Moon Jae-in andrà a Pyongyang: sarà il terzo summit intercoreano

Lo annunciano i rappresentanti delle due Coree con una dichiarazione congiunta. L’incontro di alto livello oggi al confine nord: applicare la dichiarazione di Panmunjom.


Seoul (AsiaNews/Agenzie) – Il presidente sudcoreano Moon Jae-in si recherà a Pyongyang a settembre. Lo annunciano le due Coree con una dichiarazione rilasciata quest’oggi, alla fine di un incontro di alto livello a Panmunjom, nel lato nord del villaggio al confine.

Sarebbe il terzo summit fra i due leader coreani in pochi mesi, dopo lo storico incontro del 27 aprile. Nell'occasione, Kim e Moon hanno siglato la Dichiarazione di Panjunmon, una serie di impegni per la pace e la denuclearizzazione della penisola. Da allora, i dialoghi fra le due Coree e le iniziative di collaborazione sono avanzate in vari settori, dalle infrastrutture e gli aiuti umanitari del Sud per il Nord fino all'ambito sportivo: i due Paesi gareggeranno con squadre congiunte agli Asian Games. Fra una settimana si terrà un nuovo incontro fra le famiglie separate.

Durante i dialoghi intercoreani di oggi, i rappresentanti dei due Paesi hanno inoltre discusso “lo stato dell’attuazione della Dichiarazione di Panmunjom e tenuto consultazioni sicneri sui problemi legati ad una sua più attiva realizzazione”. La data definitiva del summit è ancora da stabilire.

summit-inter2018-4.jpg