18 Gennaio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    18/01/2017 - CINA

    Gravi danni fisici riportati in seguito alle torture. “Dimmi! Cosa mi stai tenendo nascosto!”: le inquietanti grida di Li ricordano gli interrogatori subiti.


    di Wang Qiaoling

    18/01/2017 - INDIA

    Card. Gracias: Preghiamo insieme per l’unità dei cristiani

    di Nirmala Carvalho

    Per la prima volta a Mumbai la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani viene organizzata da cattolici e pentecostali. L’arcivescovo presiederà la preghiera ecumenica il 20 gennaio. Leader cristiano: “Le divisioni sono terreno fertile per i radicali indù che vogliono demolire le icone cristiane di carità, educazione e assistenza ai malati”.


    18/01/2017 - INDIA - YEMEN

    Chiesa indiana in preghiera per p. Tom, sacerdote salesiano rapito in Yemen


    Il 21 e 22 gennaio la Conferenza episcopale ha indetto una giornata di preghiera per il rilascio del missionario salesiano. Card. Cleemis: Aspettiamo con “angoscia e preghiera” la notizia del “rilascio”, che è “vivo e al sicuro”. Vicario salesiano: Nelle difficoltà la preghiera è “essenziale” per “tenere viva la speranza”. 

     


    18/01/2017 - PAKISTAN

    Lahore, torturato uno studente per aver twittato in favore di intellettuali attivisti scomparsi


    Suhail Ahmad studia giurisprudenza alla University Law College e si è distinto per numerose competizioni studentesche. Un gruppo di radicali lo ha prelevato dalla sua stanza del campus e trascinato in un luogo segreto. È stato torturato e tenuto in ostaggio per tre ore. Aperta un’indagine contro gli aggressori.


    17/01/2017 - SVIZZERA-CINA

    La prima volta di Xi Jinping a Davos


    Il presidente cinese ha aperto i lavori del Forum economico mondiale difendendo la globalizzazione e il libero mercato. Il “protezionismo” e la “manipolazione” dello yuan da parte della Cina. Almeno 32 persone che manifestavano per il Tibet libero sono state arrestate.


    17/01/2017 - PAKISTAN

    Sacerdote di Lahore: Nella Settimana per l’unità dei cristiani, superiamo le diffidenze

    di Kamran Chaudhry

    P. Inayat Bernard è il rettore del seminario minore Santa Maria della capitale del Punjab. Ha ridato slancio al Comitato per la solidarietà ecumenica. Il gruppo comprende le quattro maggiori denominazioni cristiane del Pakistan. Per combattere l’estremismo religioso, approfondire la conoscenza reciproca. 


    17/01/2017 - INDONESIA

    Polizia indonesiana: dietro gli ulema, movimenti estremisti vogliono dividere il Paese

    di Mathias Hariyadi

    Il generale Karnavian lancia l’allarme circa possibili infiltrazioni all’interno del Mui. Editti e dichiarazioni vengono “manipolate” per promuovere una ideologia violenta e radicale. Fra i casi recenti, il tentativo di bloccare la rielezione del governatore di Jakarta perché “cristiano”. Il presidente Mui contesta le accuse. 

     


    17/01/2017 - INDIA

    A Mangalore il decimo incontro nazionale dei giovani cattolici

    di Nirmala Carvalho

    L’evento si svolgerà dal 18 al 22 gennaio. Sono attesi oltre 3mila leader giovanili da tutta l’India. Il raduno si concluderà con una grande marcia per la pace. La “croce dei giovani”, simbolo dell’amore di Cristo, ha viaggiato per 2mila chilometri.


    16/01/2017 - ISRAELE - PALESTINA

    Uri Avnery: La soluzione dei due Stati è l’unica possibile

    di Uri Avnery

    La riflessione del grande statista e pacifista a poche ore dalla Conferenza di Parigi. Tollerando Hamas e considerando Abbas un nemico, il Governo israeliano ostacola dei veri negoziati di pace. Indire delle Conferenze popolari per superare gli aspetti più spinosi della futura convivenza israelo-palestinese.


    16/01/2017 - INDIA

    Orissa, militare convertito: Sono orgoglioso della mia fede in Gesù Cristo

    di Santosh Digal

    Naba Kishore Patra è un catechista della diocesi di Balasore. Egli è nato e cresciuto in una famiglia indù. Si è sposato con una donna cattolica, che gli ha fatto conoscere la fede cristiana. Il seme di quella fede è stato coltivato da sacerdoti e suore vincenziani. “Lavoriamo sodo per la missione”.


    16/01/2017 - CINA

    Drogato e schizofrenico: i frutti della prigionia e della tortura per Li Chunfu, avvocato per i diritti umani

    di Wang Zhicheng

    In prigione era costretto a prendere ogni giorno delle medicine “contro l’alta pressione” (che non ha mai avuto). Ha vissuto lunghi periodi chiuso in una stretta gabbia di ferro. La testimonianza della cognata Wang Qiaoling e il grazie della moglie Bi Liping: “Leviamoci, denunciamo i crimini della polizia di Tianjin. Esponiamoli alla luce del sole!”. La rivista “China Change”  domanda un’inchiesta internazionale sugli abusi contro gli avvocati per i diritti umani (molti di essi sono cristiani).


    16/01/2017 - EGITTO

    Egitto, sgozzato un medico copto. Cresce la paura fra i cristiani nel Paese

    di Loula Lahham

    È il terzo omicidio di esponenti della minoranza copta dall’inizio dell’anno. La vittima si chiamava Bassam Safouat Zaki ed era originario di Assiout. In precedenza erano stati uccisi una coppia a Ménoufiya e un uomo in pieno giorno ad Alessandria; l’assassino ha colpito urlando “Allah Akbar”.


    14/01/2017 - CINA

    Turbe mentali e fisiche per l’avvocato Li Chunfu dopo 18 mesi di prigione

    di Wang Zhicheng

    Aveva difeso 200 minatori dell’Hebei e alcuni membri della Falun Gong. Suo fratello, avvocato cristiano, ha difeso membri delle chiese domestiche e dissidenti politici. La polizia deve averlo minacciato di riportarlo in prigione se diffonde notizie sulla sua situazione e se incontra altri avvocati per i diritti umani o le loro mogli, che si stanno battendo per la loro liberazione. "China change" chiede un’inchiesta internazionale sulle torture e violenze subite.


    14/01/2017 - SRI LANKA

    Sri Lanka, buddisti distruggono una chiesa cristiana. I fedeli continuano a pregare sotto un albero

    di Melani Manel Perera

    Il centro di preghiera Kithu Sevana si trova in un villaggio del nord ovest. Le funzioni vengono celebrate da pastori di altre località. Il 5 gennaio il luogo di culto è stato attaccato da un monaco buddista e altri 12 criminali. Gli assalitori “non tollerano che alcune famiglie si siano convertite. Ma non conoscono neanche le grandi benedizioni che esse ricevono con la preghiera”.


    13/01/2017 - PAKISTAN

    Pakistan, premier esalta l’armonia interreligiosa. Ricorda ahmadi e altre minoranze

    di Kamran Chaudhry

    Nawaz Sharif ha affermato che il Paese verrà riconosciuto come “amico delle minoranze”. La comunità musulmana di confessione ahmadi è considerata eretica dall’islam sunnita e sciita. A dicembre è stato attaccato un antico luogo di culto ahmadiyya. Il governo dei Sindh ha respinto la legge contro le conversioni forzate. Proteste nel giorno del ricordo dell’assassinio di Salman Taseer.


    13/01/2017 - IRAQ

    Baghdad, il patriarcato caldeo lancia il “Consiglio delle Chiese d’Iraq”


    In una nota a firma del patriarca viene illustrato il futuro organismo che riunirà le varie anime cristiane del Paese. Esso sarà formato da due organismi - esecutivo e generale - e avrà sede a Baghdad; fra i vari compiti la promozione dello “spirito di unità” e il “coordinamento” nei lavori.

     


    13/01/2017 - INDONESIA

    West Kalimantan, gruppi di tribali Dayak bloccano lo sbarco di un leader islamico radicale

    di Mathias Hariyadi

    Un gruppo di persone in abiti e armi tradizionali ha “invaso” la pista dell’aeroporto di Sintang e impedito la discesa di Tengku Zulkarnain, vice-segretario Mui. Il leader islamico avrebbe dovuto incontrare la comunità musulmana locale. In precedenza aveva definito i Dayak “infedeli”. In realtà i nativi promuovono da sempre un clima di armonia e dialogo con altre fedi ed etnie.

     


    12/01/2017 - INDONESIA

    L’evangelizzazione nelle aree remote di Kalimantan, dove la missione vince le avversità

    di Mathias Hariyadi

    Insieme al vescovo mons. Pius Riana Prapdi abbiamo visitato le comunità più isolate e lontane della diocesi di Ketapang. Per raggiungerle bisogna percorre tragitti impervi in auto e in barca, quando il fiume è navigabile. L’avvento della modernità ha stravolto l’ecosistema e il modello di vita tradizionale. Il vescovo: forte motivazione e volontà, per superare sfide “inimmaginabili”.

     


    12/01/2017 - INDIA

    Chhattisgarh, assolto un sacerdote dalla falsa accusa di aver violentato una bambina

    di Nirmala Carvalho

    P. Joseph Dhanaswami era stato arrestato nel settembre 2015 insieme ad una suora e una domestica. Egli è il direttore del Jyoti Mission High School nella diocesi di Ambikapur, dove studiava la presunta vittima. Leader cristiano: “Nello Stato gli attacchi contro i cristiani sono aumentati dal 2003, da quando i nazionalisti indù sono al potere”.


    11/01/2017 - NEPAL

    Nepal del sud, violenze settarie tra indù e musulmani. Centinaia di giovani in fuga

    di Christopher Sharma

    Gli scontri sono scaturiti dopo la morte di un indù, punito dai musulmani perché non aveva voluto partecipare alla festa per il compleanno di Maometto. Gli indù temono nuove violenze; i seguaci dell’islam l’arresto per omicidio. Parroco di Kathmandu: “Preghiamo per la pace”.


    11/01/2017 - PAKISTAN

    Pakistan, scomparsi quattro attivisti laici. Forse rapiti dalla polizia


    Sono il professor Salman Haider e i blogger Waqas Goraya, Aasim Saeed e Ahmad Raza Naseer. I quattro uomini sono spariti la scorsa settimana in varie città. Avevano espresso sui social network posizioni contrarie all’estremismo religioso e criticato le frange radicali di governo e militari.


    11/01/2017 - INDONESIA

    Yogyakarta, estremisti islamici contro un funzionario locale: cacciato perché cattolico

    di Mathias Hariyadi

    Le autorità della reggenza di Bantul hanno disposto l’allontanamento di Yulius Suharto, capo del sotto-distretto di Pajangan. La nomina risale al 30 dicembre scorso. Contro di lui una massiccia campagna di pressione promossa da fondamentalisti e musulmani radicali. Disposto il trasferimento in un sotto-distretto dove la maggioranza delle persone non è musulmana.

     


    11/01/2017 - FILIPPINE

    Presidente Duterte annuncia il “Mese nazionale della Bibbia”


    I vescovi: “La ringraziamo per aver attribuito il giusto riconoscimento alla religiosità del suo popolo e all’importanza delle Sacre Scritture per migliorare la sua nazione”.


    11/01/2017 - COREA DEL SUD

    Preti coreani: ad oggi, ne sono stati ordinati più di 6000


    Fra essi, 5021 sono ancora attivi nella loro vocazione. 560 sono defunti e 440 hanno lasciato il sacerdozio per  fare ritorno al loro stile di vita precedente.


    11/01/2017 - MALAYSIA - MYANMAR

    Kuala Lumpur, forum interreligioso lancia l’Anno di solidarietà internazionale pro Rohingya

    di Joseph Masilamany

    L’Asean Rohingya Centre (Arc) ha promosso un incontro dedicato alle sofferenze della minoranza musulmana in Myanmar. Presenti leader musulmani, cristiani e buddisti. Necessario accrescere la conoscenza a livello regionale e mettere fine agli abusi. Inviato speciale Oic: “Odio comune” in Birmania verso i Rohingya. Chiese malaysiane: Al governo il compito di curare i rifugiati.

     


    10/01/2017 - MALAYSIA

    Malaysia: Fedeli, diplomatici, leader religiosi alla messa di ringraziamento per il primo cardinale

    di Joseph Masilamany

    La comunità cattolica malaysiana ha voluto celebrare con una funzione solenne il porporato. Per i fedeli la scelta del papa è un sostegno per una “Chiesa pellegrina” che combatte contro l’islamizzazione e la “sottile persecuzione” delle minoranze. Il card. Fernandez ha invitato i presenti a rispettare i principi fondanti della nazione e la sua unità.

     


    09/01/2017 - VATICANO

    Papa: le religioni aiutino il mondo a trovare la pace, no ad armi e terrorismo


    Nel discorso al corpo diplomatico Francesco sottolinea l’importanza dell’azione delle religioni per la pace e quindi il loro impegno a negare che si possa uccidere in nome di Dio, la promozione del disarmo, in particolar modo quello nucleare, e della non-violenza, la tutela dei migranti e dei bambini, la difesa della natura, il valore della libertà religiosa.


    09/01/2017 - INDIA

    Suora di Kandhamal: Cristo crocifisso mi ha spinto a servirlo

    di Santosh Digal

    Suor Prabhati Sual Singh ha preso i voti insieme ad altre sei consorelle. Le religiose sono entrate nella congregazione delle suore di san Giuseppe di Annecy. La neo consacrata proviene dal distretto di Kandhamal, colpito nel 2008 dalle persecuzioni dei radicali indù.


    09/01/2017 - PAKISTAN

    Sindh, il governo respinge la legge contro le conversioni forzate. Cristiani e indù: grande delusione

    di Kamran Chaudhry

    A novembre la norma era stata approvata all’unanimità dall’Assemblea provinciale. Rendeva illegali le conversioni estorte al di sotto dei 18 anni e nel matrimonio. Ogni anno 1000 ragazze sono costrette a ripudiare la propria fede. Tra i deputati che hanno redatto la legge, 13 hanno ricevuto minacce di morte.


    07/01/2017 - PAKISTAN

    “Treno di Natale per la pace” tra cristiani e musulmani arriva a Faisalabad

    di Shafique Khokhar

    L‘iniziativa nasce da un progetto congiunto tra Islamabad e il Ministero per i diritti umani. Il convoglio era partito il 22 dicembre da Rawalpindi. Le carrozze addobbate a festa con ghirlande, striscioni, alberi di Natale, rappresentazione della Natività. Sforzi simili “possono creare ponti tra persone che professano fedi differenti”.






    In evidenza

    CINA - VATICANO
    I nuovi leader all’Assemblea dei cattolici: dominano la vecchia guardia e i vescovi illegittimi

    Elizabeth Li

    Riconfermati Ma Yinglin e Fang Xingyao a presidenti del Consiglio dei vescovi e dell’Associazione patriottica rispettivamente. Sempre esaltati i principi di indipendenza, autonomia, autogestione e sinicizzazione. Nessun “segnale positivo” come sperato dal Vaticano.


    CINA-VATICANO
    All’Assemblea dei rappresentanti cattolici cinesi si loda “indipendenza e autonomia”

    Bernardo Cervellera

    All’incontro sarebbero presenti 59 vescovi, oltre al direttore dell’amministrazione statale per gli affari religiosi e membri del Fronte unito. I futuri cambi nella leadership del Consiglio dei vescovi e dell’Associazione patriottica. Nell’osanna all’autonomia (dalla Santa Sede) un segnale non positivo. Il Global Times ribadisce le precondizioni per il dialogo. Una Chiesa di Stato. Le critiche del card. Joseph Zen e di Giustizia e Pace di Hong Kong. Una cattolica: Questa assemblea è uno schiaffo in faccia al Vaticano.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®