Aree geografiche
In primo piano

Si tratta di Juan Carlos Cruz, James Hamilton e Jose Andrés Murillo. Saranno ospiti nella casa Santa Marta e avranno dialoghi col pontefice, che ascolterà “tutti i loro suggerimenti al fine di evitare che si ripetano tali fatti riprovevoli”. Nella dichiarazione del direttore della Sala stampa della santa Sede si sottolinea “dolore” e “vergogna”, come nella lettera di Francesco ai vescovi cileni.

| VATICANO-CILE
News

Francesco ha ordinato 16 sacerdoti. “Cessi ogni violenza, si eviti un inutile spargimento di sangue” in Nicaragua dove “in seguito a una protesta sociale, si sono verificati scontri, che hanno causato anche alcune vittime”.

| 22/04/2018
| VATICANO

Secondo lo studioso Kharamoos Tjundeshev, il Khan Batij fu il vero fondatore dello Stato russo.  Dai tatari discendono anche nazioni come la Cina, l’India, la Turchia. “Ai russi è così difficile imparare ad essere liberi, e hanno bisogno sempre di una mano forte che li comanda”. Di sapore tartaro anche l’isolamento dal mondo, lo straniero guardato come un nemico, il blocco del social network Telegram.

| 21/04/2018
| RUSSIA

Nella messa celebrata a Molfetta Francesco ricorda che il vescovo diceva: «Non bastano le opere di carità, se manca la carità delle opere. Se manca l’amore da cui partono le opere, se manca la sorgente, se manca il punto di partenza che è l’Eucaristia, ogni impegno pastorale risulta solo una girandola di cose».

| 20/04/2018
| VATICANO – ITALIA

Francesco oggi ad Alessano e Molfetta a 25 anni dalla morte del vescovo che fu anche presidente di Pax Christi. “Capire i poveri era per lui vera ricchezza. Aveva ragione, perché i poveri sono realmente ricchezza della Chiesa. Ricordacelo ancora, don Tonino, di fronte alla tentazione ricorrente di accodarci dietro ai potenti di turno, di ricercare privilegi, di adagiarci in una vita comoda”.

| 20/04/2018
| VATICANO – ITALIA

Per annunciare Gesù non serve un “vademecum”, ma occorre “vicinanza”, accostarsi “per guardare cosa succede” e partire “dalla situazione”, non da una “teoria”. “Tutti noi cristiani dobbiamo evangelizzare con la nostra vita, con il nostro esempio, e anche con la nostra parola”.

| 19/04/2018
| VATICANO

Una messa è stata celebrata sull’Aurora, l’incrociatore legato ai primi fondamentali momenti della rivoluzione bolscevica. “La fede ortodossa può riconciliare le persone che hanno idee diverse, e che appartengono a diversi gruppi sociali”.

 

| 18/04/2018
| RUSSIA
In evidenza
 

La chiesa del villaggio di Hutuo è ridotta a un cumulo di rovine; la tomba del vescovo di Luoyang, non riconosciuto dal governo, è stata dissacrata; ai bambini è vietato entrare nelle chiese; minacce contro genitori e anziani cattolici: se continuano a credere non riceveranno sussidi dal governo e pensione.

| 20/04/2018
| CINA-VATICANO
 

La Chiesa sudcoreana prega per il successo dell’incontro. Trovare soluzioni “concrete” ai problemi della penisola. La speranza rinata con le Olimpiadi. Si attende un messaggio di papa Francesco.

| 17/04/2018
| COREA
 

All’Onu duro scambio di accuse fra Russia e Stati Uniti. Trump valuta l’ipotesi di un intervento, con il sostegno di Londra e Parigi. Mosca denuncia la “campagna di aggressione” contro uno Stato sovrano. Mons. Georges Abou Khazen: sull’attacco a Douma “non vi sono certezze”. Le preghiere dei cristiani per la pace nel Paese. 

 

| 10/04/2018
| SIRIA
 

Nella parrocchia di Amadiya e nei villaggi circostanti vi sono 158 famiglie di rifugiati che hanno bisogno di cibo, vestiti, scarpe, sostegno scolastico, kerosene. Molte famiglie cristiane, yazidi e arabe, tornate a Mosul, sono dovute ritornare indietro. Sempre in atto la campagna “Adotta un cristiano di Mosul”.

| 27/03/2018
| IRAQ
Lahore, donne cristiane e musulmane chiedono uguali diritti degli uomini
Cristiani manifestano a Lahore e Karachi
Pakistan, un pastore protestante denuncia il clima di insicurezza tra i cristiani
Cerca nell'archivio di AsiaNews