26 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche

Santa Sede- Israele: 10 anni dopo i problemi ancora aperti


13/09/2004
Poraz, ministro degli interni, domani in Vaticano
Si potrà parlare della questione delle tasse agli immobili ecclesiastici in Terra santa

10/09/2004
Santa Sede - Israele: incontri "positivi", ma con qualche ostacolo

Mons. Sambi "Notevoli progressi, ma ancora difficoltà". Le trattative riprendono a metà ottobre.


06/09/2004
Cautele e ottimismo per la ripresa dei negoziati
Dichiarazioni di Mons. Pietro Sambi, delegato apostolico a Gerusalemme, e di Oded Ben Hur, ambasciatore d'Israele presso la Santa Sede.

03/09/2004
L'influenza degli USA nel dialogo Vaticano-Israele
Un'intervista a p. David M. Jaeger su quello che il giornale israeliano Haaretz ha definito "un successo della diplomazia vaticana".

22/07/2004
Visto negato a sacerdoti africani e asiatici

La discriminazione si  basa sul timore che essi divengano immigrati illegali in Israele


08/07/2004
Entro il 2004 accordi completi fra Israele e Vaticano, parola di ambasciatore

In un'intervista esclusiva ad AsiaNews, l'on. Oded Ben Hur spiega i motivi del suo ottimismo.


24/03/2004
Francescani e suore trattati come immigrati clandestini

Per la prima volta, da oltre 50 anni, il governo israeliano rifiuta il rinnovo dei visti a centinaia di suore, religiosi, preti. Appello della Custodia di Terra Santa alle chiese nel mondo


09/03/2004
Israele – Santa Sede: senza frutti apparenti 10 anni di rapporti diplomatici

P. David Jaeger: Dieci anni fa la Chiesa ha fatto un passo coraggioso. Adesso Israele deve avere il coraggio di ritornare al tavolo delle trattative




In evidenza

VATICANO-EGITTO
Papa Francesco in videomessaggio: Caro popolo d’Egitto…

Papa Francesco

In occasione della sua visita al Paese (28-29 aprile), oggi papa Francesco ha trasmesso un videomessaggio al popolo egiziano. “Il nostro mondo, dilaniato dalla violenza cieca – che ha colpito anche il cuore della vostra cara terra – ha bisogno di pace, di amore e di misericordia; ha bisogno di operatori di pace”.


ISLAM
Le radici dell’islamismo violento sono nell’islam, parola di musulmano

Kamel Abderrahmani

Dopo ogni attentato terrorista si tende a dire: “Questo non è l’islam”. Eppure quegli atti criminali sono giustificati e ispirati dai testi che sono il riferimento dei musulmani e delle istituzioni islamiche nel mondo. È urgente una riforma dell’islam dall’interno, da parte degli stessi musulmani. La convivenza con le altre religioni è la strada per togliere l’islam dalla sclerosi e dalla stagnazione.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

Add to Google









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®