Busan, per attirare turisti, la città usa autobus anfibi
I mezzi vengono dotati di eliche posteriori in modo da procedere anche sull’acqua. Gli itinerari turistici comprenderanno anche i canali e il fiume della città.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – La città di Busan si è dotata di bus turistici anfibi, che inizieranno l’attività a pieno regime l’anno prossimo. Lo hanno reso noto le autorità del secondo centro più popoloso della Corea del Sud. Busan non è la prima a sviluppare tale tecnologia, visto che un esperimento riuscito è stato compiuto ad Incheon (poco a nord di Seoul) lo scorso aprile.

I bus – modificati e dotati di eliche posteriori in modo da potere procedere sia sulla terra che sull’acqua – percorreranno specifici tragitti turistici, che comprendono gli scenografici canali e il fiume della città. Il percorso principale sarà lungo 15 chilometri, di cui cinque sul fiume, e toccherà le principali attrazioni del luogo: il Busan Cinema Center, la sede del Busan International Film Festival, la Shinsegae Centum City (zona di shopping), per terminare alla spiaggia di Gwangalli.

Il portavoce del porto sud-est della città spiega che “la spiaggia si trova in un’area dove il fiume incontra il mare, ha un paesaggio molto bello tutto attorno. Speriamo che Busan diventi una delle mete turistiche più conosciute al mondo”.

COREA_-_0826_-_Bus_anfibio.jpg