​Ragazze colombiane attirate in Cina e costrette a prostituirsi

La polizia colombiana ha arrestato sette trafficanti accusati di aver attirato almeno 30 vittime. Donne povere e vulnerabili mandate a lavorare nei nightclub del Guangdong con offerte di lavori di modelle ben retribuiti


Bogotà (AsiaNews/Agenzie) - La polizia colombiana ha disarticolato un gruppo dedito al traffico sessuale che reclutava donne in Colombia e le costringeva a prostituirsi in Cina. Sette trafficanti sono stati arrestati e accusati di aver adescato e sfruttato sessualmente almeno 30 donne e migranti colombiane che erano state mandate a lavorare in discoteche nella provincia cinese del Guangdong. Il fatto è stato reso noto dale autorità colombiane, che hanno precisato che le vittime erano donne povere e vulnerabili.

Le donne venivano reclutate sui social media e sulla messaggistica WhatsApp con offerte di lavoro ben retribuito come modelle in Cina. I trafficanti organizzavano finti servizi fotografici in Colombia prima di inviarle all'estero. "Là, le giovani donne sarebbero state trattenute contro la loro volontà", ha detto in un comunicato l'ufficio del procuratore generale della Colombia. "I loro passaporti e documenti personali venivano presi e portati via". I trafficanti imponevano loro debiti di 14mila dollari USA, che le donne erano costrette a pagare guadagnando 600 dollari al giorno di lavoro sessuale, ha detto il procuratore capo.

Cinque degli arrestati sono donne che organizzavano viaggi e visti per le vittime che passavano da Madrid e Amsterdam per arrivare a Pechino.

In America Latina, lo sfruttamento sessuale di donne e ragazze rimane la forma più comune di tratta di esseri umani. Ma mentre per la maggior parte delle vittime in America Latina il traffic è interno della regione, il caso indica la Cina come destinazione primaria per le donne colombiane costrette all'estero.

In un caso simile nel 2017, le autorità colombiane hanno smembrato una rete criminale che ha trafficato circa 150 donne costrette a prostituirsi in Cina. Quel gruppo utilizzava anche false offerte di lavoro e faceva pagare alle donne debiti ancora più alti di 25mila dollari ad ognuna.

In base alla legge colombiana contro la tratta di esseri umani, i trafficanti condannati possono ricevere pene detentive fino a 23 anni.

L'anno scorso, le autorità colombiane hanno condannato 19 trafficanti di esseri umani, rispetto alle 26 condanne del 2018, secondo il Dipartimento di Stato americano.

colomcines.jpg