23 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 17/10/2011, 00.00

    FILIPPINE

    Missionario Pime: p. Tentorio, padre, fratello e amico per migliaia di tribali senza voce



    P. Giulio Mariani, sacerdote del Pime a Zamboanga, ricorda il missionario ucciso. I suoi confratelli lo chiamavano il “tribale”. Dietro la morte si sospetta la mano di uomini d’affari interessati ai terreni degli indigeni per lo sfruttamento minerario.
    Zamboanga (AsiaNews) – “Un uomo semplice, umile, gioviale, un padre e un amico per le migliaia di tribali senza voce della diocesi di Kidapauan. La sua morte ci ha scioccato”. È quanto afferma ad AsiaNews p. Giulio Mariani, missionario del Pontificio Missioni Estere (Pime) a Zamboanga, confratello e amico personale di P. Fausto Tentorio ucciso questa mattina ad Arakan, (North Cotabato - Mindanao).

    P. Mariani sottolinea la bontà e la gentilezza del missionario, da trent'anni in prima linea per la difesa e l’evangelizzazione dei tribali. “P. Fausto faceva il suo lavoro con discrezione e semplicità. Noi lo chiamavamo il ‘tribale’ – racconta – perché sulla testa portava sempre una bandana colorata e non si separava mai dalle sue collane e braccialetti, tipici degli indigeni”.

    Il sacerdote dice che al momento nessuno sa di preciso chi e perché ha ucciso p. Fausto, che ha sempre lavorato con discrezione e umiltà. Tuttavia, fonti locali di AsiaNews sottolineano che da anni società minerarie, interessate ai terreni degli indigeni, ed esercito lo consideravano un personaggio scomodo. Nel 2003 i militari avevano tentato di ucciderlo, accusandolo di collaborare con i guerriglieri maoisti del New People’s Army. In quell’occasione, i tribali gli avevano fatto da scudo umano, salvandogli la vita. (S.C.)

    Per la video intervista a P. Tentorio, realizzata dalla Fondazione Pime onlus, clicca qui


    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/01/2012 FILIPPINE
    Un politico e il capo della polizia dell’Arakan fra i possibili mandanti dell’omicidio Tentorio
    Fonti di AsiaNews commentano la confessione del presunto assassino del sacerdote apparsa nei giorni scorsi sull’agenzia di stampa MindaNews. William Buenaflor, ex candidato sindaco dell’Arakan aveva grandi interessi nella zona e considerava il missionario un ostacolo alla sua elezione. A tre mesi dalla morte de sacerdote le indagini sono ferme e mancano prove concrete per arrestare gli accusati.

    03/01/2012 FILIPPINE
    Il fratello dell’assassino di p. Tentorio è ancora a piede libero
    Robert Ato sartebbe sotto la protezione di un politico locale dell’Arakan Valley (Mindanao). Il fratello Jimmy, presunto omicida è in carcere, ma non ha ancora confessato. Per il superiore regionale del Pime nessun missionario locale conosce i due sospettati.

    29/12/2011 FILIPPINE
    Arrestato il presunto assassino di padre Fausto Tentorio
    Il ministro della Giustizia Leila de Lima ha dichiarato oggi che il responsabile dell’uccisione del sacerdote a Mindanao, un uomo di Arakan, Jimmy Ato, e suo fratello, Robert sono stati arrestati dopo un conflitto a fuoco.

    09/01/2007 FILIPPINE
    Ancora senza risultati le ricerche del missionario scomparso a Mindanao
    Polizia, autorità e Chiesa cattolica intensificano le operazioni per trovare p. Bola, sparito da 9 giorni a Mindanao. Prime ipotesi su rapimento dettato da un regolamento di conti: il sacerdote aveva avuto discussioni con un vicino, coinvolto in un traffico di droghe.

    17/10/2011 FILIPPINE
    Ucciso missionario del Pime a Kidapawan
    P. Fausto Tentorio è stato assassinato davanti alla parrocchia di Arakan. Da oltre 32 anni nelle Filippine, il missionario lavorava a stretto contatto con gli indigeni, minacciati dalla crescente industria mineraria. P. Tentorio è il terzo missionario del Pime ad essere ucciso a Mindanao.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®