le persone, il popolo, la società. L’invito ai giovani a consacrare la vita nella testimonianza dell’amore misericordioso perché la Chiesa e il mondo ne “hanno bisogno in questi tempi tribolati, che sono però anche i tempi della misericordia”.


    25/06/2016 - BANGLADESH

    Dhaka, monaci buddisti aiutano i musulmani a festeggiare il Ramadan “grazie a Madre Teresa”


    Da sei anni i religiosi del tempio Dharmarajika donano cibo agli islamici meno abbienti per permettere loro di interrompere il digiuno rituale. Ogni giorno distribuiscono 500 scatole per l’iftar, colme dei cibi tipici. Un monaco: “Madre Teresa ha detto che si incontra Dio servendo l’uomo. Siamo stati ispirati da questo”.

     


    25/06/2016 - CINA-TAIWAN

    Pechino interrompe le comunicazioni con Taipei a causa della “unica Cina” e delle frodi taiwanesi


    Sotto accusa il silenzio sul principio dell’unica Cina durante la cerimonia di insediamento della presidente Tsai Ing-wen lo scorso 20 maggio. Ieri la Cambogia ha deportato in Cina taiwanesi accusati di frodi telefoniche. Quest’anno anche Kenya e Malaysia hanno deportato in Cina decine di taiwanesi sospettati perché vengano processati da Pechino.


    25/06/2016 - IRAQ

    Lo Stato islamico a Mosul: il lento genocidio delle donne cristiane e yazide


    Duraid Hikmat Tobiya, consigliere per le minoranze del governatorato di Ninive, conferma gli abusi e gli stupri ai danni di donne cristiane. Si tratta di “vittime individuali” e “singoli casi” rispetto agli abusi di massa sulle yazide. La decisione Onu di dichiarare il genocidio. E conferma di famiglie cristiane ostaggio dei miliziani.

     


    25/06/2016 - PAKISTAN

    Mancano ospedali e dottoresse in Kashmir: un bambino su due muore alla nascita


    Nella valle di Neelum c’è un solo ambulatorio medico senza attrezzature specialistiche. L’unico dottore visita 17mila pazienti, ma non può toccare le donne. Le gestanti sono costrette a fare ore di viaggio per partorire nell’ospedale più vicino. Spesso sono stremate dai dolori e muoiono. Il territorio è impervio, i dottori non sono incentivati a esercitare la professione nell’area.

     


    25/06/2016 - VATICANO – ARMENIA

    Il Papa al Memoriale del genocidio armeno: fiori e preghiere per le vittime


    Francesco visita la “collina delle rondini”, il Tzitzernakaberd Memorial Complex, per commemorare coloro che morirono durante il “Grande Male”. Una lunga preghiera silenziosa davanti all’ingresso dell’edificio, poi salmi e Vangelo in armeno e italiano nella Camera della Fiamma perpetua della memoria. Subito dopo l’incontro con i discendenti di coloro che vennero ospitati da Benedetto XV a Castel Gandolfo durante le persecuzioni.


    24/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: condanna il “genocidio”, fermare chi usa Dio per fare violenza


    Il “Grande Male”, il “genocidio” che colpì il popolo armeno “inaugurò purtroppo il triste elenco delle immani catastrofi del secolo scorso, rese possibili da aberranti motivazioni razziali, ideologiche o religiose”. “E’ di vitale importanza che tutti coloro che dichiarano la loro fede in Dio uniscano le loro forze per isolare chiunque si serva della religione per portare avanti progetti di guerra, di sopraffazione e di persecuzione violenta, strumentalizzando e manipolando il Santo Nome di Dio”.

     


    24/06/2016 - ORTODOSSI

    Continuano i lavori del Sinodo panortodosso

    di NAT da Polis

    Nei prossimi due giorni si discuterà del riconoscimento della Chiesa cattolica come vera Chiesa. Nei giorni scorsi approvati testi sulla missione della Chiesa ortodossa nel mondo contemporaneo, sui digiuni, sugli impedimenti ai matrimoni, sulle dichiarazioni di autonomia delle Chiese. Nascono le conferenze episcopali formate da vescovi dei diversi riti e nazioni.


    24/06/2016 - BANGLADESH

    La Caritas ha un nuovo direttore: Dio mi ha scelto, è la mia vocazione

    di Sumon Corraya

    Francis Atul Sarkar è stato nominato ieri al posto di Benedict Alo D’Rozario. Quest’ultimo ha guidato il braccio sociale della Chiesa cattolica in Bangladesh per 29 anni. Il nuovo direttore vuole portare l’aiuto della Chiesa a quante più persone possibile. La Caritas ha attuato 92 progetti in tutto il Paese.


    24/06/2016 - MALAYSIA

    Sui profughi, Kuala Lumpur “deve imparare dalle comunità religiose”

    di Joseph Masilamany

    È quanto afferma il segretario generale del Consiglio delle Chiese della Malaysia, rev. Harman Shasri. Toni sempre più accesi nel dibattito pubblico sull’immigrazione. Il ministro degli Interni contro il “ricatto” delle Nazioni Unite che chiedono a Kuala Lumpur di accogliere come cittadini le 150mila persone tenute in campi profughi.

     


    24/06/2016 - ISRAELE-PALESTINA-TERRA SANTA

    P. Pierbattista Pizzaballa amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme


    Nello stesso giorno, la Santa Sede accetta le dimissioni di Fouad Twal, patriarca dei latini, e nomina l’ex custode di Terra Santa come amministratore apostolico del patriarcato. Rispondere alle nuove sfide, affrontando i cambiamenti geopolitici e socio-religiosi che avvengono in Medio oriente.


    24/06/2016 - INDIA

    Donna uccisa per venderne gli ovuli. Medico cattolico: È solo un business, non un aiuto alla vita

    di Nirmala Carvalho

    Nel Maharasthra la polizia ha scoperto un racket di ovuli. Le donne povere venivano convinte a donare i propri con la promessa di elevati guadagni. Ma una di loro si è ribellata ed è stata uccisa. Dott. Pascoal Carvalho: “Il bambino non è mai visto come un dono, ma come un articolo da procurare”.


    24/06/2016 - MYANMAR – THAILANDIA

    Bago, 200 buddisti attaccano una moschea. Minoranza musulmana nella paura


    La folla inferocita ha distrutto parte dell’edifico e danneggiato il cimitero islamico. Le famiglie musulmane hanno trovato rifugio nella caserma di polizia. Da ieri Aung San Suu Kyi è in Thailandia. Fra i temi di discussione la situazione dei profughi musulmani Rohingya nei campi profughi.

     


    24/06/2016 - FILIPPINE

    La tratta di esseri umani “è il più crudele dei crimini. Ma non va punito con il patibolo”


    Il presidente della Commissione episcopale filippina per i migranti e gli itineranti, mons. Ruperto Santos, risponde al nuovo governo che vuole includere il traffico di uomini nella lista dei reati punibili con la morte. Il traffico “è un atto barbarico che viola la natura stessa dell’uomo. Ma lo si combatte con indagini serie e punizioni severe, fino all’ergastolo. Nessun uomo può uccidere un altro uomo in nome della legge”.


    24/06/2016 - INDONESIA – FILIPPINE

    Abu Sayyaf colpisce ancora: rapiti sette marinai indonesiani

    di Mathias Hariyadi

    L’attacco è avvenuto il 20 giugno scorso nelle acque di Sulu (Filippine), roccaforte dei jihadisti. La nave “Charles 001” è stata assalita da due gruppi di miliziani. Ministro degli Esteri indonesiano: “Gesto intollerabile, faremo di tutto per liberare i nostri connazionali”.

     


    24/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    Mercati asiatici nel panico per la vittoria del Brexit


    Ha vinto il “Leave” per il 52% dei voti. Borse in discesa. La sterlina perde il 10% del valore. Cresce il prezzo dell’oro e il barile di petrolio scende ancora sotto i 50 dollari. Il Regno unito potrebbe perdere molti investimenti da Hong Kong, Malaysia, Singapore. La mossa britannica contraria alle prospettive della costruzione di un mercato e vie di comunicazione euro-asiatiche.


    23/06/2016 - PAKISTAN

    Lahore, cristiani e musulmani piangono la “rockstar” sufi uccisa dai talebani per blasfemia

    di Kamran Chaudhry

    Amjad Sabri è stato ucciso ieri con tre colpi di pistola mentre era a bordo della sua auto a Karachi. Un gruppo talebano ha rivendicato l’omicidio. L’uomo era stato citato in giudizio per blasfemia, perché in una sua canzone aveva nominato i parenti di Maometto. Attivista cristiano: “L’artista aveva fan di ogni religione”.


    23/06/2016 - VATICANO-CINA

    Il papa prega per mons. Ma Daqin. Il Vaticano non ha alcun “ruolo” sulle sue dichiarazioni


    La dichiarazione di p. Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana fuga i dubbi e i sospetti emersi da fedeli cinesi in questi giorni a proposito del “voltafaccia” di mons. Ma Daqin sull’Associazione patrottica.


    23/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa Francesco in Armenia, pellegrino nella terra dei martiri cristiani

    di Pierre Balanian

    Questa visita ha un significato anzitutto di condivisione con il “primo” popolo cristiano della storia, segnato dal genocidio. Vi è anche il valore ecumenico, di fraternità con la Chiesa apostolica armena. E una profezia per la pace nel Caucaso, terra d’intreccio fra Asia e Europa. Da un armeno della diaspora.


    23/06/2016 - CINA

    La fede dei giovani cinesi cresce fra le tentazioni del materialismo e dell’ateismo

    di Jin Yan

    Una ragazza racconta la sua esperienza di vita: nata in una famiglia cristiana, non ha amici che condividano i valori religiosi. E la società la guarda come un’estranea. Con l’arrivo in una grande città le cose peggiorano: “Da una parte il Dio di mia madre, dall’altra la propaganda e le difficoltà di tutti i giorni”. Un gruppo di preghiera l’aiuta a cambiare rotta: oggi è impegnata nella pastorale giovanile della sua diocesi. Una testimonianza raccolta dal trimestrale Tripod, della diocesi di Hong Kong. Traduzione in italiano a cura di AsiaNews.


    23/06/2016 - TURCHIA

    Ramadan, la battaglia per la preghiera a Santa Sofia segno dell’islamizzazione turca


    Nel mese di digiuno e preghiera islamico ogni giorno un imam legge passi del Corano nei giardini della ex basilica, oggi museo. Accogliendo le rivendicazioni della frangia estremista, l’esecutivo vuole trasformare l’edificio in moschea. Lo scontro col governo greco e le relazioni strategiche fra Ankara e Atene in tema di immigrazione. 


    23/06/2016 - VIETNAM

    Hue: suore cattoliche e donne buddiste insieme per combattere il tumore al seno


    Ogni anno nel Paese 4500 donne muoiono per la malattia. Negli ultimi 10 anni il numero dei contagi è salito del 69%. Poca prevenzioni, mancanza di mezzi economici e stigma sociale impediscono alla persone di curarsi. Un gruppo di religiose cattoliche, insieme a medici e volontarie buddiste, organizza seminari di sensibilizzazione al problema: “Non abbiate paura di affrontare la sofferenza”.

     






    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Confusione e polemiche per il silenzio del Vaticano sul caso di mons. Ma Daqin di Shanghai

    Bernardo Cervellera

    Per alcuni l’articolo di mons. Ma con cui elogia l’Associazione patriottica, riconoscendo i suoi “errori”, è solo “fango”. Per altri egli si è umiliato “per il bene della sua diocesi”. Molti esprimono perplessità per il silenzio della Santa Sede: silenzio sul contenuto dell’articolo; silenzio sulla persecuzione subita dal vescovo di Shanghai. Il sospetto che in Vaticano si vede bene lo svolgimento del “caso” Ma Daqin che però fa emergere un problema: la Lettera di Benedetto XVI (con cui dichiara l’AP non compatibile con la dottrina cattolica) è abolita? E chi l’ha abolita? Il rischio di una strada di compromessi senza verità.


    CINA - VATICANO
    Mons. Ma Daqin: il testo della sua “confessione”

    Mons. Taddeo Ma Daqin

    Con un articolo pubblicato sul suo blog, il vescovo di Shanghai, dimessosi dall’Associazione patriottica quattro anni fa, sembra “confessare” il suo errore e esalta l’organismo di controllo della Chiesa. Riportiamo qui il testo quasi integrale del suo intervento. Traduzioni dal cinese a cura di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®