26 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche

Petizione al Parlamento cinese: liberate vescovi e sacerdoti. La lista dei vescovi e sacerdoti in prigione


10/05/2005
Da 4 anni Pechino ha fatto scomparire un vescovo
Le autorità negano di avere notizie di mons. Shi Enxiang, che si aggiunge all'elenco diffuso a marzo da AsiaNews, così come padre Liu Deli, imprigionato da 6 anni.

15/03/2005
Campagna per vescovi cinesi: autorevoli adesioni da Europa e Usa

Presentata al Parlamento europeo la richiesta di intervenire per la loro scarcerazione. I vescovi cattolici americani alla Cina: Trattate i vescovi e preti come criminali.


14/03/2005
On. Buttiglione: La libertà religiosa serve alla stabilità della Cina e allo sviluppo economico

Il Ministro per le Politiche Comunitarie appoggia la petizione di AsiaNews per la liberazione di vescovi e sacerdoti imprigionati. Verso la Cina non servono dazi, ma una globalizzazione dei diritti, senza di cui la globalizzazione economica non tiene e il colosso cinese rischia la distruzione.


09/03/2005
Si diffonde in Europa e America la campagna per liberare vescovi e preti prigionieri in Cina

L'appoggio del card. Shan; dell'on. Mario Mauro, vice-presidente del parlamento Europeo, e di molti siti cattolici, ortodossi e protestanti.


05/03/2005
Petizione al Parlamento cinese: liberate vescovi e sacerdoti
Campagna per chiedere la liberazione di 19 vescovi e 18 sacerdoti arrestati o impediti a svolgere il loro ministero. Inviamo messaggi all'Assemblea nazionale del popolo e al Comitato Olimpico.



In evidenza

VATICANO-EGITTO
Papa Francesco in videomessaggio: Caro popolo d’Egitto…

Papa Francesco

In occasione della sua visita al Paese (28-29 aprile), oggi papa Francesco ha trasmesso un videomessaggio al popolo egiziano. “Il nostro mondo, dilaniato dalla violenza cieca – che ha colpito anche il cuore della vostra cara terra – ha bisogno di pace, di amore e di misericordia; ha bisogno di operatori di pace”.


ISLAM
Le radici dell’islamismo violento sono nell’islam, parola di musulmano

Kamel Abderrahmani

Dopo ogni attentato terrorista si tende a dire: “Questo non è l’islam”. Eppure quegli atti criminali sono giustificati e ispirati dai testi che sono il riferimento dei musulmani e delle istituzioni islamiche nel mondo. È urgente una riforma dell’islam dall’interno, da parte degli stessi musulmani. La convivenza con le altre religioni è la strada per togliere l’islam dalla sclerosi e dalla stagnazione.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

Add to Google









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®