17/06/2008, 00.00
IRAN
Invia ad un amico

A Teheran inaugurato un parco solo per donne

Potranno praticare sport e jogging anche col capo scoperto. Ma non fuori dall’area “protetta”: lanciata una campagna “moralizzatrice” contro le ragazze che non seguono l’abbigliamento islamico e gli uomini che portano i capelli “all’occidentale”.
Teheran (AsiaNews) – Aperto a Teheran un parco per sole donne, che vi potranno praticare “in sicurezza” jogging e attività fisiche e potranno persino avere la testa scoperta. Praticamente in contemporanea la polizia ha lanciato una campagna “moralizzatrice”: controlli sulla lunghezza degli abiti femminili e sul taglio dei capelli maschili, sanzioni per i negozi che vendono abiti “immorali”.
 
Imposto con la rivoluzione islamica del 1979 il “codice” di abbigliamento femminile prevede che le donne siano coperte dalla testa ai piedi (compresi) e che gli abiti non lascino intuire la forma del corpo. Le campagne moralizzatrici partono di solito all’avvicinarsi dell’estate con il conseguente desiderio di alleggerire gli abiti: le “malvestite”  - in genere con pantaloni che non arrivano proprio fino alla caviglia o qualche ciocca di capelli che fuoriesce dal foulard - rischiano multe, frustate e prigione, anche se normalmente la cosa si risolve con un ammonimento da parte della polizia (nella foto).
 
A quanto riferisce il quotidiano Farhang-e Ashti, la nuova campagna è stata lanciata sabato scorso contro le donne vestite “in modo indecente”. Sotto mira anche gli uomini: avere i capelli tagliati “all’occidentale” può costare l’arresto. A rischiare sono anche i barbieri che effettuano simili tagli, così come i negozi di abiti da donna che offrono vestiti “indecenti”.
 
I capelli al vento saranno invece permessi del “Paradiso delle madri”, il parco pubblico per sole donne inaugurato dal sindaco della capitale Mohammad Baqir Ghalibaf. Circondato da altissime siepi e coperto da tende colorate, il parco garantisce la sicurezza delle donne, che possono praticarvi attività fisiche. Quello di Teheran, precisa l’agenzia Fars, che ha dato la notizia, non è il primo parco per sole donne del Paese, ce ne sono già in altre città, come Mashad e Qom.
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Una fatwa malaysiana condanna le ragazze “maschiaccio”
24/10/2008
Arresti, multe e auto confiscate a Teheran per "abiti non islamici"
29/05/2006
Papa: un ‘decalogo’ per rappresentare degnamente il Romano pontefice
13/06/2019 12:50
Ricercatori sudcoreani: trovato il rimedio per la caduta dei capelli
22/11/2017 12:58
Corea, si rasano i capelli contro il sistema anti-missile Thaad: Il governo ci ascolti
16/08/2016 08:46