‚ÄčIn Sri Lanka il governo richiude tutte le scuole per una settimana
di Melani Manel Perera

"Gli studenti e il personale devono poter andare a scuola con tranquillità. Ecco perché il governo ha deciso di chiudere le scuole" è detto nella dichiarazione del Ministero della pubblica istruzione. La preoccupazione della popolazione è cresciuta dopo che centinaia di detenuti e personale di un centro di riabilitazione dalla droga nella provincia centro-settentrionale sono risultati positivi per il virus negli ultimi giorni.


Colombo (Asia News) - Il governo dello Sri Lanka ha deciso di chiudere tutte le scuole per una settimana da oggi, 13 luglio. Le lezioni, le scuole private e le scuole cattoliche sono state invitate a prendere in considerazione la decisione del governo e di chiudere le scuole durante questo periodo.

Una dichiarazione del Ministero della Pubblica Istruzione afferma che genitori, scolari, presidi e funzionari "sono diventati timorosi" a causa di alcune false informazioni diffuse sui social media in merito a COVID-19.

La preoccupazione della popolazione è cresciuta dopo che centinaia di detenuti e personale di un centro di riabilitazione dalla droga nella provincia centro-settentrionale sono risultati positivi per il virus negli ultimi giorni. E diverse migliaia di detenuti, i loro familiari di varie parti del Paese e anche il personale sono stati mandati in quarantena dopo che un detenuto è stato rilevato positivo il 7 luglio.

Test successivi hanno scoperto che più di 300 dei 1.140 tra detenuti e personale del centro sono infetti. Sebbene il governo insista sul fatto che non vi è alcuna trasmissione comunitaria del virus, le autorità sanitarie non hanno ancora offerto una spiegazione su come un detenuto del campo è stato infettato.

"Gli studenti e il personale devono poter andare a scuola con tranquillità. Ecco perché il governo ha deciso di chiudere le scuole" è detto nella dichiarazione del Ministero della pubblica istruzione rilasciata dal Segretario addizionale Ranjith Chandrasekara.

Secondo il direttore delle scuole cattoliche padre Ivan Perera, "In linea con la decisione del governo di chiudere le scuole, anche tutte le scuole cattoliche saranno chiuse dal 13 al 17 luglio".

Il Ministero dell'istruzione ha inoltre istituito un centro di informazione insieme ai direttori provinciali dell'educazione e agli addetti alla promozione della salute nella sede del Ministero stesso per informazioni relative a tutte le località in cui si trovano le scuole.

Il centro può essere contattato tramite la hotline 1988 o il fax 011-2-78 58 18 e via e-mail info@moe.gov.lk Nel frattempo, ieri il partito al potere, Sri Lanka Podujana Peramuna, ha temporaneamente sospeso i raduni della campagna elettorale previsti con il presidente e il primo ministro Mahinda Rajapaksa fino a nuovo avviso. Il 5 agosto è il giorno previsto per le elezioni parlamentari in Sri Lanka.

Koddaikallar-Kannaki-Vidyalayam_Batticaloa-District-2.jpg