E’ morto padre Joseph Aymanathil, il ‘prete guerriero’ del Covid-19
di Biju Veticad

Per gli abitanti dei bassifondi di Kolkata era il Dr A.C. Originario del Kerala nel sud dell'India, P. Joseph era a Kolkata da 30 anni. Era il pioniere dell'educazione per gli studenti delle baraccopoli che non frequentavano la scuola da anni. Con il suo duro lavoro, non ha solo condiviso l'istruzione, ma aveva dato il cibo agli affamati.


Kolkata (AsiaNews) – P. Joseph Aymanathil, il prete guerriero di Covid nei bassifondi di Kolkata è deceduto dopo aver preso il virus. Kolkata piange per la morte del suo angelo custode, padre A. C. Joseph Aymanathil, noto come Dr A.C per gli abitanti dei bassifondi di Kolkata.

Originario del Kerala nel sud dell'India, P. Joseph era a Kolkata da 30 anni. Era il pioniere dell'educazione per gli studenti delle baraccopoli che non frequentavano la scuola da anni. Con il suo duro lavoro, non ha solo condiviso l'istruzione, ma aveva dato il cibo agli affamati.

Raymond Baptist, presidente del Kolkata Catholic Renewal Services, ha detto ad AsiaNews che padre Aymanathil ha servito i poveri sin dall'inizio di Covid 19. Quando la città era chiusa per tutti, era padre AC che visitava regolarmente i bassifondi e i bambini che vivevano là. Distribuiva pacchi alimentari alle famiglie in diverse baraccopoli di Kolkata.

Raymon dice di aver collaborato con don A. C Joseph da oltre 20 anni e ha confermato che stava seguendo esattamente le orme di Madre Teresa nelle stesse strade di Kolkata. Sebbene avesse avuto problemi di prostata, l'improvvisa morte di P. Aymanathil, il 19 luglio, era dovuta a Covid 19.

Anche il superiore provinciale della Congregazione salesiana, padre Joseph Pauria è ricoverato in ospedale per Covid 19.

Bij.jpg