New Delhi, università statale abolisce cattedra intitolata a Madre Teresa
di Santosh Digal
L'Indira Gandhi Open University ha preso questa decisione per mancanza di fondi. Per John Dayal, segretario generale dell'All India Christian Council (Aicc), è una scelta "riprovevole". La cattedra offriva corsi su Hiv/Aids, educazione familiare, abuso di sostanze stupefacenti e filosofia.

New Delhi (AsiaNews) - Una scelta "riprovevole e incomprensibile": così John Dayal, segretario generale dell'All India Christian Council (Aicc), commenta ad AsiaNews la decisione dell'Indira Gandhi Open University di New Delhi di abolire la cattedra intitolata a Madre Teresa sulla Salute, l'educazione e il lavoro sociale.

La cattedra sarebbe stata chiusa per mancanza di fondi, insieme a un'altra sponsorizzata dall'India Space Organization. L'amministrazione dell'università, spiega il vice-cancelliere M. Aslam, "ha deciso di portare avanti le cattedre che sono sponsorizzate da agenzie esterne e non utilizzano fondi della facoltà".

La cattedra intitolata a Madre Teresa è stata creata con un Memorandum d'intesa (MoU) tra la Conferenza episcopale dell'India (Cbci) e l'università il 29 febbraio del 2000. Il 22 aprile 2009 la Cbci ha firmato un nuovo Mou, nel quale si ampliava l'offerta formativa attraverso attività di ricerca e sviluppo su Hiv/Aids, educazione familiare, abuso di sostanze stupefacenti e filosofia.

 

 

INDIA_-_0930_-_Madre_Teresa_(F).jpg