Card. Tagle: Carità, digiuno e preghiera per arrivare ‘leggeri’ a Pasqua

L’arcivescovo di Manila esorta i fedeli ad “abbandonare borse e bagagli inutili nel cammino quaresimale con Gesù”. “Iniziamo a preparare il viaggio con Gesù verso Gerusalemme, dove fino alla fine mostrerà il suo amore per Dio Padre e per noi”.


Manila (AsiaNews) – Viaggare leggeri, come Gesù verso Gerusalemme: è l’invito che il card. Luis Antonio G. Tagle (foto), arcivescovo metropolita di Manila e presidente di Caritas Internationalis, rivolge ai fedeli che si apprestano ad entrare nel periodo di Quaresima. Nel suo messaggio per il Mercoledì delle Ceneri, il cardinale indica in “carità, digiuno e preghiera” i passi da percorrere nel cammino verso la Pasqua.

“Nel primo giorno di Quaresima – afferma – iniziamo a preparare il viaggio con Gesù verso Gerusalemme, dove fino alla fine mostrerà il suo amore per Dio Padre e per noi. È difficile viaggiare con borse e bagagli pesanti. Come Gesù, viaggiamo leggeri”.

A tal fine, il cardinale esorta i cattolici a “condividere ciò che abbiamo con i poveri, attraverso atti di giustizia e carità chiamati elemosina”. “Prendiamoci cura – prosegue – della nostra salute, dei nostri vicini affamati e della creazione, trattenendo il nostro appetito attraverso il digiuno. Affidiamo al Signore i nostri fardelli nello spirito di fede e speranza attraverso la preghiera. L'elemosina, il digiuno e la preghiera ci aiuteranno ad abbandonare borse e bagagli inutili nel nostro cammino quaresimale con Gesù. Nostra madre Maria ci accompagnerà”.

FILIPPINE_-_0305_-_Tagle.jpg