Hunan: una statua per Hu Yaobang, leader vicino a studenti e operai

Nel 1987, Deng Xiaoping lo destituì da segretario del Partito per aver tollerato la “liberalizzazione borghese” ed essere troppo vicino degli studenti. I suoi funerali innescarono le manifestazioni ed i sit-in di piazza Tiananmen, terminati nel sangue nella notte fra il 3 e il 4 giugno.


Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Dopo quasi 30 anni dalla sua morte, le autorità cinesi hanno inaugurato una statua in onore di Hu Yaobang (foto 2), leader riformista e segretario del Partito comunista tra il 1982 ed il 1987. Alla presenza di familiari e amici, la cerimonia (foto 1) ha avuto luogo lo scorso 18 novembre nella città natale di Hu: Liuyang, nella provincia meridionale dell’Hunan.

Hu ha ricoperto la più alta carica del Partito e guidato il Paese attraverso le riforme politiche ed economiche all'indomani della Rivoluzione Culturale. Nel 1987, Deng Xiaoping lo destituì per aver tollerato la “liberalizzazione borghese” ed esser stato troppo vicino degli studenti, che chiedevano “più democrazia e meno corruzione nel Partito”. Morto il 15 aprile del 1989, i suoi funerali (foto 3) innescarono le manifestazioni ed i sit-in di piazza Tiananmen, terminati nel sangue nella notte fra il 3 e il 4 giugno.

La statua del leader è stata approvata dal Comitato centrale del Partito e dal Consiglio di Stato. Analisti affermano che la mossa potrebbe rappresentare il tentativo delle autorità di puntare i riflettori sull'unità del Partito. Quest’anno si celebrano i 40 anni di riforme economiche e di aperture inaugurate da Deng Xiaoping. Per altri, l’inaugurazione ufficiale del monumento è la dimostrazione che Hu sta diventando un nome meno sensibile in Cina: il Partito starebbe sfruttando la sua immagine di riformista, riconoscendo il suo contributo al regime e minimizzando il suo legame con i morti di Tiananmen.

Hu Deping, figlio maggiore di Hu, è intervenuto durante la cerimonia, citando a lungo il discorso con cui tre anni fa il presidente Xi Jinping aveva commemorato il centenario della nascita del padre. Di fronte ai funzionari di Partito presenti, Hu Deping ha sottolineato che le sue virtù erano “in linea con il pensiero di Xi”.

CINA_-_1124_-_Hu_01.jpg CINA_-_1124_-_Hu_01.jpg CINA_-_1124_-_Hu_01.jpg