17 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche

La Mangrovia Una donna, due anime
by Claire Ly

pp. 160

Una storia di fantasia ancorata nel vissuto personale dell'autrice. È quanto ci offre il nuovo libro di Claire Ly, cambogiana e francese, orientale trapiantata in Occidente, di origini buddhiste, ma convertita al cristianesimo. Un libro che scende nelle profondità dell'anima, per trarne un messaggio universale: sulla necessità e la bellezza del dialogo tra religioni e culture, ma anche sull'esigenza di incontrare e di accompagnare l'altro, nel rispetto delle reciproche differenze e specificità, in un cammino di crescita comune.

Sullo sfondo, c'è la Cambogia di oggi, strattonata tra un passato di tragedia - la dittatura dei khmer rossi a fine anni Settanta - con cui fa fatica a fare i conti e un futuro ancora tutto da costruire. Ma ci sono anche i rapporti tra Oriente e Occidente e in particolare le sfide sempre più attuali delle migrazioni, con tutto ciò che questo implica in termini di integrazione o di "adozione". E poi il tema matrimoni misti, "luogo" privilegiato e delicato di incontro tra culture e identità diverse, attraverso la vita concreta delle persone. In fondo, un libro che parla della speranza e della necessità di un mondo riconciliato, di una società più umana e della liberazione dell'uomo da tutte le moderne forme di schiavitù. 

 

 


[]


In evidenza

LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

Fady Noun

Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


COREA
Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

Add to Google









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®