L’arcivescovo di Medan positivo al Covid-19
di Mathias Hariyadi

Il presule è in isolamento ma in buone condizioni. Positivi anche il vicario generale e altri due frati cappuccini. Il personale dell’episcopio è sotto osservazione.


Medan (AsiaNews) – L’arcivescovo di Medan, il suo vicario generale e altri due religiosi cappuccini della zona sono positivi al coronavirus. Il presule, spiega il portavoce dell’arcidiocesi, “è in buone condizioni. È in grado di fare la doccia e mangiare senza interventi esterni. Tutte le procedure di sicurezza del caso sono state attivate”.

Oltre a mons. Kornelius Sipayung ofm sono positivi anche p. Michael Manurung, p. Borta Rumapea e p. Jody Turnip, tutti della famiglia francescana. Nell’episcopio vivono o lavorano in maniera stabile 15 persone in totale: tutte sono state sottoposte ai test e sono tutte in isolamento volontario.

Per garantire il funzionamento regolare dell’apparato ecclesiastico, mons. Sipayung ha “esteso i suoi compiti” a p. Benyamin AC Purba ofm: il religioso ha l’incarico di gestire la situazione fino al ripristino della normalità.

Lo stesso p. Purba ha invitato tutti coloro che avessero avuto contatti con l’arcivescovo a recarsi presso i centri sanitari della propria area, per fugare ogni possibile dubbio di contagio. In particolare, il religioso ha invitato i fedeli delle aree di Brastagi e Pematang Siantar (visitate dal presule all’inizio di luglio) a compiere i test contro il Covid-19.

Medan_Archbishop_Msgr_Kornelius_Sipayung_OFMCap.jpg