Medaglia d’oro al tiro con l’arco per Ety Khatun, scampata al matrimonio minorile

L’atleta ha vinto il titolo ai Giochi sud-asiatici in Nepal e si è già qualificata per le olimpiadi estive di Tokyo 2020. Potrebbe vincere la prima medaglia olimpica del Bangladesh. I genitori volevano darla in sposa quando aveva 11 anni. Lei si è opposta e ha continuato a studiare.


Dhaka (AsiaNews) – I genitori volevano darla in sposa all’età di 11 anni perché non avevano più soldi per farla crescere, invece la ragazza si è opposta e ha continuato a portare avanti la sua passione per lo sport e lo studio. È Ety Khatun, oggi 14enne, che questa settimana ha vinto la medaglia d’oro al tiro con l’arco in Nepal, dove ieri si è conclusa la 13ma edizione dei Giochi dell’Asia meridionale.

La campionessa proviene dal piccolo villaggio di Belgachhi, distretto di Chuadanga (Bangladesh occidentale). Il padre è un venditore di dolciumi e unico lavoratore della famiglia. Ety non voleva diventare una sposa bambina e non ha mai smesso di sperare in un futuro migliore per se stessa. All’inizio i genitori ostacolavano il suo amore per lo sport. Nel 2016, racconta, “volevano darmi in sposa. Ho pianto tanto e non ho mangiato per due giorni. Alla fine li ho convinti a farmi partecipare ad un allenamento che si svolgeva a Dhaka”.

La giovane ha vinto la prima medaglia nel 2018, posizionandosi al terzo gradino del podio in una competizione nazionale. Ziaul Hoque, allenatore della squadra del Bangladesh, riferisce che essendo piccola di statura rispetto ai coetanei, “molti la sottovalutavano e non si aspettavano grandi risultati”. Oggi Ety, alla terza medaglia d’oro della sua carriera, sogna che “il tiro con l’arco mi aiuti a sostenere la mia famiglia e a portare pace tra di noi”. Si è già qualificata per i Giochi olimpici estivi di Tokyo 2020 e potrebbe essere la prima atleta del Bangladesh a vincere una medaglia alle olimpiadi.

Nel Paese a maggioranza musulmana, la pratica dei matrimoni infantili è vietata ma tuttora molto diffusa, in particolare nelle campagne e tra le comunità tribali. I numeri di questa infanzia negata sono elevatissimi. Secondo Save the Children, il 32,4% delle adolescenti (tra i 15 e i 19 anni) sono sposate; di queste, l’84,4% diventa madre prima di compiere il 19mo anno d’età. In generale il 17,4% delle bambine abbandona la scuola nei primi anni di studio.

BANGLADESH_-_1211_-_Bambina_1.jpg BANGLADESH_-_1211_-_Bambina_1.jpg BANGLADESH_-_1211_-_Bambina_1.jpg