25 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • 24/11/2017 - VATICANO

    Nel Messaggio per la Giornata mondiale della pace 2018, il pontefice cita Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, fautori dell’accoglienza a migranti e rifugiati e della costruzione del mondo come “casa comune”. I migranti non sono solo un peso economico, ma attori nel “cantiere della pace”, ricchi di “coraggio, capacità, energie e aspirazioni”. Papa Paolo VI e la visita ai rom.


    di Bernardo Cervellera

    24/11/2017 - VATICANO

    Papa: p. Czerny, Messaggio pace sollecita cura della casa comune


    “I responsabili della cosa pubblica dovrebbero adottare misure pratiche per accogliere, proteggere, promuovere e integrare: è loro dovere farlo, nei limiti consentiti dal bene comune rettamente inteso, come pure favorire l’inserimento nella società dei nuovi arrivati”. "Allo stesso tempo, i nuovi arrivati non devono dimenticare che hanno il dovere di rispettare le leggi, la cultura e le tradizioni dei Paesi in cui sono accolti”.


    24/11/2017 - SRI LANKA

    Mons. Emmanuel Fernando, nuovo vescovo di Mannar al servizio dei Tamil

    di Melani Manel Perera

    È stato nominato vescovo due giorni fa da papa Francesco. Incontrerà il personale della diocesi per comprendere le necessità più urgenti. I problemi del territorio, ancora afflitto dalle conseguenze della guerra civile. Il cammino in continuità con i predecessori. Non si devono mescolare politica e religione, ma è urgente parlare in difesa della gente.


    24/11/2017 - VATICANO

    Papa: accogliere, proteggere, promuovere e integrare chi è costretto a migrare


    Nel messaggio per la Giornata della pace 2018, Francesco afferma che tutti i membri dell’unica famiglia umana hanno gli stessi diritti sui beni della terra, anche i migranti. “Quanti fomentano la paura nei confronti dei migranti, magari a fini politici, anziché costruire la pace, seminano violenza, discriminazione razziale e xenofobia, che sono fonte di grande preoccupazione per tutti coloro che hanno a cuore la tutela di ogni essere umano”.


    23/11/2017 - VATICANO

    Papa: pace ‘in ogni terra ferita dalla guerra’


    Francesco ha presieduto una Preghiera per la pace in Sud Sudan e nella Repubblica democratica del Congo. Il Signore “salvi i bambini che soffrono a causa di conflitti a cui sono estranei, ma che rubano loro l’infanzia e a volte anche la vita. Quanta ipocrisia nel tacere o negare le stragi di donne e bambini!”.


    23/11/2017 - MYANMAR-VATICANO

    Yangon, ‘ore frenetiche’ per l’arrivo del papa. L’impegno dei cattolici per i pellegrini

    di Paolo Fossati

    Attese 200mila persone per la messa solenne al Kyaikkasan Ground. Tra loro anche leader buddisti e musulmani. In arrivo 6mila ragazzi per la messa dei giovani del giorno seguente. Anche filippini, australiani e thailandesi per lo storico viaggio apostolico di papa Francesco. Dal nostro inviato.


    23/11/2017 - SRI LANKA

    Giornata dei poveri: da scuola di Colombo aiuti per famiglie e ospedale pediatrico

    di Melani Manel Perera

    Studentesse della Holy Family di Colombo, hanno offerto aiuto a due famiglie bisognose e al reparto  pediatrico dell'ospedale di Maharagama. Tutti e tre gli interventi sono stati fatti dai bambini con una recita molto famosa chiamata "Casa dell'orrore":  hanno venduto i biglietti ai loro compagni e hanno guadagnato i soldi.


    23/11/2017 - VATICANO

    Papa: le donne difendono dalle colonizzazioni ideologiche che indottrinano i giovani


    Le dittature vecchie e nuove tolgono la libertà e anche la memoria per imporre un sistema educativo. Sono loro, le mamme e le donne, le custodi della memoria, del dialetto, "capaci di difendere la storia di un popolo" e di "trasmettere la fede" che poi "i teologi spiegheranno".


    22/11/2017 - VATICANO

    Papa: quando andiamo a messa è come se andassimo al Calvario


    La celebrazione è “entrare” nella passione, morte, risurrezione, ascensione di Gesù. Non è il momento di chiacchierare, prendere fotografie, commentare. “Ogni celebrazione dell’Eucaristia è un raggio di quel sole senza tramonto che è Gesù Cristo risorto. Partecipare alla Messa, in particolare alla domenica, significa entrare nella vittoria del Risorto, essere illuminati dalla sua luce, riscaldati dal suo calore”.


    21/11/2017 - VATICANO

    Papa: Contro la colonizzazione culturale e ideologica, la medicina è il martirio


    Alla messa nella casa santa Marta, papa Francesco mette in guardia da ciò che viene spacciato come “novità” e che invece distrugge tradizioni, storia, religione di un popolo. Il martire Eleazaro si fa “radice” per i giovani e per il futuro del suo popolo.


    21/11/2017 - VATICANO-CINA

    ‘La diplomazia dell’arte’: due mostre ai Musei Vaticani e al Palazzo imperiale di Pechino


    Alla presentazione nella Sala stampa della Santa Sede, presenti anche due personalità cinesi: Zhu Jiancheng, Segretario generale del China Culture Investment Found e il maestro Yan Zhang, che ha donato due quadri a papa Francesco. La doppia mostra avrà due nomi diversi: in Vaticano si chiamerà “La bellezza ci unisce”; in Cina "Esposizione Sino-Vaticana contemporanea". Il papa paragonato a una montagna sacra.


    21/11/2017 - VATICANO – BANGLADESH

    Papa al popolo del Bangladesh: vengo per proclamare il messaggio di riconciliazione di Gesù (Video)


    Videomessaggio di papa Francesco in vista nel viaggio pastorale che effettuerà dal 30 novembre al 2 dicembre. Il pontefice sottolinea che la sua visita vuole confermare la comunità cristiana, ma pone molta importanza all'incontro con i leader religiosi.


    20/11/2017 - SRI LANKA

    Incidente stradale riaccende lo scontro tra buddisti e musulmani in Sri Lanka


    Almeno 66 case, 26 negozi, due moschee e 16 veicoli danneggiati o bruciati. La polizia arresta 24 persone per incitamento alla violenza etnica. I disordini in contemporanea con la revisione dell’Onu sui diritti umani. “Le minoranze sono ancora in pericolo”.


    20/11/2017 - ONU-SRI LANKA

    Lo Sri Lanka accetta 177 raccomandazioni Onu sui diritti umani


    Alla periodica revisione alla sede Onu di Ginevra, il capo-delegazione domanda pazienza per l’attuazione delle riforme. Pressioni su persone scomparse durante la guerra civile, sulla ridistribuzione delle terre sequestrate, sulla liberazione e ricompensa per coloro che sono stati in carcere con false accuse di terrorismo.  Human Rights Watch vi aggiunge il diritto per gli omosessuali e l’identità di genere.


    19/11/2017 - VATICANO

    Papa: il Libano possa continuare ad essere un ‘messaggio’ di rispetto e convivenza


    Non si deve aver paura di Dio, quasi fosse “un padrone che vuole punirci”. “Gesù ci ha sempre mostrato che Dio non è un padrone severo e intollerante, ma un padre pieno di amore, di tenerezza, di bontà. Pertanto possiamo e dobbiamo avere un’immensa fiducia in Lui”. “Esorto gli autisti alla prudenza e al rispetto delle norme, quale prima forma di tutela di sé e degli altri”.

     


    19/11/2017 - VATICANO

    Papa: è ‘dovere evangelico’ prenderci cura dei poveri


    Francesco celebrando la prima Giornata mondiale dei poveri ha ricordato che per Dio “non vale ciò che si ha, ma ciò che si dà”. “Il grande peccato nei confronti dei poveri” è “l’indifferenza”, il “girarsi dall’altra parte quando il fratello è nel bisogno”, è “sdegnarsi di fronte al male senza far nulla”. Ma Dio” non ci chiederà se avremo avuto giusto sdegno, ma se avremo fatto del bene”.


    17/11/2017 - VATICANO - MYANMAR

    Papa: al Myanmar, vengo per incoraggiare ogni sforzo volto a costruire armonia (Video)


    Videomessaggio di Francesco alla vigilia del viaggio che compirà dal 26 al 30 novembre. “Vengo a proclamare il Vangelo di Gesù Cristo, un messaggio di riconciliazione, di perdono e di pace”.


    17/11/2017 - VATICANO

    Papa: fa bene pensare ogni giorno al momento nel quale ‘il Signore mi chiamerà’


    Per alcuni questa chiamata sarà improvvisa, per altri dopo una lunga malattia, non lo sappiamo. Ma “la chiamata ci sarà!” E sarà una sorpresa, ma poi ci sarà l’altra sorpresa del Signore: la vita eterna. Per questo “la Chiesa in questi giorni ci dice: fermati un po’, fermati per pensare alla morte”.


    16/11/2017 - VATICANO

    Papa: l’eutanasia è sempre illecita, ma no all’accanimento terapeutico


    In un messaggio a un meeting sul fine-vita, Francesco scrive che si deve “accompagnare” con amore il malato verso la fine dell’esistenza, anche informandolo e facendolo decidere. La questione richiede “attento discernimento, che consideri l’oggetto morale, le circostanze e le intenzioni dei soggetti coinvolti” e sottolineando l’utilità della medicina palliativa.


    16/11/2017 - VATICANO

    Papa: il regno di Dio non è ‘un carnevale’, lo fa crescere di nascosto lo Spirito Santo


    Il regno di Dio è sempre “una sorpresa” perché è “un dono dato dal Signore”. Gesù spiega che “il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione e nessuno dirà: ‘Eccolo qui oppure eccolo là’”. “Non è uno spettacolo o più brutto ancora”.


    15/11/2017 - VATICANO

    Papa: la messa 'è preghiera', 'non è il momento di chiacchierare'


    “Il silenzio è tanto importante. ricordatevi quello che ho detto la settimana scorsa: non andiamo ad un uno spettacolo: andiamo all’incontro con il Signore e il silenzio ci prepara e ci accompagna. Rimanere in silenzio insieme a Gesù”.


    14/11/2017 - SRI LANKA

    Card. Ranjith: preghiere e azioni concrete per la Giornata mondiale dei poveri

    di Melani Manel Perera

    La Giornata deve essere osservata con “preghiere speciali e azioni concrete, che mostrino l’impegno dei cristiani per i poveri del Paese”. Sacerdoti, religiosi e laici siano “agenti di trasformazione sociale e santificazione”. “Nella liturgia e nei sermoni [venga ribadito] il nostro impegno verso i poveri, a trattarli con rispetto e dignità, organizzando campagne per aiutare le famiglie povere e altri settori della società afflitta da egoismo”.


    14/11/2017 - VATICANO

    Per la I Giornata dei poveri, in 1.500 a pranzo con papa Francesco


    Più di quattromila bisognosi parteciperanno alla messa. Verranno oltre che da Roma e dal Lazio, da diocesi tra le quali Parigi, Lione, Nantes, Varsavia, Cracovia, Malines-Bruxelles e Lussemburgo. Tra le iniziative, un Presidio sanitario solidale che effettuerà  gratuitamente analisi cliniche, visite mediche specialistiche di cardiologia, di dermatologia, di infettivologia, di ginecologia e di andrologia.


    13/11/2017 - VATICANO

    Papa: guai a chi dà scandalo, perché allontana il popolo di Dio dal Signore


    “Quanti cristiani col loro esempio allontanano la gente”, “l’incoerenza dei cristiani è una delle armi più facili che ha il diavolo per indebolire il popolo di Dio”. “Ogni pastore deve chiedersi: come è la mia amicizia con i soldi? O il pastore che cerca di andare su, la vanità lo porta ad arrampicarsi, invece di essere mite, umile”.


    12/11/2017 - VATICANO

    Papa: Attendiamo la venuta dello sposo. Anche il sonno della morte non ci spaventa


    All’Angelus, papa Francesco spiega la parabola delle dieci vergini. “Tenerci pronti all’incontro con Lui”. “Vegliare non significa soltanto non dormire, ma essere preparati”. “La lampada è il simbolo della fede che illumina la nostra vita”. “L’olio è il simbolo della carità che alimenta, rende feconda e credibile la luce della fede”. Il ricordo di 60 beatificati a Madrid, martiri della guerra civile spagnola tra il 1936 e il ‘37.


    11/11/2017 - SRI LANKA

    Colombo, cura del creato: ragazze cattoliche e buddiste ripuliscono una spiaggia

    di Melani Manel Perera

    Le giovani studiano all’Holy Family Convent di Kalutara. L’Unione dei prefetti della scuola ha lanciato il progetto di riqualificazione ambientale “Green School”. I rifiuti sono stati differenziati per il riciclo.


    10/11/2017 - VATICANO

    Papa: un progresso 'effettivo e inclusivo' per un mondo senza armi atomiche


    Francesco ricevendo i partecipanti al simposio su Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari e per un disarmo integrale ha parlato di uno scenario caratterizzata da “un clima instabile di conflittualità” e una corsa agli armamenti che “non conosce sosta”. “Le armi di distruzione di massa, in particolare quelle atomiche, altro non generano che un ingannevole senso di sicurezza e non possono costituire la base della pacifica convivenza fra i membri della famiglia umana, che deve invece ispirarsi ad un’etica di solidarietà”.


    10/11/2017 - CINA-VATICANO

    Da sotterraneo a ufficiale: si insedia il vescovo di Lanzhou, mons. Han Zhihai

    di Li Yuan

    Rappresentanti del governo affermano che il passaggio da sotterraneo a ufficiale è frutto di un negoziato con il Vaticano. La cerimonia si è svolta con la lettura della “lettera di approvazione” del Consiglio dei vescovi e con il giuramento “patriottico” del candidato. Mons Han Zhihai è un “manager intelligente”. Il 16 novembre un altro insediamento ufficiale ad Handan.


    10/11/2017 - VATICANO

    Papa: di fronte alla furbizia dei corrotti 'un cristiano non può permettersi di essere ingenuo'


    “Le cordate della corruzione sono potenti; persino arrivano anche ad atteggiamenti mafiosi”. Ma esiste una “scaltrezza cristiana”, fatta di “sana sfiducia”, riflessione e preghiera per avere “la grazia di essere furbi”.


    09/11/2017 - SRI LANKA

    Card. Ranjith: abolire la scuola della domenica per salvare il catechismo


    L’arcivescovo di Colombo ha scritto una lettera al presidente dello Sri Lanka. “I bambini sono troppo occupati con le lezioni e non pensano più a correre e giocare”.






    In evidenza

    MYANMAR-VATICANO
    Yangon, ‘ore frenetiche’ per l’arrivo del papa. L’impegno dei cattolici per i pellegrini

    Paolo Fossati

    Attese 200mila persone per la messa solenne al Kyaikkasan Ground. Tra loro anche leader buddisti e musulmani. In arrivo 6mila ragazzi per la messa dei giovani del giorno seguente. Anche filippini, australiani e thailandesi per lo storico viaggio apostolico di papa Francesco. Dal nostro inviato.


    YEMEN
    Il genocidio dello Yemen: dopo le bombe, la fame, la sete e il colera

    Pierre Balanian

    La coalizione guidata da Riyadh blocca l’arrivo di carburante necessario per far funzionare i pozzi. Oltre un milione di persone senza acqua a Taiz, Saada, Hodeida, Sana’a e Al Bayda. Secondo l’Unicef, 1,7 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta”; 150mila bambini rischiano di morire di stenti nelle prossime settimane. Il silenzio e l’incuria della comunità internazionale. La minaccia di colpire le navi-cargo del greggio. Ieri l’Arabia saudita ha permesso la riapertura dell’aeroporto di Sana’a e del porto di Hudayda, ma solo per gli aiuti umanitari. Una misura insufficiente.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®