La Chiesa di Hong Kong ha tre nuovi vescovi ausiliari
Si tratta del vicario generale Michael Yeung,; del rev. Stephen Lee, vicario dell'Opus Dei per l'Asia orientale; di p. Joseph Ha, giĆ  superiore regionale dei frati minori di Hong Kong.

Hong Kong (AsiaNews) - La diocesi di Hong Kong si arricchisce di tre nuovi vescovi ausiliari. Proprio oggi sono state pubblicate le nomine fatte dal papa Francesco, comunicate alle 18 allo staff della curia diocesana del territorio.

I tre sono: mons. Michael Yeung Ming-cheung, vicario generale della diocesi e membro del Pontificio consiglio Cor Unum; mons. Stephen Lee Bun Sang, vicario dell'Opus Dei per l'Asia orientale; il p. Joseph Ha Chi-shing, già superiore regionale dell'Ordine francescano dei Frati Minori di Hong Kong.

Mons. Yeung è nato a Shanghai e ha 68 anni. Ha lavorato in una ditta di import-export e poi è entrato in seminario a 26 anni. Oltre ad un'esperienza pastorale nella Caritas diocesana, ha compiuto studi in comunicazione (Syracuse, Usa) e in filosofia ed educazione (Harvard, Usa).

Mons. Lee è nato ad Hong Kong, ha 58 anni, e si è laureato in architettura a Londra. Durante gli anni della formazione universitaria ha conosciuto la spiritualità dell'Opus Dei ed è diventato membro «numerario». Dopo un'esperienza di lavoro, ha intrapreso gli studi di teologia ed è divenuto sacerdote nel 1988.

P. Ha, 55 anni, è nato ad Hong Kong. Dopo gli studi secondari presso una scuola cattolica, è entrato nel noviziato dei Frati francescani, dove il 27 agosto 1988 ha emesso i voti solenni. Ha studiato in Italia e negli Stati Uniti. E' esperto nel campo delle vocazioni ed è stato consultore della Commissione per la Chiesa in Cina.

La diocesi ha programmato per domani pomeriggio una conferenza stampa per presentare i nuovi nominati.

 

(Nella foto, da sin.: mons. Ha, mons. Yeung, mons. Lee)

Three_auxiliary_bishops.jpg