Santa Sede: "Arresto inammissibile" di mons. Jia

 Città del Vaticano (AsiaNews) - L'arresto di mons. Giulio Jia Zhiguo "non è ammissibile in uno stato di diritto che dichiara di garantire la libertà di religione e di rispettare e preservare i diritti umani".

In questo modo, il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Dr. Joaquín Navarro-Valls, ha commentato la notizia dell'arresto del vescovo cinese della chiesa sotterranea.

Ecco il testo integrale della dichiarazione:

"Si apprende da notizie di agenzia che un vescovo cattolico, già detenuto in passato per 20 anni, è stato nuovamente arrestato ieri dalla polizia nella Repubblica Popolare Cinese.

Ancora una volta un membro della gerarchia cattolica viene privato della libertà personale senza fornire motivazioni giuridiche.

Ciò non è ammissibile in uno Stato di diritto che dichiara di garantire "la libertà di religione" e di "rispettare e preservare i diritti umani".

 

598_040210 CHINA Policemen Tiananmen (150 x 97).jpg