18 Dicembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 19/05/2012
ASIA - ITALIA
Al via al Pime la fiera del commercio equo e solidale "formato famiglia"
L'evento si colloca all'interno dei preparativi per il VII incontro mondiale delle famiglie. Iniziato ieri si concluderà il prossimo 20 maggio. La fiera raccoglie più di 70 espositori da tutto il mondo.

Milano (AsiaNews)  - Il Pontificio istituto missioni estere ha inaugurato ieri nella sua sede di  Milano la fiera "Tuttaunaltrafesta Family 2012", manifestazione dedicata al commercio equosolidale. L'evento si concluderà domenica 20 maggio. Essa ospita 70 standisti (fra associazioni, organizzazioni e cooperative) che raccolgono progetti e prodotti equo e solidali provenienti dal mondo, dall'alimentare all'abbigliamento, dall'artigianato all'arredamento.

L'edizione di quest'anno è stata inaugurata da Paolo De Nero, assessore alla Provincia di Milano, che parlato alle scolaresche presenti, coinvolte da alcuni anni nel progetto ExpoGiovani condotto dall'Ufficio Educazione alla mondialità del PIME insieme con la Provincia di Milano.

"Tuttaunaltrafesta 2012" si colloca a chiusura della Campagna "Contro la fame cambio la vita", ideata dal PIME per accompagnare i festeggiamenti per il cinquantesimo di fondazione del Centro di animazione e cultura missionaria intitolato a mons. Angelo Ramazzotti, patriarca di Venezia e fondatore del PIME.

In vista del VII Incontro mondiale delle famiglie col Papa, che si terrà a Milano dal 30 maggio al 3 giugno, gli organizzatori hanno pensato la fiera come occasione di preparazione all'evento con il Papa. Fra gli eventi dedicati alla famiglia vi saranno: una tavola rotonda sulle "Le famiglie di fronte alla crisi" (con la partecipazione di don Walter Magnoni, responsabile della Pastorale sociale e del lavoro); la S. Messa della domenica mattina (ore 11), presieduta da don Luca Violoni, segretario generale della Fondazione Milano Famiglie 2012; l'anteprima - in forma ridotta - della mostra "Il mondo in casa", sulle famiglie straniere di Baranzate (Milano), il Comune più multietnico d'Italia. La mostra è realizzata da Media PIME col supporto di Alcatelonetouch.

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
29/02/2012 VATICANO-ITALIA
Benedetto XVI a Milano per l'Incontro mondiale delle Famiglie
24/06/2011 MYANMAR - ITALIA
Un Dvd racconta la missione del beato p. Clemente Vismara
22/07/2006 ITALIA - PIME
P. Maestrini "missionario dell'informazione e della carità"
10/06/2011 FILIPPINE
Mindanao, una raccolta di doni per musulmani poveri rafforza il dialogo interreligioso
11/01/2009 VATICANO
Il Papa in videoconferenza con Città del Messico all’Incontro mondiale delle famiglie

In evidenza
IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul"
di Amel NonaI profughi perseguitati dallo Stato islamico hanno perso tutto: beni, casa, lavoro, scuole, futuro. Ma rimane forte la fede e la missione. Raccolti e inviati quasi 900mila euro. Il messaggio di vicinanza di papa Francesco. La campagna continua secondo la proposta del patriarca di Baghdad: digiuno e sobrietà a Natale e Capodanno, offrendo il corrispettivo per i cristiani di Mosul.
IRAQ
Patriarca caldeo: Digiuno alla vigilia di Natale per il ritorno dei profughi a Mosul
di Joseph MahmoudMar Louis Sako domanda ai fedeli di non celebrare in modo "mondano", con sfarzo e abbondanza, Natale e Capodanno in segno di solidarietà con i fuggitivi della piana di Ninive, perseguitati dall'Esercito islamico. AsiaNews aderisce al digiuno proposto dal Patriarca e chiede a tutti i lettori di dare il corrispettivo del digiuno a sostegno della campagna "Adotta un cristiano di Mosul".
IRAQ - ITALIA
Lettera dell'arcivescovo di Mosul: Grazie per gli aiuti, che sostengono le sofferenze dei rifugiati
di Amel NonaLe offerte di tutti i donatori della campagna "Adotta un cristiano di Mosul" sono usate per acquistare cibo, vestiti pesanti, coperte per i profughi e affittare case o roulotte per affrontare l'inverno e il freddo che sono giunti molto presto. Due donne hanno difeso la loro fede cristiana davanti ai miliziani islamisti che volevano convertirle, minacciandole di uccidere. Rifugiato fra i rifugiati, mons. Nona scopre un modo nuovo di essere pastore.

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate