​Tamil cattolici e indù mostrano amore e unità nella celebrazione di Thai Pongal (VIDEO)
di Melani Manel Perera

La tradizionale festa per il raccolto è occasione di incontro. I cattolici tamil vanno in chiesa per celebrare Pongal. “Sono di religione cattolica, ma di nazionalità tamil”. "Proprio come gli indù Tamil sono grati per il sole, la mucca e la natura, così per noi cristiani Gesù è il nostro sole, la nostra natura”.


Colombo (Asia News) - "Proprio come tutti oggi si sono riuniti per celebrare questo pongal, così dovreste vivere insieme per il resto dell'anno. In tal modo potrete conservare per tutta la vita il sapore di questo gustoso pongal che mangiate oggi”. Lo ha detto ieri padre Amila Jeevantha Peiris nell'omelia alla messa celebrativa di Thai Pongal.

Thai Pongal è una festa culturale tradizionale tamil dedicato al raccolto e al sole, celebrata dagli agricoltori che dipendono da Madre natura e dai suoi elementi per un abbondante raccolto del loro alimento base, il riso. E’ stata celebrata ieri, 14 gennaio, dagli indù tamil in tutte le aree del Paese in cui essi vivono.

Rispettando le regole del COVID-19, circa 75 cattolici tamil si sono riuniti presso la residenza del parroco a Doloswala watta a Nivithigala, nella diocesi di Ratnapura. "Questa è una tipica area tamil dove i Kovil (tempi) indù sono ovunque. Quando gli indù vanno ai loro Kovil e celebrano Pongal, parallelamente i cattolici tamil vanno in chiesa per celebrare Pongal e mostrare così il loro amore e la loro unità con gli indù tamil", spiega ad AsiaNews padre Amila Jeevantha Peiris, parroco di Doloswala. "Tutti gli abitanti del villaggio (cattolici tamil) sono venuti al mattino per la messa e alcuni si sono impegnati per le decorazioni, mentre altri si sono impegnati nella preparazione di Pongal. E dopo la messa, Pongal è stato benedetto, condiviso e gustato come simbolo di amore e condivisione”.

Il piatto Pongal è il dolce principale del Thai Pongal: è a base di riso bollito con latte, sagù, prugne e altre spezie, tradizionalmente realizzato in pentole di terracotta.

"Proprio come gli indù Tamil sono grati per il sole, la mucca e la natura, così per noi cristiani Gesù è il nostro sole, la nostra natura. Il nostro Dio è l'unico potere da cui dobbiamo dipendere. Quindi il nostro ringraziamento speciale, il sacrificio è a Dio. In questo giorno di Thai Pongal, hanno portato il loro Pongal fatto a mano come offerta durante la messa".

“Dopo la celebrazione in chiesa - ha detto ad AsiaNews Steevan Nirosha, insegnante di scuola domenicale presso la scuola della divisione Doloswala Watta - sono andato al Kovil più vicino con alcune famiglie cattoliche e ci siamo uniti alla donazione dell'elemosina. Loro gli indù avevano preparato cibo da distribuire tra gli anziani per celebrare il loro Pongal. Anche noi abbiamo partecipato a quell'evento". “Le paure, i dubbi, gli atteggiamenti negativi che erano nella nostra mente – ha aggiunto - sono stati rimossi dalle nostre menti ...  e sono entrate nuove speranze. Mentre lavoravamo insieme per realizzare le decorazioni, non c’era distanza tra noi e nuove amicizie si sono rafforzate".

Il gesuita padre Lakshman Peiris di Trincomalee, nella provincia orientale, ha raccontato ad AsiaNews che ogni anno condividono amore con i tamil indù in questa festa. "Ci sono molte famiglie tamil che vivono intorno alla nostra casa dei gesuiti e molte di queste famiglie sono cattoliche e vengono per la messa nella nostra cappella che si tiene in tamil. Quindi rispettiamo le loro usanze". Padre Lakshman ha sottolineato che la loro religione è cattolica ma la loro nazionalità è tamil. "Il Thai Pongal è un festival culturale dei Tamil. E noi dobbiamo apprezzare e sostenere i loro valori culturali. Ecco perché ogni anno celebriamo il Thai Pongal nella nostra Jesuit House". Padre Lakshman spiega che "Trincomalee è una regione abitata da cingalesi, tamil, musulmani e cittadini. Quindi ci sforziamo sempre di sviluppare fratellanza, amore, unità tra tutti". Ma causa delle norme sanitarie per il COVID-19, quest'anno alla celebrazione c’è stata una partecipazione inferiore.

Father_Amila__Peiris_-_Mass_7_files_1.jpg Father_Amila__Peiris_-_Mass_7_files_1.jpg Father_Amila__Peiris_-_Mass_7_files_1.jpg Father_Amila__Peiris_-_Mass_7_files_1.jpg