28/11/2013, 00.00
EMIRATI ARABI UNITI
Invia ad un amico

A Dubai l'Expo2020. L’Emiro: Sorprenderemo il mondo

Battute in finale Yekaterinburg (Russia), Smirne (Turchia) e San Paolo (Brasile). La notizia accolta con fuochi d’artificio dal Burj Khalifa. L’esposizione darà linfa e lustro al Medio Oriente “crogiolo di culture e creatività”. Previsto un volume di affari di 23 miliardi e opere per 8,6 miliardi.

Dubai (AsiaNews/Agenzie) - Sarà Dubai a ospitare l'edizione 2020 dell'Esposizione Universale, avendo battuto nella selezione finale le altre tre città in lizza: Yekaterinburg (in Russia), Smirne (Turchia) e San Paolo in Brasile. L'annuncio ufficiale scandito al termine della 154ma Assemblea Generale dell'Ufficio Internazionale delle Esposizioni (Bie), a Parigi, ed è stato accolto dai fuochi d'artificio lanciati dal Burj Khalifa, l'edificio più alto al mondo. Dubai è la prima città del Medio oriente a ospitare l'Expo, un evento che si svolge ogni cinque anni; il prossimo appuntamento è in programma nel 2015 a Milano.

L'emiro Sheikh Mohammed Bin Rashid al-Maktoum ha assicurato che l'evento sarà occasione per "sorprendere" il mondo intero, grazie a una "esperienza indimenticabile". Nella votazione finale a due, Dubai (116 voti) ha superato la città russa di Yekaterinburg (47). "Dubai Expo 2020 - ha aggiunto - darà nuova linfa all'antico ruolo del Medio oriente, un crogiolo di culture e creatività".

L'esposizione universale promuoverà un volume di affari attorno ai 23 miliardi di dollari; per finanziare i sei mesi di evento saranno inoltre necessari almeno 8,4 miliardi, di cui 6,5 saranno stanziati dal governo locale per infrastrutture e progetti. Fra questi, un nuovo e imponenti centro espositivo, cui si aggiungono nuovi hotel e un ampliamento della linea metropolitana.

La vittoria della città degli Emirati che vanta l'edificio e l'isola artificiale più grandi al mondo, assieme a uno degli scali aeroportuali più trafficati, sarà quindi occasione di sviluppo e visibilità per tutta la regione mediorientale. Il settore del turismo e dei viaggi assorbirà il 47% dei 227mila nuovo posti di lavoro previsti per il futuro.

Il World Expo, versione moderna delle Esposizioni universali del XIX° e degli inizi del XX° secolo, è una vetrina imperdibile per mettere in mostra il meglio in tema di tecnologia, architettura, design e cultura. L'ultima edizione a Shanghai, nel 2010, ha fatto registrare un numero record di 73 milioni di visitatori.

Dubai è per estensione il secondo dei sette emirati che formano la confederazione degli Emirati Arai Uniti (Uae); ha una popolazione di circa 2,1 milioni di abitanti, che diventano poco più di 7,5 milioni in tutta la confederazione. L'islam è la religione ufficiale dello Stato e la più diffusa, anche se il governo persegue una politica di relativa tolleranza verso le altre religioni, pur non ammettendo il proselitismo. La maggioranza è musulmana sunnita, ma vi sono anche minoranze sciite, cristiani, induisti e buddisti soprattutto fra i migranti che costituiscono oltre l'80% del totale della popolazione. Di questi, la grande maggioranza (85%) proviene dall'Asia: India (51%), Pakistan (16%), Bangladesh (9%) e Filippine (6%).  

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Dubai World annuncia un accordo con i suoi creditori
10/09/2010
A Dubai, per allinearsi ai mercati internazionali è stato spostato il weekend
05/09/2006
‘Il tuo peso è oro!’, Dubai combatte l’obesità e paga in oro chi dimagrisce
18/07/2013
Espulsi a Dubai 4mila operai che hanno scioperato
30/10/2007
Dubai, tutto pronto per la gara di Corano
23/09/2006