Card. Tong: Basta scontri, pensiamo ai nostri giovani
di card John Tong Hon

Il presule, al momento Amministratore apostolico della diocesi di Hong Kong, pubblica un appello al governo e agli operatori sociali: “I ragazzi sono sconvolti, confusi e perplessi dai recenti avvenimenti. Torniamo ad aiutarli, per fargli scoprire quali siano gli obiettivi della vita”.


Hong Kong (AsiaNews) - Abbiamo appreso con molta preoccupazione che alcuni giovani, davanti ai recenti sconvolgimenti sociali che hanno colpito Hong Kong, sono divenuti così confusi e perplessi da raggiungere il punto di non ritorno. D'altra parte, ci sentiamo consolati dal fatto che un buon numero di persone di buona volontà – fra cui anche operatori sociali – hanno offerto con generosità le proprie risorse per sostenere coloro che hanno bisogno di cura e conforto.

Davanti a questa situazione, in tutta onestà, presentiamo il seguente appello:

  1. Chiediamo al governo del Territorio e a tutti i vari settori della società, con un cuore e una mente unica, di lavorare insieme per cercare una soluzione a questo dilemma. Soprattutto, chiediamo di trovare il modo per “tornare in contatto” con i nostri giovani attraverso il dialogo, in modo che possiamo insieme rispondere alle loro aspirazioni e ai loro dolori, aiutandoli nel contempo a scoprire quali siano gli obiettivi della loro vita.

  2. Chiediamo al settore che sovrintende i servizi sociali di compiere il proprio ruolo: alleviare i dolori e curare le ferite dei nostri giovani, aiutandoli a mirare di nuovo verso una vita pienamente soddisfacente. A questo scopo, la diocesi di Hong Kong metterà a disposizione le proprie risorse, in modo da fornire sostegno materiale a questi operatori.

tong.jpg