Giappone: grazie alle suore paoline la Bibbia si legge anche sul cellulare

Le religiose hanno reso il loro sito internet accessibile anche dai telefoni cellulari.


Tokyo (AsiaNews/Cwj) - Il nuovo breviario dell'uomo moderno può essere anche il cellulare. È questa l'intuizione delle suore paoline, che hanno reso il loro sito internet (www.pauline.or.jp) accessibile anche dai telefoni mobili. L'iniziativa vuole rispondere alle nuove esigenze: infatti sono sempre di più le persone che ogni giorno, per piacere o per lavoro, pregano mentre sono in treno o in autobus. Le religiose hanno ideato anche una versione audio per i non udenti.

Quando le persone si connettono possono selezionare l'opzione "leggi" nella sezione "Preghiera della Chiesa", e appare la prima lettura del giorno. Chi usa un Pc, oltre alle letture disponibili nella sezione "Leggiamo la Bibbia", può leggere anche una sezione di commenti intitolata "Una parola per me".

Il servizio è nato per rendere la Bibbia più familiare alla gente. "Sono in molti che si connettono e leggono", dichiara suor Tomoko Ko, 47 anni, che cura il sito internet nato 10 anni fa, nel 1996. "Ogni mese – spiega – si connettono più di mille persone".

Suor Ko rende noto che ha intenzione di dar vita a un altro progetto: l'apertura di un blog per permettere alla gente di confrontarsi attraverso il sito. Inoltre, attraverso lo scambio di e-mail, nuove persone potrebbero avvicinarsi alla Chiesa. "Il confronto è molto importante", aggiunge suor Ko. "Alcune persone – continua - mi hanno scritto per dirmi che desiderano essere battezzate, altre anche solo per dirmi che sono battezzate. Ho un bel rapporto con loro".

6156_GIAPPONE suore (94 x 120).jpg