27 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    27/07/2016 - EGITTO-ISLAM-FRANCIA

    Ahmad Al Tayyeb offre condoglianze al presidente francese, all’arcivescovo di Rouen, ai familiari delle vittime e a tutta la Francia. Gli assalitori “privi di qualunque senso di umanità”. L’islam “ordina di rispettare i luoghi sacri e di culto e la sacralità dei non-musulmani”. Fronteggiare il terrorismo anche combattendo “il pensiero estremista” nella religione islamica.


    di Pierre Balanian

    27/07/2016 - POLONIA – IRAQ – GMG

    “Non cedete alla paura”: l’appello dei giovani iracheni alla Francia

    di Vincenzo Faccioli Pintozzi

    A Cracovia le delegazioni mediorientali sono numerosissime: si vedono bandiere del Libano, della Palestina, della Giordania e persino un vessillo iraniano. Gli iracheni vengono per la maggior parte da Baghdad e Erbil: hanno letto degli attentati a Rouen e Nizza “con dolore e partecipazione”. Ma la Giornata mondiale della Gioventù è “la cornice adatta per mandare un messaggio di speranza: non fatevi sopraffare dall’odio”. Anche nella capitale irachena oggi “gli attentati sono sempre più spesso opera di lupi solitari, emarginati e asociali che vogliono soltanto il caos”.


    27/07/2016 - EGITTO - TURCHIA

    Mozione al Parlamento egiziano per riconoscere il Genocidio armeno

    di Pierre Balanian

    I parlamentari chiedono alle Nazioni Unite e alla Comunità internazionale di far riconoscere a tutti i Paesi questo crimine contro l’umanità. La Turchia accusata di essere “un Paese colonialista fondata su crimini giganteschi”. L’Egitto ha conservato documenti che testimoniano l’intenzione dell’Impero Ottomano di eliminare gli armeni. Questi sono stati incendiati ad Alessandria su ordini diretti di Erdogan.

     


    27/07/2016 - IRAN – ARMENIA

    Qara Kelisa, la festa di San Taddeo degli armeni nella chiesa più antica al mondo (Foto)


    Il monastero si trova nell’Iran nordoccidentale, al confine con Azerbaijan e Turchia. Secondo la tradizione è stato costruito nel 68 d. C. dopo il martirio dell’apostolo di Cristo. Centinaia di armeni dall’Iran e dall’Armenia si ritrovano ogni luglio per battezzare i propri figli, mangiare e cantare insieme.

     


    26/07/2016 - POLONIA – CINA – GMG

    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    di Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    26/07/2016 - POLONIA – CINA – GMG

    “Il nostro sogno è portare la Gmg in Cina. Nonostante gli ostacoli del governo”


    La foltissima delegazione del mondo cinese a Cracovia per la XXXI Giornata mondiale della Gioventù non perde la speranza: “Il governo ha fatto e fa tante cose per scoraggiarci. Ma non potranno vincere per sempre. E un giorno il Papa celebrerà i giovani in Cina”. La gioia e lo stupore di essere in Polonia: “Al di là del lato religioso è un viaggio meraviglioso: nel nostro Paese oramai viviamo chiusi un carcere culturale, passiamo il tempo a contarci le dita. Qui invece c’è tutto il mondo”.


    26/07/2016 - ISLAM-EUROPA

    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    di Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    26/07/2016 - TURCHIA-USA

    Senza estradizione di Fethullah Gülen, i rapporti Turchia-Usa sono in pericolo


    Il leader religioso è accusato di essere la mente dietro il “golpe fallito”. Ma secondo alcuni analisti il golpe “è riuscito” perché mette tutto il potere in mano a Erdogan. Campagna dei media contro Gülen e gli Stati Uniti. In occidente cresce la diffidenza verso la Turchia.


    25/07/2016 - ISRAELE-PALESTINA

    Nuove scoperte e splendenti mosaici nei restauri alla chiesa della Natività di Betlemme (Foto)


    Riemersi dopo secoli i mosaici dei transetti: un’Ascensione di Gesù, con Maria, gli apostoli e gli angeli; l’incredulità di san Tommaso; l’entrata di Gesù a Gerusalemme; una trasfigurazione di cui restano solo pochi frammenti. Riportata alla luce la “firma” di un mosaicista del XII secolo.


    25/07/2016 - LIBANO

    Un patriarca alle frontiere

    di Fady Noun

    La visita del patriarca Rai a Qaa dimostra il senso di corresponsabilità delle Chiesa cristiane in Medio Oriente. La tentazione del carrierismo. L’incoerenza dei laici impegnati in politica.


    25/07/2016 - IRAQ

    Autobombe e suicidi a Baghdad, mentre si avvicina la “liberazione” di Mosul


    Stamane un’autobomba a Khales ha ucciso 10 persone; ieri a Kadhimiyah sono morte 15 persone. Il premier e il ministro della difesa annunciano i piani per liberare Mosul. Molti gruppi – fra cui quello di Moqtada al-Sadr – non vogliono truppe straniere (turche o statunitensi) sul terreno, ma chiedono di condividere informazioni coi Paesi della coalizione anti-Daesh. A Mosul i miliziani smobilitano gli uffici della morale islamica. Bloccate le comunicazioni via internet.


    25/07/2016 - ISRAELE-ARABIA SAUDITA

    Gerusalemme, delegazione saudita incontra membri del governo israeliano. A tema: Iran e iniziativa di pace con la Palestina

    di Joshua Lapide

    Dallo scorso anno Israele e Riyadh hanno reso pubblici i loro dialoghi sulle “sfide” nel Medio oriente. Entrambi sono stati contrari all’accordo sul nucleare iraniano, firmato un anno fa. A tema vi è anche un’iniziativa di pace del 2002 rimasta ferma. Essa propone rapporti diplomatici di Israele con tutti i Paesi arabi in cambio del ritiro dai territori occupati e la nascita di uno Stato palestinese.


    24/07/2016 - VATICANO

    Papa: appello e preghiera per i massacri di Monaco e di Kabul. La preghiera del Padre nostro


    All’Angelus, papa Francesco fa pregare i pellegrini per le vittime degli attentati terroristi in Germania e Afghanistan, contro le “oscure le prospettive di sicurezza e di pace”. “La parola ‘Padre’ è il ‘segreto’ della preghiera di Gesù, è la chiave che Lui stesso ci dà perché possiamo entrare anche noi in quel rapporto di dialogo confidenziale con il Padre che ha accompagnato e sostenuto tutta la sua vita”. Il ricordo dell’imminente Giornata mondiale della gioventù a Cracovia, dove il pontefice sarà a partire dal 27 luglio.


    23/07/2016 - POLONIA-VATICANO-GMG

    Cracovia, giovani di tutto il mondo e allerta massima per la GMG


    A pochi giorni dall’apertura della 13ma Giornata Mondiale della Gioventù si alza il livello dei controlli al Wawel, nella piazza del Mercato e nel resto del centro storico. Ma “l’invasione” pacifica dei ragazzi colora le strade. E si iniziano a vedere i primi centri vocazionali e i “confessionali in piazza”, per prepararsi al meglio all’evento guidato dal pontefice. Una delegazione di Taiwan viaggia 42 ore per raggiungere la capitale culturale della Polonia: “Spossante ma bellissimo”.


    23/07/2016 - IRAQ

    Paludi della Mesopotamia patrimonio Unesco. Mar Sako: archeologia vale più del petrolio

    di Joseph Mahmoud

    Il patriarca caldeo si congratula per l’inserimento di tre siti archeologici e quattro aree naturali fra i patrimoni dell’umanità. Parte dei nuovi siti sorgono nell’area biblica in cui sorgeva il Giardino dell’Eden. Appello di Sako alle istituzioni: per la tutela del patrimonio servono “pace e stabilità”.


    22/07/2016 - VATICANO

    Papa: la Chiesa e il mondo hanno ancora bisogno delle suore contemplative


    Pubblicata la Costituzione apostolica “Vultum Dei quaerere – La ricerca del volto di Dio” che indica alle suore contemplative 12 “temi di riflessione e discernimento” per la vita consacrata in generale. Sì ai social media, ma che non siano occasione di “dissipazione o di evasione dalla vita fraterna”. Non “reclutare” suore per evitare chiusura monasteri. La preghiera un “allargare il cuore per abbracciare l’intera umanità”, in particolare i sofferenti e non come “un ripiegamento” della vita monastica su se stessa.


    21/07/2016 - TURCHIA

    Erdogan: stato di emergenza per debellare il “virus” terrorista del colpo di Stato fallito


    Lo stato di emergenza durerà tre mesi. Sospesi i diritti di assemblea, di pubblicazione, diffusione, movimento. Licenziati 20mila insegnanti. Secondo Erdogan la regia del tentato colpo di Stato è da attribuire a Fethullah Guelen e ad “altri Stati”.


    21/07/2016 - SIRIA

    Orrore ad Aleppo: gruppo ribelle “moderato” decapita un bambino palestinese


    Il movimento Nur Eddin Zanki ha sgozzato l’11enne Abdallah Issa al grido di “Allah Akhbar”. Il bambino è stato giustiziato per aver collaborato con l’esercito governativo. Prima di morire egli è stato vittima di torture. Il comando generale, prende una (timida) distanza dalla barbara uccisione. Il gruppo è sostenuto da Turchia, Usa, Qatar e Arabia saudita.

     


    21/07/2016 - ARABIA SAUDITA

    Per l’Arabia Saudita Pokemon Go è “non islamico”


    I suoi personaggi sono basati sulla teoria evoluzionistica di Darwin, respinta dall’islam. Inoltre, la maggior parte delle carte del gioco rappresenta simboli delle religioni "devianti" e di organizzazioni, come ad esempio "il sionismo internazionale" e Israele, la massoneria o croci cristiane e simboli dello Shintoismo, la religione del Giappone.


    21/07/2016 - MALAYSIA - STATI UNITI

    Il premier malaysiano pronto a collaborare alle inchieste sui fondi sottratti


    Najib Razak pronto a “cooperare su tutta la linea” sulle indagini relative al controverso fondo 1MDB. Le autorità Usa hanno sequestrato beni per un miliardo di dollari. Una vicenda che ha “defraudato” la popolazione malaysiana “su vasta scala”. I soldi sottratti usati anche per finanziare il film The Wolf of Wall Street. La mano dell'Arabia saudita per influenzare le elezioni.

     


    20/07/2016 - TURCHIA

    L’epurazione di Erdogan contro militari, accademici, insegnanti


    Almeno 99 generali e ammiragli, 1577 decani universitari, 21mila insegnanti, 15mila impiegati del ministero dell’educazione sono stati interrogati, arrestati, costretti alle dimissioni. Tutti sono sospettati di essere vicini a Fethullah Guelen, accusato di essere la mente del complotto.


    20/07/2016 - VATICANO - POLONIA

    Papa: a Cracovia per la Gmg lo aspetteranno quasi due milioni di giovani


    Francesco arriverà in tram, insieme a un gruppo di handicappati. Ad Auschwitz visiterà in silenzio la cella di padre Kolbe. "Non ci sono preoccupazioni particolari per quanto riguarda la sicurezza" e "non risulta che si siano ritirati dei gruppi negli ultimi giorni per preoccupazioni".

     


    20/07/2016 - YEMEN - INDIA

    Mons. Hinder: dubbi sul video del salesiano rapito in Yemen; speranza che sia ancora vivo


    Diffuso in queste ore un filmato in cui p. Tom Uzhunnalil sarebbe nelle mani dei suoi rapitori e oggetto di percosse. Per il vicario d’Arabia le immagini non costituiscono una novità e non forniscono “notizie certe”. Vicario dei salesiani: Importante mantenere viva l’attenzione sulla vicenda. 

     


    20/07/2016 - ARABIA SAUDITA

    Finito il Ramadan, il boia saudita torna a colpire: quasi 100 condanne a morte nel 2016


    Le autorità hanno giustiziato due persone, portando a quota 98 il totale per quest’anno. Eseguita la sentenza a carico di un saudita condannato per omicidio e di un immigrato pakistano per traffico di droga. Attivisti internazionali: nel 2016 più esecuzioni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.


    19/07/2016 - SIRIA

    Aleppo: peggiora la crisi umanitaria, 200mila persone a rischio fame


    Da giorni mancano cibo, pane e altri generi di prima necessità. Preoccupazione delle Nazioni Unite che denunciano il blocco della distribuzione di aiuti. L’assedio governativo alla zona est della città potrebbe rappresentare una svolta nel conflitto siriano. Nel nord-est del Paese alle fiamme una chiesa siro-ortodossa; dietro il raid (forse) miliziani dello Stato islamico.

     


    19/07/2016 - CINA – VATICANO

    Sacerdoti e giovani cinesi impediti a partecipare alla Giornata mondiale della Gioventù

    di Bernardo Cervellera

    Si calcola che a Cracovia vi saranno circa 2mila giovani dalla Cina. Molti non hanno soldi o non hanno trovato degli sponsor. Le autorità hanno proibito a sacerdoti ufficiali e sotterranei di andare perché troppo amici del papa. Giovani prelevati dalla polizia all’aeroporto, minuti prima del loro imbarco. I timori per gli interrogatori al ritorno.


    19/07/2016 - TURCHIA

    Reintrodurre la pena di morte, prossimo obiettivo della repressione scatenata da Erdogan


    A più riprese “il sultano” ha detto che la pena capitale tornerà “se il popolo lo chiede”. Anche se il presidente turco nega di voler approfittare della situazione, sembra essere senza fine l’ondata di arresti che sta colpendo, oltre a migliaia di militari e agenti di polizia, generali e giudici. A tale proposito, esperti del Consiglio d’Europa ieri hanno affermato che “arresti e deferimenti in massa di giudici non sono un mezzo accettabile per restaurare la democrazia”.


    18/07/2016 - IRAQ - GMG

    AsiaNews sostiene i giovani profughi di Mosul alla Gmg in Polonia (FOTOGALLERY)


    Grazie a diversi sponsor, la nostra agenzia ha donato 25mila euro per contribuire alle spese di viaggio e pernottamento. Intanto ragazzi e ragazze si preparano all’evento con incontri di preghiera e ritiri spirituali. P. Samir di Amadiya ai lettori: “Grazie per l’aiuto”, i giovani irakeni “pregano per voi”. Domani la partenza per Wroclaw, in programma una settimana di animazione missionaria. 

     


    18/07/2016 - TURCHIA

    Il golpe fallito e il potere di Erdogan: l’inizio di una tragedia

    di NAT da Polis

    Nuove manifestazioni pro-Erdogan a Istanbul e Ankara. L’esile tentativo di rovesciare il regime non era appoggiato dallo Stato maggiore. Aumentano gli arresti e la possibilità di introduzione della pena di morte. La democrazia turca minacciata dal secolarismo kemalista e dall’islamismo fondamentalista.


    18/07/2016 - BAHRAIN

    Bahrain: i giudici dissolvono il movimento di opposizione sciita Wefaq e sequestrano i beni


    Per il tribunale il gruppo ha fomentato la violenza e incoraggiato la discordia confessionale. Durante il processo gli avvocati della difesa hanno rimesso l’incarico per protesta contro limitazioni e ostacoli. Critiche da Stati Uniti e Onu per la sentenza. Soddisfazione del premier Khalifa ben Salman al-Khalifa: misure essenziali “per preservare la sicurezza e la stabilità”. 

     






    In evidenza

    POLONIA – CINA – GMG
    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    ISLAM-EUROPA
    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®