Quasi 2 miliardi di viaggi nel grande esodo del Capodanno cinese

La festa della primavera è considerata la più grande migrazione mondiale.


Pechino (AsiaNews/Agenzie) - Per il ciclo di vacanze legate al Capodanno cinese, dal 28 gennaio al 9 febbraio sono previsti oltre 2 miliardi di spostamenti. Il Capodanno cinese è considerato la più grande migrazione mondiale. Per tradizione, quando arriva la festa del Nuovo anno tutti i membri della famiglia che sono lontani da casa devono tornare, riunirsi e riconciliarsi con i familiari. La Xinhua, agenzia di stampa ufficiale del governo, ha pubblicato i dati relativi ai viaggi emessi dal ministero dei Trasporti: sono previsti 12,6 milioni di passeggeri sugli aerei, 145 milioni sui treni e 1,79 miliardi di viaggi su strade.

In una sola giornata dalla stazione di Canton sono partite oltre 100 mila persone. Il ministero delle Ferrovie ha aumentato del 20 % il prezzo dei biglietti per cercare di arginare l'afflusso di viaggiatori, ma la domanda rimane comunque altissima. Le compagnie aeree hanno aggiunto 10.782 voli a quelli previsti; alcune compagnie effettuano 270 voli al giorno sullo spazio aereo cinese.

Per portare studenti e lavoratori verso le loro zone d'origine, nelle città maggiori si organizzano viaggi speciali a prezzi ridotti. Per i cinesi la festa coincide con l'inizio della primavera, ed è vissuta come l'occasione di "chiudere i conti con il passato", saldando i debiti e auspicando una vita migliore.
2507_050126 CHINA-SPRING_FESTIVAL-TRANSPORT (150 x 99).jpg