Pechino, cala la vendita di auto per la prima volta in 20 anni

Nel 2018 l’acquisto di auto è diminuito del 5,8%. La General Motors segna una riduzione del 10%. Fra le cause vi è il rallentamento dell’economia cinese, la guerra dei dazi fra Cina e Usa, l’esaurimento degli incentivi statali.


Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Per la prima volta in 20 anni è calata la vendita di auto in Cina. Secondo l’Associazione cinese per le auto passeggeri (Cpca), nel mercato di auto più grande al mondo, lo scorso anno le vendite sono scese del 5,8%.

Le maggiori compagnie che vendono veicoli in Cina - Ford, Volkswagen, Jaguar Land Rover e General Motors – hanno tutte registrato un rallentamento nel mercato. Tre giorni fa, la General Motors ha dichiarato di aver venduto in Cina 3,6 milioni di auto nel 2018, il 10% in meno rispetto all’anno precedente.

Fra le cause di questo declino gli analisti citano il rallentamento dell’economia cinese, ma anche le tensioni derivate dalla guerra dei dazi fra Cina e Stati Uniti. Va anche detto che lo scorso anno sono terminati gli incentivi statali per l’acquisto di auto, riducendo il numero dei consumatori.

Ieri, rappresentanti per il piano economico del governo hanno detto che lo Stato sta pensando a nuovi incentivi per sostenere l’economia. Fra essi vi sono anche modi di aiutare la vendita di auto, ad esempio con il taglio delle tasse.

La Cpca prevede che le vendite di auto per l’anno prossimo cresceranno dell’1%.

CHINA_-_car_sales.jpg