18 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche

Matteo Ricci e Giulio Aleni, due vite incrociate
by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller

pp. 176
Ricci e Aleni non si sono mai incontrati. Eppure la loro vita è profondamente collegata. Forse nessuno, come Aleni, si avvicina a Matteo Ricci per personalità, genialità, formazione, erudiziene, numero di opere scritte, spiritualità, zelo, stile e metodo missionario. Tra i successori di Ricci, nessuno ne ha raccolto l’eredità tanto felicemente quanto Giulio Aleni. E Aleni ha completato l’opera iniziata da Ricci, il quale non poteva che aprire la strada, dare legittimità e sicurezza alla presenza cristiana, affinché i missionari potessero dispiegare in libertà l’attività apostolica.

La Vita del Maestro Ricci, scritta in cinese da Aleni, e la cui versione originale è qui riprodotta, tradotta e commentata per la prima volta, è il commosso omaggio del discepolo al maestro. Scritta per il pubblico cinese nel 1630, questa è davvero la biografia cinese di Matteo Ricci.

Fondazione Civiltà Bresciana 2010, p. 176

Gianni Criveller , nato a Treviso nel 1961, missionario del PIME (Pontificio Istituto Missioni Estere), da vent'anni opera nella "Grande area cinese": Taiwan, Hong Kong, Macao e Repubblica Popolare Cinese. Professore di teologia della missione, si è specializzato sulla storia della ricezione del cristianesimo in Cina. Ha pubblicato libri e articoli su varie riviste. Collabora con diverse istituzioni accademiche a Hong Kong e nella Repubblica Popolare Cinese.

[]


In evidenza

LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

Fady Noun

Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


COREA
Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

Add to Google









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®