Islam in crisi(di Samir Khalil Samir, sj)

08/09/2006
Per uscire dalla crisi, l'Islam ha bisogno di un rinnovamento interno. Invece si chiude in se stesso
L'assenza di una autorità riconosciuta e l'ignoranza nel quale il mondo religioso islamico è caduto tra i fattori principali di una situazione che si va facendo drammatica. La necessità della reinterpretazione del Corano, della quale tutti temono di parlare. Ultima parte di una serie sulla crisi dell'Islam, a cura di p. Samir Khalil Samir.
07/09/2006
La formazione degli imam, dramma per l'islam europeo

La stragrande maggioranza degli imam che operano in Europa non sono nativi di questo continente e non riescono ad integrare la formazione islamica con quella occidentale. Come successo in Gran Bretagna, questo può avvicinare i giovani al terrorismo. Quarta parte di una serie sulla crisi dell'Islam, a cura di p. Samir Khalil Samir.

06/09/2006
L'ignoranza degli imam blocca lo sviluppo culturale di chi vuole vivere secondo l'islam

Nel mondo islamico cresce a dismisura la richiesta di fatwa sugli argomenti più disparati, per sapere ciò che è lecito e ciò che non lo è. Ciò accresce la dipendenza dai religiosi e il potere dei fondamentalisti. L'esperimento delle donne imam in Marocco. Terza parte di una serie sulla crisi dell'Islam, a cura di p. Samir Khalil Samir.

05/09/2006
La violenza delle fatwa preoccupa i governi musulmani

Anche i poteri politici islamici riconoscono che la loro religione è in profonda crisi. E uno dei segni è l'invasione di giudizi religiosi che ordinano di uccidere atei, apostati, civili israeliani…Ma i loro tentativi di riforma si fermano a pochi ritocchi di cosmesi. Per i governi musulmani l'Islam "violento e terrorista" è soprattutto un clichè dell'occidente. Solo alcuni islamici liberali fanno il mea culpa. Seconda parte di una serie sulla crisi dell'Islam, a cura di p. Samir Khalil Samir.

04/09/2006
Islam sull'orlo dell'abisso, fra violenza e riforma

Il mondo musulmano fa sempre più parlare di sé; l'Islam guerriero in Iran, Iraq, Afghanistan, Libano si confronta in modi via via più aspri con l'occidente; in Europa le comunità musulmane aumentano di numero e di conversioni. Proprio questi aspetti di apparente rinascita sono in realtà segni di una crisi profonda della religione del profeta Maometto. P. Samir Khalil Samir, gesuita, esperto di islam e professore a Beirut, ci offre un'analisi a tutto campo sulle piaghe dell'Islam contemporaneo e sul modo in cui musulmani radicali e progressisti cercano di guarirle. Pubblichiamo oggi in esclusiva per AsiaNews il suo primo intervento di una serie.