Il presidente ucraino Volodymir Zelensky incontra Bartolomeo a Costantinopoli
di Nat da Polis

Il clima è stato cordiale e disteso. Zelensky, di fede ebraica, si mostra attento alle aspettative degli ucraini, pur conservando una certa neutralità nei confronti delle problematiche ortodosse. Le 12 Chiese ortodosse non hanno seguito Mosca nel rompere la comunione con Costantinopoli.


Istanbul (AsiaNews) - A quattro mesi dalla sua elezione a presidente della Repubblica ucraina, ieri Volodoymir Zelensky ha reso visita a Bartolomeo, Patriarca ecumenico di Costantinopoli.

Tale visita avviene a otto mesi dalla concessione dell’autocefalia alla Chiesa ortodossa di Kiev, che ha indotto Mosca a tagliare in modo unilaterale il legame sacramentale con Costantinopoli.

A tale proposito, va ricordato che benché le altre 12 Chiese ortodosse non hanno ancora riconosciuto, per il momento, la concessione dell’autocefalia a Kiev, esse non hanno comunque seguito Mosca nel suo atto di interruzione sacramentale con Costantinopoli.

Secondo fonti locali, la visita si è svolto in un clima sinceramente cordiale e disteso, fatto confermato dalle dichiarazioni da loro espresse alla fine dell’incontro.

Ambedue affermano che l’incontro è un segnale di svolta nelle relazioni bilaterali, per riqualificarle a favore del popolo ucraino, per il quale la madre chiesa di Costantinopoli si è adoperata per aiutarlo tra mille difficoltà, nonostante le varie reazioni contrarie ed opposizioni.

Dopo il consueto scambio dei doni il presidente ucraino, ha espresso la sua gratitudine a Costantinopoli, perché il patriarcato ecumenico ha sempre lavorato per la pace e l’unità del popolo ucraino, concedendo l’autocefalia al fine di superare ulteriori scismi che condurrebbero al deterioramento di questa Chiesa.

A sua volta, Bartolomeo ha ringraziato il presidente Zelensky per la sua visita e ha ricordato che, secondo gli antichi canoni del mondo ortodosso, alla sede di Sant’Andrea apostolo, tocca concedere l’autocefalia alle Chiese del pianeta ortodosso.

Secondo personalità presenti all’incontro, la visita di Zelensky è andata oltre le aspettative Anche il seguito del presidente si è espresso in modo entusiasta.

Zelensky è di fede ebraica, e si è sempre distinto per una certa neutralità verso le problematiche ortodosse, ma ha dimostrato di comprendere le richieste della maggioranza del popolo ucraino.

Bartolomeo-Zelensky.jpeg