News

Migliaia di reduci erano radunati nella città di Zhenjiang. Il governo locale ha inviato centinaia di agenti per disperdere la folla. Da anni i reduci di guerra lamentano sussidi promessi e mai versati e chiedono un miglior sistema pensionistico e di previdenza sociale.

| 25/06/2018
| CINA

““Quando consegniamo i bambini alla privazione, i poveri alla fame, i perseguitati alla guerra, i vecchi all’abbandono, non facciamo noi stessi, invece, il lavoro ‘sporco’ della morte? Da dove viene, infatti, il lavoro sporco della morte? Viene dal peccato”. Pensare alla bioetica, non “a partire dalla malattia e dalla morte”, ma “dalla profonda convinzione dell’irrevocabile dignità della persona umana”.

| 25/06/2018
| VATICANO

Il leader turco conquista il 53% dei consensi e viene eletto presidente al primo turno. Affluenza all’87%. Nel primo discorso rinnova l’impegno alla lotta contro terroristi e minaccia le opposizioni. Ostacoli al lavoro degli osservatori internazionali. Festeggiamenti in piazza a Diyarbakir per l’ingresso in Parlamento del partito curdo.

 

| 25/06/2018
| TURCHIA

Mons. Felix Toppo succede al card. Telesphore P. Toppo, alla guida dell’arcidiocesi per 34 anni. L’impegno pastorale a favore dell’educazione dei bambini, per i giovani e gli adulti. Il sostegno ai tribali e ai giovani che abbandonano la scuola. Preghiere per i fanatici che si oppongono ai cristiani.

| 25/06/2018
| INDIA
di Thomas Han

La messa concelebrata dal card. Yeom e dal nunzio di Corea e Mongolia, mons. Xuereb. Card. Yeom: la denuclearizzazione è “una delle condizioni necessarie” per la pace, ma il “viaggio” deve continuare. Il desiderio di fare visita ai fedeli del Nord. Il nunzio ricorda l’amore e il sostegno del papa per il popolo coreano.

| 25/06/2018
| COREA-VATICANO
di J.B. An Dang

Il parroco di Thọ Hòa di fronte al carcere Biên Hòa per chiedere l'immediata liberazione di una donna scomparsa da oltre 10 giorni. Phạm Ngọc Hạnh, madre di cinque figli, aveva preso parte alle pacifiche proteste contro le leggi sulla sicurezza informatica e le unità amministrative ed economiche speciali. Per il suo sostegno alla democrazia e alla libertà, il sacerdote è da tempo sotto la stretta osservazione delle autorità.

| 25/06/2018
| VIETNAM

Nei social papa Francesco viene bollato come “un politico”, come uno “strumento del soft power” cinese contro gli Stati Uniti, uno le cui mosse distruggono la Chiesa e la missione in Cina. Ma vi sono apprezzamenti per il suo continuare a tenere aperta la porta del dialogo, e per la sua stima verso la cultura cinese. Il Partito comunista cinese ribadisce che le religioni devono essere “indipendenti” e non devono subire alcuna influenza “dall’estero”. Il portavoce del ministero degli esteri ridice – come da anni – la “sincerità” con cui la Cina dialoga col Vaticano. La preghiera del card. Zen per papa Francesco.

| 25/06/2018
| CINA-VATICANO

Con l’omicidio di p. Richmond Nilo, il 10 giugno è salito a tre il numero dei sacerdoti uccisi dal dicembre 2017. La polizia filippina dichiara che nell’ultimo anno, più di 240 tra sacerdoti e pastori hanno richiesto il porto d’armi. L’arcivescovo di Davao: “Con la configurazione a Cristo, non è appropriato, per usare un eufemismo, che un sacerdote porti armi da fuoco per proteggersi”.

| 25/06/2018
| FILIPPINE

Il capo della diplomazia di Teheran rilancia gli sforzi per salvare il Jcpoa dopo il ritiro unilaterale degli Stati Uniti. Il governo non vuole far crollare un sistema costruito a fatica, Continua la fuga delle aziende europee nel timore di ritorsioni di Washington. Crolla la valuta iraniana sul dollaro. 

 

| 25/06/2018
| IRAN
di Nirmala Carvalho

La violenza sessuale è stata perpetrata contro cinque attiviste di una Ong delle suore orsoline. Il parroco della chiesa del Sacro Cuore di Kochang è accusato di favoreggiamento e complicità. Le donne partecipavano ad un programma contro il traffico di esseri umani.

| 25/06/2018
| INDIA

La serie di sit-in è iniziata ieri, davanti alla rappresentanza Onu. Nel mirino tutte le ambasciate coinvolte nel conflitto. L’appello al resto del mondo: “I cittadini dei Paesi stranieri chiedano ai loro governi perché gli afghani protestano fuori dalle ambasciate”.

| 25/06/2018
| AFGHANISTAN
In evidenza
 
Nel giorno della Commemorazione dei fedeli defunti, papa Francesco ha visitato per la prima volta le Catacombe di Priscilla. “L’identità della gente che si radunava qui è la stessa di tanti nostri fratelli che oggi si radunano ...
| 02/11/2019
| VATICANO
 
di Nirmala Carvalho
È la più grande parrocchia sulla costa del Maharashtra e tra le più antiche dell’India. La popolazione “vive secondo i valori del Vangelo in ogni aspetto della vita”. Sono in aumento vocazioni sacerdotali e vita ...
| 02/11/2019
| INDIA
 
All'Angelus, papa Francesco invita tutti a visitare domani un cimitero e a pregare per i defunti, come "un gesto di fede" che contrasta  la “cultura negativa sulla morte e sui morti” che si diffonde in questi giorni. Domani il pontefice ...
| 01/11/2019
| VATICANO
 
La denuncia di un’ex detenuta: “Le urla, le suppliche, i pianti sono ancora nella mia testa”. Secondo l’Onu, nelle strutture costruite da Pechino nella regione sono detenute circa 1 milione di persone appartenenti alle minoranze ...
| 01/11/2019
| CINA
 
L’appello alla Chiese del mondo perché sostengano con la preghiera la loro resistenza. La spietata attuazione dei Nuovi regolamenti sulle attività religiose. L’influenza degli accordi sino-vaticani. Chiese chiuse e sacerdoti ...
| 31/10/2019
| CINA-VATICANO
 
Attivisti e ong internazionali accusano i militari di Ankara e i loro alleati. Fonti locali parlano di “gravi violazioni e crimini di guerra”, fra cui esecuzioni sommarie e attacchi. Miliziani espropriano terreni cristiani e prelevano i raccolti. ...
| 31/10/2019
| SIRIA - TURCHIA
 
Il 25 giugno 2020 ricorrerà il 70mo anniversario dell’inizio della Guerra di Corea. Per l’occasione, i vescovi sudcoreani hanno annunciato una campagna nazionale di preghiera per la pace. Dal prossimo primo dicembre e per un anno, ...
| 30/10/2019
| COREA DEL SUD
 
La testimonianza di Khalf Rasho Younis, originario di Sinjar e oggi rifugiato nel Kurdistan irakeno. La scomparsa del “Califfo” una “gioia parziale”, perché ancora oggi vi sono “migliaia di al-Baghdadi”. Abbandonati ...
| 30/10/2019
| IRAQ - SIRIA
Wu Gao Zhuang church 2of2
Wu Gao Zhuang church 1of2
Sister Disciples of Divine Master of Bandra performing a Folk Dance
Cerca nell'archivio di AsiaNews