21 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 03/02/2018, 09.18

    SIRIA

    Afrin, giovani cristiani rapiti e arruolati con la forza



    L’allarme lanciato dal World Council of Arameans. Il 19 gennaio, sette sono stati rapiti. Sei liberati dopo negoziati. Non si hanno notizie dell’ultimo, un giovane di 20 anni.

    Afrin (AsiaNews) – Sempre più giovani cristiani nel nord-est della Siria vengono rapiti per essere arruolati con la forza contro l’esercito turco per farli combattere sul fronte curdo-siriano di Afrin. A riportarlo è il gruppo siriaco World Council of Arameans.

    Fonti locali cristiane, in condizioni di anonimato perché temono per la propria vita, affermano che le forze curde Ypg avrebbero intensificato intimidazioni e minacce nei confronti dei cristiani nel nord-est siriano. Il 19 gennaio, sette giovani cristiani sarebbero stati rapiti: quattro armeni e tre aramei (o siriaci). A questi, si aggiungono due aramei catturati questi ultimi giorni mentre si dirigevano verse l’università di Hassake.

    Del gruppo scomparso il 19 gennaio, sei sono stati rilasciati dopo intensi negoziati. Resta sconosciuta la sorte di Saliba A., giovane arameo di 20 anni, catturato nel suo negozio a Qamishli. Saliba sarebbe stato inizialmente trattenuto nei dintorni, nella città di Kebek. La sua condizione è al momento incerta. “Ogni giorno ci dicono che lo rilasceranno presto. Poi dicono ‘stanotte’, e dopo ‘domani mattina’. Dopo 10 giorni abbiamo smesso di credere alle loro promesse vuote e siamo preoccupati per la sua situazione”, afferma un suo amico.

    Fonti locali sospettano che l’area sia diventata un centro di addestramento militare curdo, e che giovani cristiani come Saliba potrebbero essere mandati a combattere ad Afrin. Il reclutamento avverrebbe in modo coercitivo. Gli aramei lamentano che anche gli adolescenti senza preparazione militare vengono presi con la forza dalle strade, scuole e negozi.

    Prima che il conflitto scoppiasse nel 2011, i 2,3 milioni di cristiani costituivano il 10% della popolazione siriana. Centinaia di migliaia di aramei sono fuggiti dal Paese devastato dalla guerra.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    08/10/2011 TURCHIA
    Istanbul, sarà costruita la prima chiesa siriaca nella metropoli
    La comunità cristiana siriaca ha ottenuto, dopo molti anni, il permesso di costruzione di un proprio luogo di culto da parte del governo e del Presidente. A Istanbul vivono circa 17mila siriaci, provenienti in gran parte dal sud est del Paese e fuggiti a metà degli anni ’80.

    04/09/2012 TURCHIA - SIRIA
    Scontri fra kurdi e turchi sul confine siriano; 30 morti
    L'attacco avvenuto nella provincia di Sirnak a circa 100 km da Aleppo. I guerriglieri hanno condotto l'assalto con mitragliatrici pesanti, granate e lanciarazzi. Il governo turco accusa i regimi di Damasco e Teheran di fomentare i separatisti per mantenere il caos nella regione.

    13/08/2012 TURCHIA - SIRIA
    Erdogan, l'incubo curdo e la fine di Assad
    Mentre si sbriciola il regime di Assad, al nord della Siria sta nascendo una zona autonoma kurda, in buoni rapporti con il PKK. Erdogan, divenuto nemico di Assad, teme la nascita di uno Stato kurdo, amico dei "terroristi". Per la Turchia è venuto il momento di rispondere coi fatti alle esigenze delle minoranze.

    29/08/2016 08:38:00 SIRIA-TURCHIA
    Continua l’offensiva turca contro “terroristi” e kurdi

    Ieri sono stati uccise almeno 25 persone. Secondo la Turchia essi erano tutti “militanti kurdi” e “terroristi”. Sempre più distanti le posizioni di Ankara e Washington.



    04/12/2012 TURCHIA - SIRIA
    Missili turchi e minacce Usa contro le armi chimiche siriane
    Ankara chiede alla Nato lo spiegamento dei missili Patriot; Obama avverte Damasco di non fare "il tragico errore" di usare armi chimiche. Ma la Siria continua a dire che essa non li userà mai contro il suo popolo. Onu e Unione europea riducono al minimo il personale negli uffici di Damasco. Israele vorrebbe bombardare i magazzini di armi chimiche siriane.



    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®