Java centrale: 18 morti e 90 dispersi per frana e alluvione
Almeno 105 case sono state trascinate via nel villaggio di Jemblung. Mancano mezzi meccanici e la gente scava nel fango con le mani per cercare qualche sopravvissuto.

Jakarta (AsiaNews/Agenzie) - Una frana di enormi dimensioni ha colpito il villaggio di Jemblung, nella provincia di Java centrale, uccidendo almeno 18 persone e trascinando via oltre 105 case. Almeno 90 persone sono disperse e si teme siano morte.

La frana è stata causata dalle piogge torrenziali di questi giorni.  Due giorni fa, un'altra frana ha colpito il distretto di Wonosobo, sempre nello Java centrale, uccidendo una persona.

Squadre di emergenza, polizia, soldati e persone locali scavano fra le macerie con ogni strumento: pale, zappe, bastoni, di bambù. Le squadre lamentano la mancanza di scavatori e bulldozer. Molti scavano a mani nude nel fango per cercare di trovare i corpi dei morti o qualche probabile sopravvissuto.

Il villaggio colpito si trova nel distretto di Banjarnegara, a 460 km a est della capitale Jakarta. Almeno 18 feriti gravi sono stati  portati all'ospedale. Le piogge di queste settimane hanno causato decine di frane e molti allagamenti in diverse zone del Paese.

 

 

banjarnegara_landslide_1.jpg