07 Dicembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    07/12/2016 - YEMEN

    La polizia ha fermato un gruppo di miliziani responsabili di attacchi sanguinosi nel recente passato. Nel contesto dell’operazione sequestrate pistole con silenziatore e lettere dei vertici di Daesh in Siria e Iraq. L’esercito governativo a Chehr ha rinvenuto quattro tonnellate di esplosivo; cinque persone fermate, pianificavano “attentati terroristi”. 

     




    07/12/2016 - VATICANO

    Papa: lo Stato laico è una cosa buona, ma il laicismo è antiquato


    In una intervista a un settimanale belga Francesco critica il  laicismo che “chiude la porta alla trascendenza”, che invece fa parte della natura umana. “Nessuna religione come tale può fomentare la guerra”, perché in questo caso “starebbe proclamando un dio di distruzione, un dio di odio”. Sinodalità è “non calare dall’alto in basso, ma ascoltare le Chiese, armonizzare, discernere”.


    07/12/2016 - EAU - IRAQ

    Patriarca caldeo: Salvare il patrimonio culturale iracheno minacciato dalla guerra

    di Louis Raphael Sako*

    Ad Abu Dhabi la conferenza internazionale dedicata alla salvaguardia del patrimonio culturale nelle aree di guerra. L’obiettivo è raccogliere 100 milioni per finanziare progetti e iniziative. Unesco: Tutela del patrimonio come “strategia globale contro l’odio e l’estremismo”. Mar Sako: “Bisogno urgente di azioni decise della comunità internazionale” in collaborazione col governo irakeno. 

     


    07/12/2016 - LIBANO

    Patriarca Rai: un governo entro Natale, come regalo per rilanciare il futuro del Paese


    Il leader maronita invita le forze politiche a trovare un accordo, come avvenuto per l’elezione del presidente. Il consenso comune e la riconciliazione fra maroniti e sunniti saranno completi “con la formazione di un nuovo esecutivo”. Ma restano le divisioni interne e le lotte di potere. E gli “ostacoli” di “dimensione regionale” che operano per “indebolire” il mandato di Aoun. 

     


    06/12/2016 - ITALIA -ORTODOSSI

    Bartolomeo: i cristiani non possono essere indifferenti davanti a migranti e fondamentalismo


    Il Patriarca ecumenico ha assistito alla messa nella basilica di san Nicola, a Bari. “Non possiamo tacere davanti allo scandalo della mercificazione dell’essere umano, del fondamentalismo religioso che pretende di agire nel nome di Dio, dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo e del depauperamento delle risorse naturali a vantaggio di pochi e a svantaggio di molti, soprattutto dei più poveri”.


    06/12/2016 - ISRAELE - PALESTINA

    Israele, la Knesset avvia l’iter per legalizzare insediamenti e avamposti nei Territori occupati


    Approvata in prima lettura le norma che legalizza case e colonie nei territori palestinesi, in violazione del diritto internazionale. Per l’entrata in vigore servono altre tre votazioni. Fra i principali sostenitori il falco Bennet. Studio di  B’Tselem mostra le dinamiche dell’esproprio dei terreni e denuncia la frustrazione dei palestinesi. Interpretazione “distorta” delle leggi. 

     


    06/12/2016 - VATICANO

    Papa: Giuda, la “perfetta pecora smarrita” che non capisce la tenerezza di Dio


    “Che il Signore ci dia questa grazia, di aspettare il Natale con le nostre ferite, con i nostri peccati, sinceramente riconosciuti, di aspettare la potenza di questo Dio che viene a consolarci, che viene con potere ma il suo potere è la tenerezza, le carezze che sono nate dal suo cuore, il suo cuore tanto buono che ha dato la vita per noi”.


    06/12/2016 - SIRIA - ONU

    Mosca e Pechino bloccano la risoluzione Onu per la tregua ad Aleppo


    Secondo la Russia il documento viola una delle regole del Consiglio di sicurezza. Replica degli Stati Uniti, che parlano di “alibi preconfezionati”. Peggiora la situazione umanitaria nel quartieri controllati dall’opposizione. Per i ribelli è “inaccettabile” ogni offerta di evacuazione. Il Congresso Usa vota per fornire al fronte anti-Assad missili anti-aerei. 

     


    05/12/2016 - SIRIA - UE

    Gran Muftì di Damasco: L’Europa aiuti la Siria a domare l’incendio del fondamentalismo


    A Dublino incontro interreligioso di leader musulmani e cristiani. Lo sceicco Ahmad Badr El Din Hassun contro le nazioni arabe e le monarchie del Golfo che vogliono distruggere l’anima multi-etnica e culturale del Paese. Gregorio III Laham: operare per la pace, non per accusare. in una guerra “siamo tutti colpevoli”.

     


    05/12/2016 - VATICANO

    Papa: “Dare” a Dio i nostri peccati, perché possa trasformarci, “ri-crearci”


    “Dio aveva creato il mondo; l’uomo è caduto in peccato; viene Gesù a ri-creare il mondo”. Il Signore “ci aiuti a prepararci al Natale con grande fede” perché “per la guarigione dell’anima, per la guarigione esistenziale la ri-creazione che porta Gesù ci vuole grande fede”.


    05/12/2016 - SIRIA - ONU

    Metà del settore orientale di Aleppo in mano ad Assad


    L’obiettivo dei lealisti è riconquistare l’intera metropoli nelle prossime settimane. Decine di migliaia gli sfollati, si teme un nuovo esodo di civili. Oggi il Consiglio di sicurezza Onu vota una risoluzione per il cessate il fuoco temporaneo. 

     


    04/12/2016 - VATICANO

    Papa: il regno dei cieli è vicino, “in qualche modo è già presente” e chiede conversione


    “Si tratta lasciare le strade, comode ma fuorvianti, degli idoli di questo mondo: il successo a tutti i costi, il potere a scapito dei più deboli, la sete di ricchezze, il piacere a qualsiasi prezzo. E di aprire invece la strada al Signore che viene: Egli non toglie la nostra libertà, ma ci dona la vera felicità”.


    02/12/2016 - SANTA SEDE – ISRAELE

    Vaticano e Israele criticano l’Unesco: non si può negare la storia biblica


    La Commissione mista con il Gran rabbinato contro la decisione di definire i luoghi santi di Gerusalemme est solo col nome arabo, negando di fatto il rapporto tra gli ebrei e il Monte del Tempio.


    02/12/2016 - IRAN - STATI UNITI

    Il Senato Usa approva l’estensione delle sanzioni contro Teheran


    L’Iran Sanctions Act prevede il prolungamento per 10 anni delle sanzioni. Il testo approvato con 99 voti favorevoli e 0 voti contrari. In precedenza anche la Camera aveva dato il via libera alla legge. Ora si attende la firma del presidente uscente Obama. I falchi della futura amministrazione Trump, fra cui il capo della CIA, pronti a cancellare l’accordo internazionale. Soddisfazione in Israele. 

     


    01/12/2016 - LIBANO

    Patriarca Rai: p. Kolvenbach testimone della fedeltà dei gesuiti alla Chiesa e a Libano

    di Fady Noun

    Il porporato ha ricordato il legame speciale fra l’ex superiore generale dei gesuiti e il Paese dei Cedri. Dal 1958 il Libano, di cui era profondo conoscitore, ha rappresentato una terra di studio e di missione. Egli era un punto di riferimento per sacerdoti e seminaristi, giovani studenti e anziani. 

     


    01/12/2016 - VATICANO

    Papa: giovani siate costruttori di una società più sana e solidale


    “Chi ha il dono di poter studiare ha anche una responsabilità di servizio per il bene dell’umanità. Il sapere è una via privilegiata per lo sviluppo integrale della società”. “Alla concezione moderna dell’intellettuale, impegnato nella realizzazione di se stesso e in cerca di riconoscimenti personali, spesso senza tener conto del prossimo, è necessario contrapporre un modello più solidale, che si adoperi per il bene comune e per la pace”. Con “valide opportunità occupazionali” nella società, è possibile evitare la cosiddetta ‘fuga di cervelli’.


    01/12/2016 - IRAQ

    Profughi : ricostruire Mosul in convivenza e armonia (VIDEO)

    di Samir Youssef

     Quattro capi famiglia (cristiano, yazidi, sabei e arabo musulmano), fuggiti nel 2014 da Mosul all’arrivo dello Stato islamico raccontano paure e speranze. Il desiderio di ricominciare a vivere; il tentativo di ricostruire un progetto di convivenza e armonia. Nessuno è esente dal “fanatismo islamico”. Solo Dio può sanarci ed essere fonte di salvezza fra noi. Seconda parte (la prima parte è stata pubblicata ieri).

     


    01/12/2016 - ASIA

    Opec: accordo per ridurre la produzione di greggio. E' la prima volta in otto anni


    L’intesa è stata raggiunta a Vienna. I Paesi esportatori di petrolio taglieranno la produzione giornaliera di greggio di 1,2 milioni di barili. Anche la Russia, non Opec, toglierà dal mercato 300mila barili. Accordo finale possibile grazie all’assenso di iraniani e sauditi.


    01/12/2016 - SIRIA - ONU

    Onu: Aleppo est, un “gigantesco cimitero”. Servono corridoi umanitari


    Il sottosegretario delle Nazioni Unite per gli Affari umanitari lancia un appello a quanti possono “influenzare” le sorti del conflitto. Necessario “proteggere i civili” in fuga” e garantire “l’accesso all’area sotto assedio”. Fonti dell’opposizione definiscono Aleppo “una tomba” e le truppe di Assad hanno iniziato “la resa dei conti”. 

     


    30/11/2016 - VATICANO

    Papa: chi ha trovato Gesù ha “l’insopprimibile desiderio” di portarlo agli altri


    Ha per tema “Sospinti dallo Spirito per la missione” il messaggio di Francesco per la 54ma Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni. L’impegno missionario non è qualcosa che si va ad aggiungere alla vita cristiana, come fosse un ornamento, ma, al contrario, è situato nel cuore della fede stessa: la relazione con il Signore implica l’essere mandati nel mondo come profeti della sua parola e testimoni del suo amore”.


    30/11/2016 - IRAQ

    Profughi di Mosul: l’amore e l’accoglienza della Chiesa contro la follia dell’Isis (VIDEO)

    di Samir Youssef

    P. Samir ha raccolto le testimonianze di quattro capi famiglia, fuggiti nel 2014 con l’arrivo dello Stato islamico. Cristiani, yazidi, sabei e arabi musulmani raccontano le violenze jihadiste le difficoltà dell’esilio, insieme alle speranze per la liberazione di Mosul. L’aiuto “amorevole” della Chiesa e della comunità cristiana una risposta alla violenza jihadista. Prima parte.

     


    30/11/2016 - VATICANO

    Papa: pregare per gli altri e seppellire i morti, opere di misericordia presenti nella vita di oggi


    A conclusione del ciclo di catechesi dedicate alle opere di misericordia, Francesco ha ricordato di pregare per i vivi e per i defunti. “Anche oggi c’è chi rischia la vita per dare sepoltura alle povere vittime delle guerre”. Un augurio al Patriarcato ecumenico per sant’Andrea. Appelli per i malati di Aids e i beni culturali in zone di guerra.


    30/11/2016 - SIRIA - ONU

    Aleppo est: riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza Onu, 20mila civili in fuga


    La richiesta viene dagli ambasciatori di Parigi e Londra. Ai 15 diplomatici verrà presentato un documento sulla situazione elaborato dai responsabili delle Nazioni Unite. Il rappresentante di Mosca definisce la sessione una “campagna di propaganda”. Continua l’esodo dei civili dal settore orientale. 

     


    30/11/2016 - PAKISTAN – TURCHIA

    Alta corte di Lahore blocca la deportazione di 100 insegnanti turchi "gulenisti"


    A metà novembre Ankara aveva salutato la decisione di Islamabad con grande favore. Gli insegnanti sono sospettati di avere legami con il predicatore Fethullah Gulen. Da anni in esilio negli Stati Uniti, Gulen è accusato di aver architettato il fallito golpe in Turchia di luglio scorso.


    29/11/2016 - SIRIA

    Aleppo, l’esercito governativo avanza nei quartieri ribelli. Il dramma dei civili in fuga


    Nelle ultime 24 ore almeno 4mila persone hanno abbandonato il settore orientale. Usati come scudi umani, raccontano storie di distruzione, macerie e fame sotto gli integralisti islamici. Aleppo è la città “martire per eccellenza” del conflitto. Colpite per la prima volta le truppe turche in territorio siriano.

     


    29/11/2016 - VATICANO

    Papa: Dio rivela il suo mistero agli umili, non ai dotti e ai sapienti


    Solo i piccoli “sono capaci di capire” pienamente “ il senso dell’umiltà”, il “senso del timore del Signore”, perché “camminano davanti al Signore”, guardati e custoditi; “non l’umiltà di quello che diceva: ‘Io sono umile, ma orgoglioso di esserlo’”.

     


    29/11/2016 - INDIA – SRI LANKA – ASIA

    Card. Gracias ai vescovi asiatici: Preghiamo per le famiglie e i cristiani in Siria

    di Santosh Digal

    I vescovi sono riuniti in Sri Lanka per l’11ma plenaria delle conferenze episcopali. Il tema di quest’anno è la famiglia nel rapporto con le Chiese locali. Sul tavolo dei delegati, le maggiori sfide per i rapporti familiari. Un incontro interreligioso con leader islamici, buddisti e indù.

     


    29/11/2016 - ISRAELE - PALESTINA

    Tel Aviv, assalitore palestinese condannato all’ergastolo per l’omicidio di due israeliani


    Rayed Khalil dovrà scontare il carcere a vita per ciascuna delle due vittime. I giudici hanno inflitto anche una pena aggiuntiva a 20 anni per tentato omicidio. Il tribunale ha riconosciuto “circostanze aggravanti” di “eccezionale gravità”, che escludono sconti di pena in futuro.

     


    28/11/2016 - CUBA - VATICANO – ASIA

    Morte di Fidel Castro, reazioni dal mondo


    A pochi giorni dal decesso di Fidel Castro, molti leader politici hanno espresso le loro reazioni e il loro cordoglio ai familiari. Papa Francesco: “Offro preghiere al Signore per il suo riposo e speranza per tutto il popolo cubano”


    28/11/2016 - SIRIA

    P. Ibrahim: Aleppo è “immobilizzata e impaurita”, durante l’Avvento preghiere di pace


    Il parroco racconta di una popolazione “stremata” di fronte all’escalation dei combattimenti e delle violenze. L’esercito governativo conquista due quartieri ribelli a est. Per il fronte anti-Assad è “la peggior sconfitta” dall’inizio della guerra. Sempre più grave la crisi umanitaria nel settore orientale. La preoccupazione è “sopravvivere”. Le famiglie continuano a fuggire.

     






    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: profughi cristiani di Mosul, fra l’emergenza aiuti e l’attesa del rientro

    P. Samir Youssef

    In una lettera p. Samir Youssef racconta la situazione dei rifugiati, da oltre due anni lontani dalle loro case. Si segue con attenzione l’offensiva, anche se case e chiese “sono in gran parte” bruciate o distrutte. Con l’arrivo dell’inverno servono cherosene, vestiti, cibo e denaro per pagare il trasporto degli studenti. Un appello per continuare a sostenere la campagna di AsiaNews.


    IRAQ
    “Adotta un cristiano di Mosul”: il dono di Natale per attraversare l’inverno

    Bernardo Cervellera

    Le nuove ondate di profughi, con l’avanzata dell’esercito verso la Piana di Ninive e Mosul rischiano di far dimenticare i rifugiati che da due anni hanno trovato ospitalità nel Kurdistan. C’è bisogno di cherosene, vestiti per l’inverno, aiuti per i bambini, soldi per gli affitti. La campagna lanciata da AsiaNews due anni fa è più urgente che mai. Rinunciare a un dono superfluo per offrire loro un dono essenziale per vivere.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®