India, sospesa per ‘imprevisti tecnici’ la missione lunare

La sonda Chandrayaan-2 doveva partire questa mattina dalla base spaziale di lancio a Sriharikota. Il veicolo doveva essere il primo ad effettuare un “atterraggio morbido” al polo sud del satellite terrestre. Prossimo obiettivo di Delhi: portare un indiano sulla Luna entro il 2022.


New Delhi (AsiaNews/Agenzie) – Stop al lancio: è quanto ha deciso questa mattina l’agenzia spaziale indiana (Indian Space Research Organisation, Isro), che ha rimandato a “data da definirsi” la missione spaziale che doveva andare alla conquista della Luna. Il lancio della sonda lunare Chandrayaan-2 era previsto alla 2.51 di oggi dalla base di Sriharikota (Andhra Pradesh), ma è stato sospeso 56 minuti prima della partenza per “imprevisti tecnici”.

L’impresa lunare era stata salutata come un’altra straordinaria conquista di Delhi, che ambiva a entrare nel circolo dei “grandi esploratori” con una missione addirittura low-cost. Infatti la navicella spaziale, quasi del tutto “made in India”, è stata costruita con una spesa totale di 140 milioni di dollari.

La Chandrayaan-2, munita di modulo d’atterraggio e veicolo lunare, doveva essere la prima sonda a eseguire un “atterraggio morbido” sul polo sud del satellite terrestre. Il compito dell’esplorazione spaziale era andare alla ricerca di acqua, resti fossili del sistema solare primordiale e misurare le oscillazioni lunari (simili ai terremoti).

La mascotte del programma spaziale indiano è lo stesso premier Narendra Modi, che fin da primo mandato ha spinto per il progresso scientifico del Paese. Tuttavia i critici lo accusano di voler presentare un volto troppo idilliaco dell’India, dove la maggioranza della popolazione fa tutti i giorni i conti con l’estrema povertà e la mancanza di beni essenziali.

Il primo lancio di un missile indiano è avvenuto nel 1963. In seguito, sono stati messi in orbita decine di satelliti per le telecomunicazioni e le osservazioni terrestri. Nel 2008 l’agenzia spaziale ha effettuato la prima missione lunare Chandrayaan-1, che non è mai atterrata sulla Luna ma ha raccolto informazioni dettagliate grazie all’uso di radar. Il prossimo obiettivo delle ambizioni di Delhi sarà una spedizione con equipaggio, prevista per il 2022.

INDIA_-_0715_-_Missione_lunare_2.jpg